Ass. Riabilitatori Dell'Insufficenza Respiratoria

Ass. Riabilitatori Dell'Insufficenza Respiratoria

Descrizione

La Riabilitazione Respiratoria in Italia inizia ad essere conosciuta ed applicata negli anni ’70, sull’esempio del Brompton Hospital, con l’introduzione della chest physiotherapy soprattutto in ambito chirurgico e nella cura della Fibrosi Cistica.Nel 1989 alcuni fisioterapisti italiani avvertirono l’esigenza di costituire una Associazione (l’Associazione Riabilitatori della Insufficienza Respiratoria -ARIR-) con la finalità di estendere la pratica della Fisioterapia e della Riabilitazione Respiratoria in altri ambiti (per esempio nella cura delle patologie croniche e in Terapie Intensive) e di favorire la crescita culturale e lo sviluppo della figura professionale del Fisioterapista Respiratorio.Questa esigenza nasceva dalla inadeguatezza della formazione di base e del ruolo che veniva attribuito al Fisioterapista nell’organizzazione della Struttura Sanitaria Nazionale.In Italia infatti, ma anche nel resto d’Europa, si registra un’estrema variabilità nei curricula formativi e professionali dei Fisioterapisti che operano in ambito respiratorio. Inoltre, la formazione di base del Fisioterapista è poco specialistica ed è orientata principalmente sulla branca ortopedica e neuromotoria della Riabilitazione.Al termine del suo periodo di studio, ossia dopo i 3 anni di Corso di Laurea, il Fisioterapista viene ritenuto idoneo a lavorare in qualsiasi campo della riabilitazione (sia esso neuromotorio o respiratorio) e, nella maggior parte dei casi la “formazione in Riabilitazione Respiratoria” viene acquisita dal Fisioterapista spontaneamente, senza specifica richiesta da parte dell’Ente per cui lavora, frequentando corsi di aggiornamento post laurea e/o con l’esperienza lavorativa.In verità, la realtà italiana riflette solo in parte la situazione Europea, dove, così come si può evincere da un lavoro pubblicato su Intensive Care Medicine nel 2000 (Norremberg V: 2000; 26:988-994), solo il 29% dei fisioterapisti che lavorano in terapia intensiva ha una specializzazione post laurea in Terapia Intensiva, mentre il 43% ha una generica specializzazione in Terapia Respiratoria e, così come accade in Italia, il 28% non ha alcuna formazione specifica in abito respiratorio.Per contro si verifica che, anche in Italia, sempre più frequentemente venga richiesta la presenza di un Fisioterapista presso i reparti di Pneumologia o di Terapia Intensiva o Semi Intensiva, ma solo in rare realtà viene richiesta al Terapista una specifica competenza in problematiche respiratorie, inoltre, ancor più raramente il servizio di Fisioterapia viene garantito almeno 6 giorni su 7 e per un tempo superiore alle 7 ore al giorno. Infine, nella maggior parte dei casi, i Fisioterapisti che si occupano di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria si devono occupare anche di altri ambiti della Riabilitazione quali ad esempio l’ortopedia, la neurologia, ecc.E’ ovvio che una tale organizzazione lavorativa non favorisce la “specializzazione” indispensabile in un momento di continua evoluzione scientifica e tecnologica.Ciononostante il panorama della Riabilitazione negli ultimi due decenni è profondamente mutato ed anche in ambito legislativo ci sono stati importanti cambiamenti.Solo nel 1994 il Ministero della Salute ha ratificato il Regolamento concernente l’individuazione della figura e il relativo Profilo Professionale del Fisioterapista. Inoltre, è del 2001 l’istituzione del Corso di Laurea in Fisioterapia che ha sostituito i precedenti ordinamenti prevedendo anche la possibilità di istituire Master di specializzazione post laurea.Oggi ci sono, quindi, condizioni più favorevoli per perseguire il progetto primario dell’ARIR: costruire la figura professionale del Fisioterapista Respiratorio.Dalla sua costituzione l’attività svolta dal

Chiama il centro
02910... Leggi tutto
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Corsi consigliati

RISPARMIA 33%
Riallenamento allo Sforzo. Nuove Frontiere
Ass. Riabilitatori Dell'Insufficenza Respiratoria
  • Corso
  • Milano
  • 8h

...Rivolto a: Fisioterapisti. Fisioterapisti I pazienti affetti da patologie respiratorie possono presentare una marcata limitazione funzionale ad eseguire attività fisiche... Leggi tutto


100 
IVA inc.
Aggiungi al comparatore
Valutazione Clinica Dell’apparato Respiratorio
Ass. Riabilitatori Dell'Insufficenza Respiratoria
  • Corso
  • Milano
  • 8h

...Obiettivo del corso: Valutazione clinica dell'apparato respiratorio Esame clinico e semeiotica respiratoria Esame chinesiologico del sistema toracoaddominale... Leggi tutto


fino a 150 €
Aggiungi al comparatore
Le Prove di Funzionalità. Ruolo del Fisioterapista
Ass. Riabilitatori Dell'Insufficenza Respiratoria
  • Corso
  • Milano
  • 2 Giorni

...maggiori Società Scientifiche e per utilizzarne i dati nella pratica clinica. Le prove pratiche permetteranno inoltre di familiarizzare con le diverse... Leggi tutto


fino a 150 €
Aggiungi al comparatore
Drenaggi Toracici Nel Paziente con Problematiche Respiratorie
Ass. Riabilitatori Dell'Insufficenza Respiratoria
  • Corso post laurea
  • Milano
  • 15h

...ma anche una terapia della patologia in atto. Per questo motivo in una gestione consapevole e utile ai fini professionali non è sufficiente comprenderne la sola modalità d’uso... Leggi tutto


150 
IVA inc.
Aggiungi al comparatore

Professori

Anna Brivio
Anna Brivio
fisioterapista

Emanuele Isnardi
Emanuele Isnardi
Tecnico di Fisiopatoliogia respiratoria

Gabriella De Grandis
Gabriella De Grandis
Fisioterapista

Giulia Spoletini
Giulia Spoletini
Medico Pneumologo

maddalena Zanardelli
maddalena Zanardelli
Medico Pneumologo

Maria Alice Monti
Maria Alice Monti
Medico internista

Marta Lazzeri
Marta Lazzeri
Fisioterapista Respiratoria