EXMarmi

Più informazioni

Descrizione

Mi trovavo a Roma. Stavo seguendo una produzione teatralecome assistente alla regia di Valerio Binasco. Non avevo ideemolto chiare sul mio futuro. Sapevo solo che doveva esseremirato ad un luogo che fosse vivo.Feci un sopralluogo alle porte della città. Girovagando a lungotrovai soltanto serre abbandonate. Non erano quelli i luoghiche immaginavo. La cosa non mi entusiasmò. Lasciai Roma eabbandonai l’idea, pur coltivando il desiderio di un luogo chesi potesse vivere, destinato al teatro e all’arte.Ritornavo più volte nella mia casa di Pietrasanta, dentro leantica mura, che guarda i tetti e le Apuane alle spalle; inquella bella Versilia che, citando Cesare Garboli, è“…così ricca di pinete e di marmi, di castagni,oleandri, tamerici, caprifogli, rincospermi chespargono nei tiepidi e caldi mesi di primaverae d’estate il loro acuto profumo misto al salsoodore del mare (…).Il sole sorge dietro le Alpi Apuane, e tramontaal mare nella Versilia autentica, incorrotta,incontaminata da ricorrenti migrazioni, chesale a perpendicolo dalle spiagge di Marina diPietrasanta e di Forte dei Marmi (o Magazzinodei marmi, come si diceva nell’Ottocento) versole alture di Pietrasanta e di Seravezza, e di lìs’inerpica lungo le gole e gli ombrosi anfrattiche costeggiano il torrente Versilia…”Questa è la terra che ho imparato ad amare fin da piccolo: quiè cominciata la ricerca di quel luogo.Pietrasanta, 2007. Roberto (mio padre) vide un cartelloaffittasi incastrato tra i fiori in ferro battuto di un grandeportone liberty.Un laboratorio dove, dagli anni ’20, si lavorava il marmo. Orain disuso. Il grande portone verde, così forte, così fuori dallemisure che ricorda vagamente il sogno immaginifico di certeillustrazioni degne di Moebius.Cominciano le trattative, cominciano i lavori non senza i solitiintoppi, tanti e di ogni tipo. Ora quel percorso è compiuto.Inizia l’avventura.ExMarmi apre con una mostra d’arte. Di pittura e scultura.Due giovani talenti, a mio parere di razza pura: Tarik Berbere Lorenzo Vignoli.Seguiranno la danza, il teatro, il cinema. La bottega; è luogodove da sempre si incrociano l’artigianato del fare e delsapere. Questa bottega prenderà corpo e anima a Pietrasanta.Ascolterà il territorio, cercherà sintonia con ciò che accadenell’arte, nel teatro e non solo. Questa bottega sarà il presidiocontro l’omologazione che impoverisce ed emargina lacreatività.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

EXMarmi