RISPARMIA 8%
Circolo Ratataplan

3ds Max 2016

Circolo Ratataplan
A Riccione

450 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello intermedio
Luogo Riccione
Ore di lezione 36h
Durata 2 Mesi
Inizio Scegli data
  • Corso
  • Livello intermedio
  • Riccione
  • 36h
  • Durata:
    2 Mesi
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Obiettivo del corso: Acquisire una buona padronanza dell’editor dei materiali di 3ds max, nonché dei principali strumenti legati alla creazione e all’applicazione di materiali. Lo studio sarà volto sia al conseguimento di un buon livello di fotorealismo, sia alla creazione di materiali per ottenere effetti particolari.
Rivolto a: Utenti con una discreta conoscenza del software 3ds max desiderosi di approfondire gli aspetti legati alla creazione dei materiali. Inoltre, ad architetti o studenti di architettura che si pongono l'obiettivo di migliorare, attraverso 3ds max, il livello qualitativo del rendering.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Riccione
Via Bologna, 13, 47838, Rimini, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Riccione
Via Bologna, 13, 47838, Rimini, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· Requisiti

È richiesta una sufficiente conoscenza del programma e una buona familiarità con l'interfaccia di 3ds Max.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Cosa impari in questo corso?

3ds max rendering
3D Studio

Professori

Giovanni Maiani
Giovanni Maiani
Graphic Designer 3D, Docente 3ds max dal 1996

Programma

  • L’interfaccia.
  • Creazione di primitive semplici e di primitive estese.
  • Creazione rapida di porte, finestre, scale e steccati con 3ds Max.
  • Creazione e modifica di Forme.
  • Creazione di oggetti composti: i Loft.
  • Creazione di oggetti composti: Boolean e ProBoolean.
  • Creazione di oggetti composti: fusione di mesh con Connect.
  • Lo Stack di 3ds Max Le trasformazioni e i modificatori in 3ds Max.
  • Analisi dei modificatori di più frequente utilizzo.
  • Creazione di Copie, Istanze e Riferimenti.
  • Clonazione in Serie di oggetti col metodo Maiuscolo-Clona e con lo strumento Array.
  • Modellazione con le Mesh poligonali.
  • Tecniche base di modellazione con le Patch.
  • Definizione, creazione e modifica di oggetti gerarchizzati.
  • Creazione di un set di Luci e tecniche di illuminazione della scena.
  • Differenze tra luci Standard e luci Fotometriche.
  • Creazione di un set di Cineprese ed effetti legati alla focale e alla profondità di campo.
  • L’editor dei Materiali: aspetti fondamentali.
  • L’editor dei Materiali: lo Slate Material Editor.
  • L’editor dei Materiali: creazione di materiali multipli e tecniche di mappatura.
  • Animazioni con la tecnica del keyframing.
  • Controllo fine dell’animazione con gli editor delle tracce.
  • Animazioni di telecamere, luci ed oggetti lungo percorsi predefiniti.
  • Gli Space Warp.
  • I sistemi particellari: loro impiego assieme ai materiali ed agli Space Warp per creare effetti speciali.
  • Effetti Atmosferici e loro utilizzo per incrementare il realismo della scena.
  • Il rendering: aspetti fondamentali, setup e cenni a Mental Ray, Iray e Quicksilver.
  • Integrazione delle immagini di sintesi con video: il modulo Video Post.
  • Materiali speciali dedicati alla fusione di immagini di sintesi con immagini reali.

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo : Contanti, bonifico bancario, assegno.
Alunni per classe: 2

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto