SOISEMINARI

BIM BUILDING INFORMATION MODELING D.M. 560/2017

SOISEMINARI
A Roma

990 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso intensivo
Livello Livello avanzato
Luogo Roma
Ore di lezione 7h
Durata 1 Giorno
Inizio Scegli data
  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 7h
  • Durata:
    1 Giorno
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

BIM BUILDING INFORMATION MODELING D.M. 560/2017

DISCIPLINA TECNICA E GIURIDICA NEL SISTEMA DELLA NORMATIVA APPALTI DI LAVORI

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Roma
Via Cavour 50, 00184, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Roma
Via Cavour 50, 00184, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
4.8
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

Non ci sono ancora opinioni su questo corso
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Cosa impari in questo corso?

Tecnologia BIM
D.M. 560/2017
“database visuali”
Prevenzione DELLA CORRUZIONE
Appalti
Stazioni appaltanti
Piano di formazione
Common Data Environment
Bim Manager
BIM coordinator
BIM specialist
OGI
PGI
Model e Code checking
ACDat
ACDoc
Tecnologia blockchain
Programma Open BIM
Decreto MIT
Contratti

Professori

Domenico Ielo
Domenico Ielo
Partner Studio Legale Bonelli Erede

Riccardo Pagani
Riccardo Pagani
Co – Founder & Partner – BIMon Srl

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

La tecnologia BIM nel quadro dell’evoluzione della progettazione D.M. 560/2017

l’evoluzione della progettazione

nuove esigenze e modelli di progettazione

dalla progettazione preliminare alla progettazione di fattibilità

la modellazione parametrica tridimensionale

i “database visuali”; il passaggio dal Model al Modeling

la modellazione nell’edilizia e nelle infrastrutture

le informazioni raccolte: localizzazione geografica, geometria, proprietà dei materiali/componenti/si-stemi e degli elementi tecnici, fasi di realizzazione, operazioni di manutenzione, smaltimento di fine ciclo ecc.

i livelli di applicazione del BIM in funzione dell’approfondimento delle informazioni inserite e del grado di collaborazione applicato

comunicazione, la cooperazione e simulazione

aspetti legali

M. 560/2017

BIM: come misura di prevenzione della corruzione

prevenire le varianti

prevenire le riserve

i flussi informativi in chiave di prevenzione di fenomeni illeciti

BIM e ciclo di vita

collaborazione tra i progettisti; interoperabilità dei software; integrazione tra i processi; sostenibilità

il miglioramento ottimale lungo il ciclo di vita dell’opera costruita

il BIM nella normativa degli appalti

l’incidenza nel sistema di aggiudicazione

Il ruolo e gli adempimenti delle stazioni appaltanti

l’incidenza nella qualificazione

l’atto organizzativo; il piano di formazione

il piano di acquisizione degli strumenti tecnologici

il processo di controllo e gestione

i gestori dei dati; la gestione dei conflitti

le opere complesse

la trasparenza degli scambi di informazioni e sulla gestione del loro flusso lungo la filiera

possibili profili contenziosi

La disciplina del Common Data Environment

la normativa del decreto

la gestione del flusso informativo: chi può visionare le informazioni; chi è chiamato a validarle; chi li può modificarle

il BIM manager; il l BIM coordinator

il BIM specialist; aspetti legali

Il capitolato informativo, l’offerta per la gestione informativa

le informazioni relative al modello informativo di progetto e dell’opera

la suddivisione in stadi

la suddivisione in fasi

oGI e pGI

progettazione architettonica, strutturale, impiantistica

Model e Code checking

le specifiche dell’ACDat, del tipo di collegamento a internet, delle caratteristiche del “server” destinato ad accogliere/gestire i documenti digitali

le caratteristiche dell’ACDoc

i “Formati di fornitura dati messi a disposizione inizialmente dal committente” e “Fornitura e scambio dati”; profili di contenzioso

applicazione della tecnologia blockchain nella strutturazione di flussi

Gli aspetti di proprietà intellettuale e i profili di concorrenza

la condivisione delle informazioni

il formato IFC

la standardizzazione dei file creati con tecnologia BIM – D.M. 560/2017

il programma Open BIM

l’ambiente di condivisione dei dati e la tutela della proprietà industriale

la strutturazione temporale e sistematica dei flussi informativi nella catena di fornitura

le regole di interoperabilità in base al Decreto MIT

la tutela del diritto ad essere riconosciuto come il creatore di un’opera o l’inventore di una soluzione tecnica

la tutela del diritto allo sfruttamento economico

la ridefinizione della “proprietà” di ciascuna informazione nel BIM: l’individuazione di chi ne abbia i diritti di accesso e di modifica; gli aspetti di diritto della concorrenza

il decreto legislativo sulla tutela dei segreti commerciali

strutturazione dei contratti

BIM nelle opere verticali, orizzontali e nella sicurezza

la realizzazione delle opere verticali in BIM

il BIM nelle infrastrutture a rete

l’organizzazione della sicurezza nei cantieri in BIM

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO

Quota di partecipazione individuale: Euro 990,00 più IVA

La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione a buffet e coffee-break.
Condizioni di particolare favore sono previste per iscrizioni multiple.

Data e luogo: da definire

Orario: 9,00 – 13,00 / 14,00 – 16,00

Codice MEPA: GASS18149A


Disdetta: la disdetta dovrà pervenire in forma scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento. In caso contrario sarà fatturata l’intera quota di iscrizione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Ulteriori informazioni

La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l’Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria SOIseminari entro 24 giorni prima della data del corso.

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto