UNIPI - lauree triennali e magistrali

Biotecnologie molecolari

UNIPI - lauree triennali e magistrali
A Pisa

Prezzo da consultare
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Laurea Triennale
Luogo Pisa
  • Laurea Triennale
  • Pisa
Descrizione

Sono ammessi al corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Molecolari gli studenti in possesso di una laurea di 1° livello in Biotecnologie o titolo equipollente ed idoneo conseguito in Italia o all'estero. Per l'accesso dei laureati in altre classi di laurea è richiesto il possesso di requisiti curriculari corrispondenti a 90 CFU nei SSD riconducibili ai settori di base ed ai settori caratterizzanti (discipline biotecnologiche comuni e con finalità specifiche: biologiche ed industriali) indicati nella tabella della classe L2. Per tutti gli studenti si prevede, inoltre, una prova di accesso scritta integrata con un colloquio per valutare la preparazione propedeutica alle materie in oggetto della Laurea Magistrale, la motivazione ed il potenziale dello studente. La Laurea Magistrale in Biotecnologie Molecolari ha l'obbiettivo di formare laureati esperti in attività professionali nel campo della ricerca scientifica, che abbiano acquisito familiarità con il metodo scientifico sperimentale, capacità di operare in modo autonomo ed in gruppo e di assumersi responsabilità di progetti e strutture. Tali obiettivi vengono realizzati tramite acquisizione di specifiche metodiche e metodologie in diversi campi di applicazione delle biotecnologie, con particolare riferimento a piattaforme biotecnologiche basate sul clonaggio molecolare e manipolazione genica, varie tipologie di high-throughput screening, analisi di proteine (naturali e ricombinanti) e proteomica, tecniche di PCR qualitativa e quantitativa, ingegneria genetica e proteica, studio ed utilizzo di cellule staminali e di animali modello, generazione ed impiego di microrganismi geneticamente modificati e di organismi transgenici sia vegetali sia animali, bioinformatica, modellistica molecolare, sintesi di molecole organiche bioattive, validazione della biocompatibilità di materiali . Formano ambito di interesse delle Biotecnologie Molecolari lo sviluppo di metodiche di biomonitoraggio e biorisanamento...

Strutture (1)
Dove e quando

Luogo

Inizio

Pisa
Visualizza mappa

Inizio

Consultare

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Cosa impari in questo corso?

Strutture

Programma

Biochimica Applicata (6 cfu)
Genomica Avanzata (6 cfu)
Transgenic models and molecular methods for Neurosciences (6 cfu)
Plant Molecular Physiology and Transformation of Plants (6 cfu)
Biologia Molecolare Avanzata (6 cfu)
Tossicologia e mutagenesi (3 cfu)
Biotecnologie microbiche (6 cfu)
Scienza dei biomateriali (6 cfu)
Biostatistica (6 cfu)
Neuroscienze avanzate (3 cfu)
Scelta libera dello studente (12 cfu)
Modellistica molecolare di biomolecole (6 cfu)
48 cfu a scelta nel gruppo Gruppo
Tesi di laurea magistrale B (48 cfu)L’attività formativa prevede la stesura di una tesi di laurea magistrale che descrive un lavoro sperimentale originale svolto dallo studente seguito da un relatore (scelto dallo studente tra i membri del consiglio di corso di laurea o di altre strutture convenzionate) e da due correlatori (assegnati dal consiglio di corso di laurea). Ai fini di verificare l’acquisizione della capacità del laureando di esprimersi fluentemente in lingua inglese, lo studente è tenuto a presentare un abstract dell’elaborato scritto in lingua inglese e a discuterlo con il relatore che esprimerà un giudizio in merito.Programma di esame
Tesi di Laurea Magistrale A (48 cfu)L’attività formativa prevede la stesura di una tesi di laurea magistrale che descrive un lavoro sperimentale originale svolto dallo studente seguito da un relatore (scelto dallo studente tra i membri del consiglio di corso di laurea o di altre strutture convenzionate) e da due correlatori (assegnati dal consiglio di corso di laurea). Ai fini di verificare l’acquisizione della capacità del laureando di esprimersi fluentemente in lingua inglese, lo studente è tenuto a presentare un abstract dell’elaborato scritto in lingua inglese e a discuterlo con il relatore che esprimerà un giudizio in merito. Programma di esame