I cinque documenti fondamentali della sicurezza del lavoro

ITA Formazione
A Roma

1.450 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso intensivo
Livello Livello avanzato
Luogo Roma
Ore di lezione 13h
Durata 2 Giorni
Inizio Scegli data
  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 13h
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

I CINQUE DOCUMENTI FONDAMENTALI DELLA SICUREZZA DEL LAVORO

-DVR (Art. 28, D.Lgs. 81/08)
-DUVRI (Art. 26)
-PSC (Art. 100)
-MOG (Art. 30)
-LIBRETTO FORMATIVO (Art. 37)

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP e ASPP
Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA

Sedi
Dove e quando
Inizio Luogo Orario
Scegli data
Roma
Via V. Veneto 62, Roma, Italia
Visualizza mappa
9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00
Inizio Scegli data
Luogo
Roma
Via V. Veneto 62, Roma, Italia
Visualizza mappa
Orario 9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Come si redige un contratto a prova di contenzioso

E
ex studentessa Opinione verificata
5.0 09/06/2017
Il meglio: Professori molto preparati e disponibili.
Da migliorare: Mi sono trovata bene, non ho nulla da aggiungere.
Consiglieresti questo corso?:

Il processo amministrativo telematico: nuovi regolamenti di attuazione

U
Utente ITA Formazione
5.0 05/06/2017
Il meglio: I relatori altamente qualificati sono uno dei punti di forza di ITA Gruppo SOI. Sono professionisti del mondo aziendale, professionale, istituzionale e accademico. Nell'anno 2016 il 96,13% dei partecipanti ha espresso un giudizio positivo sulla qualità degli interventi tenuti dai relatori durante i corsi ITA Gruppo SOI: il 74,43% dei partecipanti ha valutato “ottimo” per utilità di contenuto e capacità espositiva l'intervento dei relatori, il 21,70 % lo ha valutato “buono”. L'assistenza al cliente è un altro punto di forza di ITA Gruppo SOI, prendersi cura del cliente organizzando con attenzione qualsiasi dettaglio. Nel 2016 il 99% dei partecipanti ha espresso un giudizio positivo sull'assistenza ricevuta: giudizio "ottimo" espresso dall' 80,14 % dei partecipanti e giudizio "buono" espresso dal 18,86 % dei partecipanti. I giudizi dei partecipanti vengono raccolti a fine corso tramite la compilazione di un modulo di valutazione strutturato su una scala di valore a cinque scelte: ottimo, buono, discreto, sufficiente, scarso. L’analisi dei dati raccolti riporta un alto livello di soddisfazione dei partecipanti.
Da migliorare: No.
Consiglieresti questo corso?:

Quadrature UNIEMENS, note rettifica, durc on line, cassetto previdenziale INPS

F
F. A. Opinione verificata
5.0 01/01/2017
Il meglio: La preparazione dei docenti eccellente.
Da migliorare: Direi lontano da casa mia.
Consiglieresti questo corso?:

Dal controllo di gestione alla valutazione delle performance nelle Pubbliche Amministrazioni

L
l de amici Opinione verificata
5.0 01/09/2016
Il meglio: Diciamo che è un corso che ha funzionato molto bene, i maestri professionali e bravi, le strutture erano comode, ci hanno sempre dato una mano, e ci hanno fornito del materiale, quindi direi tutto positivo.
Da migliorare: Ci interessa avere più aggiornamenti.
Consiglieresti questo corso?:

Redazione e adeguamento dei piani triennali anticorruzione e del piano della trasparenza

F
Formazione ITA
5.0 08/10/2015
Il meglio: Due giornate full immersion per imparare a redigere correttamente il Piano Triennale Anticorruzione al fine di evitare sanzioni per omessa o non idonea redazione. Per il raggiungimento di questo obiettivo ITA ha scelto due tra i massimi esperti a livello nazionale, Anna Corrado (Consigliere TAR Campania) e Stefano Toschei (Consigliere TAR Lazio). I due docenti hanno prestato la loro collaborazione alla stesura del Piano Nazionale Anticorruzione, focus di questo corso. In relazione all’importanza delle questioni affrontate ITA propone il corso in due edizioni, prima edizione nel mese di novembre 2015 e seconda edizione nel mese di gennaio 2016, entrambe si svolgeranno a Roma.
Da migliorare: lasciamo che siano i nostri corsisti a dirlo.
Consiglieresti questo corso?:

Cosa impari in questo corso?

Il documento unico di valutazione dei rischi interferenziali
I piani di sicurezza e di coordinamento
Il modello di organizzazione e di gestione
Il Libretto Formativo
Esemplificazione di un modello di organizzazione e gestione ex D.Lgs. 231/01
Esempio applicativo di DVR
DUVRI e PSC: principali contenuti dei due documenti
RSPP
Valutazione DEI RISCHI
Responsabilità del datore di lavoro
Rischi sul lavoro
Sicurezza sul lavoro

Professori

Alessio Toneguzzo
Alessio Toneguzzo
Responsabile Divisione Sicurezza Gruppo 2G Management Consulting

Lorenzo Fantini
Lorenzo Fantini
Avvocato, specializzato in Salute e Sicurezza sul Lavoro

Raffaele Guariniello
Raffaele Guariniello
Coordinatore Gruppo Sicurezza e Salute Lavoro Procura - Rep. di Torino

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

Il documento di valutazione del rischio

modalità di redazione del DVR
rispettive responsabilità di datore di lavoro, RSPP, medico competente
modalità cronologiche di consultazione dei RLS
i rischi da valutare
i rischi legati alla situazione geopolitica del Paese e alle condizioni sanitarie del contesto geografico
le fonti delle misure di prevenzione e protezione da individuare nel DVR
misure obbligatorie e misure opportune
l’organigramma aziendale come strumento di prevenzione
aggiornamento del DVR
i rischi ineliminabili
lavoratori distaccati e DVR
data e sottoscrizione

Il DUVRI
il concetto di interferenze nelle più recenti sentenze della Cassazione
DUVRI e subappaltatori
la vigilanza del committente sul rispetto del DUVRI
rischi specifici dell’appaltatore
rischi interferenziali tra DVR e DUVRI

Il PSC
i rapporti tra DUVRI e PSC
i soggetti responsabili: committente, responsabile dei lavori, coordinatori
il nuovo codice degli appalti e le relative linee guida: l’equivoco del RUP
le responsabilità di: direttore dei lavori, direttore tecnico, progettista, collaudatore

Il programma di formazione dei lavoratori
la formazione dei lavoratori nell’Accordo Stato-Regioni n. 128/2016
idoneità formativa del lavoratore
autoresponsabilità del lavoratore formato
verifica dell’apprendimento e vigilanza

Il MOG
i modelli di organizzazione e gestione finalizzati alla sicurezza sul lavoro: le più recenti sentenze della Cassazione
interesse o vantaggio dell’impresa in caso d’infortunio sul lavoro o malattia professionale
efficacia esimente del MOG per il datore di lavoro delegante
il MOG e il DVR
la composizione dell’organismo di vigilanza
il MOG e l’RSPP
certificazione, asseverazione, presunzione di conformità del MOG
il MOG e i Sistemi di Gestione della Sicurezza del Lavoro
Raffaele Guariniello

Esemplificazione di un modello di organizza-zione e gestione ex D.Lgs. 231/01
Lorenzo Fantini

Esempio applicativo di DVR

DUVRI e PSC: principali contenuti dei due documenti
Alessio Toneguzzo


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazione di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA


Data e Sede
Da definire


Orario
9,00 - 13,00 / 14,00 - 17,00.

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Ulteriori informazioni

Il corso è valido come aggiornamento per RSPP e ASPP
Per informazioni sui crediti formativi professionali contattare la segreteria ITA

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto