LA DEPORTAZIONE FEMMINILE E LA SHOAH

Corso

A Torino

Gratis

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Descrizione

  • Tipologia

    Seminario

  • Livello

    Livello base

  • Luogo

    Torino

  • Ore di lezione

    2h

  • Durata

    1 Giorno

Seminario riguardo la pedofilia nel corso della storia: come affrontare un tema spinoso attraverso la mediazione psicologica e la forma letteraria della fiaba.

Sedi e date

Luogo

Inizio del corso

Torino
Visualizza mappa
Corso Galileo Ferraris 266

Inizio del corso

Consultare

Profilo del corso

Insegnanti, educatori, operatori teatrali

Iscriversi entro il lunedì che precede il seminario. Ogni modulo verrà attivato con un minimo di 10 partecipanti.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Materie

  • Seminario
  • Psicologia
  • Storia
  • Interesse
  • Spettacolo teatrale
  • Relazioni con il pubblico
  • Infanzia
  • Adolescenza
  • Condizione femminile
  • Shoah

Professori

Susanna Sillano

Susanna Sillano

Curatrice del progetto, storico del teatro,"Felici e contenti"

Programma

Nell’ambito dell’ampia storiografia e della memorialistica dedicata alle persecuzioni sotto il nazismo e il fascismo, la deportazione femminile occupa un capitolo a parte con specificità non assimilabili alle analoghe esperienze maschili. Alla fisicità umiliata e sfruttata per esperimenti medici, alla maternità offesa, con forzate separazioni dai figli, gravidanza e parto in condizioni disumane, eliminazione fisica dei neonati, all’equiparazione agli uomini nella riduzione a schiave del Reich, le donne seppero reagire con strategie di solidarietà e aiuto reciproco. Le testimonianze delle sopravvissute rappresentano un patrimonio fondamentale non solo per comprendere la peculiarità della loro sorte, ma anche per analizzare le dinamiche storiche.
Il corso di aggiornamento, della durata di tre ore, si articola in due interventi. Il primo, della dott.ssa Donatella Sasso, prevede un inquadramento storico del nazismo e della Shoah, con un focus sulle peculiarità delle deportazioni femminili. Il secondo, della dott.ssa Susanna Sillano, prevede un percorso nella letteratura e nella memorialistica, dalle leggi razziali dell’Italia fascista ai campi di lavoro della seconda guerra mondiale.
Al termine degli interventi si prevede un dibattito con i docenti partecipanti. Agli insegnanti che aderiscono al percorso è consegnata una dispensa contenente una presentazione generale, una cronologia degli eventi, una bibliografia e un lessico essenziale.

Ingresso gratuito – Iscrizione obbligatoria

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

LA DEPORTAZIONE FEMMINILE E LA SHOAH

Gratis