Ateneo Corsi

La Gestione dei Tributi Locali

Ateneo Corsi
A Verona

100 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Verona
Ore di lezione 6h
  • Corso
  • Verona
  • 6h
Descrizione

Obiettivo del corso: Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati dall’approvazione di diverse novità fra cui l'ultimo D.L. 93/2008 in materia di ICI. Importanti novità sono state riferite, precedentemente, anche nell'ambito della complessa gestione delle entrate tributarie locali ed inserite nel c.d. “decreto milleproroghe”.
Rivolto a: Funzionari degli uffici tributi degli Enti Locali, Assessori alle Finanze, Ragionieri, Commercialisti e Consulenti Tributari.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Consultare
Verona
Via Belviglieri, 42, 37131, Verona, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Verona
Via Belviglieri, 42, 37131, Verona, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· Requisiti

Dipendente della Pubblica Amministrazione. Enti Locali: Comuni, Province, Regioni. Ammessi anche professionisti che operano con la P.A. Revisori.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Programma

L’attuazione dell’eliminazione dell’obbligo della dichiarazione ICI. L’inserimento dei dati ICI nella dichiarazione dei redditi. I nuovi termini per la presentazione della dichiarazione ICI. Il nuovo concetto di abitazione principale. L'esenzione per l'abitazione principale: modalità attuative e certificazione della perdita di gettito. L’aliquota ICI agevolata per gli immobili dotati di impianti per la produzione di energia alternativa. La nuova modalità di calcolo ICI in caso di separazione o divorzio. L’interpretazione autentica della possibilità di deliberare un’aliquota ICI agevolata per le abitazioni locate a “patti concordati”. Il taglio dei trasferimenti erariali a seguito dell’incremento di gettito ICI per i fabbricati ex rurali, di categoria “B” ed ex “E”. Il nuovo concetto di ruralità dei fabbricati abitativi e strumentali. L’incremento del contributo ICI all’IFEL.. La proroga della TARSU. L’attuazione dell’obbligo di trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati della TARSU. L’esenzione TARSU per le scuole statali. Le novità in materia di pubblicità ed affissioni. Le novità in materia di riscossione delle entrate locali. Novità in materia di rateizzazione delle somme iscritte a ruolo. L’indicazione nelle cartelle di pagamento del responsabile del procedimento. L’attuazione della partecipazione dei Comuni alla lotta all’evasione erariale.

Ulteriori informazioni

Stage: No
Alunni per classe: 25

Confronta per scegliere al meglio:
Leggi tutto