Le novità introdotte dal nuovo Testo Unico Sistri

LA GESTIONE DOCUMENTALE DEI RIFIUTI E IL SISTEMA DI TRACCIABILITA’ “SISTRI”

Istituto Informa
A Roma
Prezzo Emagister

500 € 400 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Luogo Roma
Ore di lezione 8h
Durata 1 Giorno
Inizio 27/02/2018
  • Corso
  • Roma
  • 8h
  • Durata:
    1 Giorno
  • Inizio:
    27/02/2018
Descrizione

Al termine dell’incontro i partecipanti avranno acquisito principalmente conoscenze su:

1. cosa prevede la normativa tecnica, chi e come assolvervi;
2. gli strumenti operativi per l’applicazione di tale normativa;
3. quando e perché gestire la documentazione inerente i rifiuti;
4. come gestire tale documentazione
5. a quali sanzioni si va incontro in caso di scorretta gestione dei documenti.

Informazioni importanti

Prezzo per gli utenti Emagister: sconto del 20% per iscrizioni pervenute almeno 15 giorni prima dell'inizio del corso

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
27 feb 2018
Roma
VIA DELL'ACQUA TRAVERSA 187, 00135, Roma, Italia
Visualizza mappa
9:00-18:00
Inizio 27 feb 2018
Luogo
Roma
VIA DELL'ACQUA TRAVERSA 187, 00135, Roma, Italia
Visualizza mappa
Orario 9:00-18:00

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

L’incontro é indirizzato ai responsabili dei servizi ambiente di piccole, medie e grandi imprese, ai Responsabili Tecnici, alle figure preposte alla gestione del settore rifiuti in impianti di trattamento, recupero e/o smaltimento, alle imprese che effettuano il trasporto di rifiuti, agli organi di polizia giudiziaria preposti al controllo ed alle pubbliche amministrazioni.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Gestione documentale
SISTRI
Rifiuti
Documentazione rifiuti
Smaltimento rifiuti
Testo Unico
Testo unico ambientale
Ambiente
Cni
CNC

Professori

Stefano Sassone
Stefano Sassone
Dott.

Programma

Il quadro normativo di settore con particolare riferimento alle definizioni di “Rifiuto e “Sottoprodotti”, aggiornato al DM Ambiente 264/2016.

La gestione dei RIFIUTI in azienda:

- l’attribuzione dei Codici CER: cosa sono, come si assegnano, attribuzione delle classi di pericolo e utilizzo delle voci “a specchio”, le responsabilità del produttore del rifiuto

- i Certificati analitici: quando sono necessari e perché eseguire le analisi

- le condizioni ed i requisiti tecnici del Deposito Temporaneo

- il controllo ed il riscontro di Autorizzazioni e di Iscrizioni: come sono strutturate, i loro contenuti, la verifica dei soggetti autorizzati al trasporto e allo smaltimento/recupero

- il Formulario identificazione rifiuto: come deve essere compilato, da chi e con quali tempistiche, quali correzioni si possono apportare e come

- il Registro di carico e scarico: come va compilato, chi ne ha l’obbligo, quando deve essere redatto e quali correzioni possono essere eseguite

- il MUD: chi ha l’obbligo di presentarlo, come e con quali tempistiche deve essere redatto e presentato, secondo le indicazioni fornite dal recente DPCM 21 Dicembre 2015

- il SISTRI: le novità e le sanzioni introdotte dal DL n. 192 del 31 Dicembre 2014. La nuova procedura per la riclassificazione dei rifiuti in giacenza da parte del SISTRI; le novità normative introdotte dal nuovo Testo Unico SISTRI (DM n. 78/16) in vigore dall'8 Giugno 2016 e le prospettive per l'immediato futuro. Le recenti novità sul sistema informatico di tracciabilità dei rifiuti.

Gli esempi degli errori più frequenti e relative sanzioni

Particolari categorie di rifiuti:

- Terre e rocce da scavo alla luce delle ultime modifiche normative

- Come si gestiscono i rifiuti sanitari in azienda, le cartucce da stampanti ed i rifiuti da attività di costruzione e demolizione

La nuova definizione di SOTTOPRODOTTO:

- Criteri, requisiti e condizioni: l’origine e la certezza del riutilizzo.


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto