Kiwa Cermet Idea

Gli audit interni nei laboratori di prova

Kiwa Cermet Idea
A Roma e Bologna

450 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello base
Luogo In 2 sedi
Ore di lezione 7h
Durata 1 Giorno
Inizio Scegli data
  • Corso
  • Livello base
  • In 2 sedi
  • 7h
  • Durata:
    1 Giorno
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Il corso intende accrescere le competenze e le professionalità del personale operante nei laboratori di prova. Intende inoltre, fornire un quadro completo ed esaustivo di tutte le metodologie di gestione dell'audit, con particolare attenzione alle specificità di un laboratorio. L'obiettivo è quindi quello di individuare le dinamiche di miglioramento nella gestione del laboratorio.

Strutture (2)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Bologna
Via Ferrarese, 156/7 , 40128, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Scegli data
Roma
Via Palermo,67, 00184, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Bologna
Via Ferrarese, 156/7 , 40128, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Roma
Via Palermo,67, 00184, Roma, Italia
Visualizza mappa

Da tener presente

· Quali sono gli obiettivi del corso?

All'interno del corso viene trasferita la metodologia per pianificare efficaci audit interni per monitorare il sistema qualità implementato secondo la nuova ISO/IEC 17025:2017 e approfondisce i requisiti gestionali e tecnici e relativa documentazione.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a tutti coloro che devono valutare l'efficacia del sistema di gestione applicato nei laboratori di prova e taratura.

· Requisiti

Il corso è molto applicativo e ricco di esercitazioni e simulazioni di audit interni pertanto si richiede la conoscenza di base della ISO 19011:2018 e dei sistemi di gestione nei laboratori di prova e taratura secondo ISO 17025:2017.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

Il corso vuole trasferire le conoscenze per implementare un approccio strutturato per la gestione di un laboratorio, in ottica di miglioramento continuo, che si avvalga di riferimenti normativi condivisi e internazionalmente conosciuti, e che consenta, da un lato, di riesaminare la prassi già in essere e, dall'altro, di confrontare ed eventualmente aggiornare le tecniche finora utilizzate.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

Il personale di Kiwa Idea contatterà gli interessati per fornire ulteriore informazioni in merito a date, sedi del corso e modalità di partecipazione. Sarà inoltre possibile valutare la programmazione e personalizzazione del corso presso l'azienda.

· Esistono dei corsi specifici sulla metodologia dell'audit?

Sì, nel catalogo Kiwa Idea sono presenti i corsi base per auditor che approfondiscono la metodologia dell'audit in riferimento alla linea guida UNI EN ISO 19011:2018.

· Chi volesse approfondire la nuova norma ISO/IEC 17025?

Suggeriamo di partecipare al corso sulla 'Gestione della qualità nei laboratori di prova secondo ISO/IEC 17025:2017'. Il corso è utile ai fini dell'accreditamento dei laboratori.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Cosa impari in questo corso?

Qualità nei laboratori
Audit interni
Piano di audit
Check list
ISO/IEC 17025
Manuale qualità
Requisiti tecnici
Requisiti di sistema
Accreditamento dei laboratori
Prove accreditate

Professori

Esperto argomento
Esperto argomento
sicurezza

Programma

Programma
Parte Gestionale

  • Principali norme di riferimento per il processo di audit nei laboratori accreditati seocndo la ISO /IEC 17025.
  • rEQUISITI DI SISTEMA E TECNICI DEFINITI DALLA iso/iec 17025 e dai regolamenti Accredia.
  • Requisiti di competenza ed esperienza richiesti per gli audit nei laboratori.
  • Audit come elemento per il miglioramento continuo e la valutazione dei rischi delle attvità di laboratorio.
  • Rieseame dei documenti gestionali
  • Esercitazione di gruppo: valutazione di adeguatezza di un nauale della qualità, procedure gestionali, procedure tecniche
Parte Tecnica
  • Gestione di un programma di audit.
  • La scelta delle prove campionate durante l'audit.
  • Riesame dei documenti tecnici.
  • Preparazione dei docuemnti di lavoro.
  • La personalizzazione dei documenti delle check-list e registrazioni degli esiti dell'audit
  • Esercitazione di gruppo: preparazione di un piano di audit ed elaborazione dei documenti di lavoro e compilazione delle check-list