Ingegneria gestionale

A Milano

6001-7000 €
  • Tipologia

    Laurea Magistrale

  • Luogo

    Milano

  • Inizio

    03/10/2020

Descrizione

Il Corso di laurea in Ingegneria Gestionale prepara ingegneri destinati a svolgere compiti di progettazione, gestione e controllo dei sistemi e dei processi. Per svolgere tale ruolo l’ingegnere gestionale deve disporre di solide conoscenze di base ingegneristiche sulle quali sono innestate competenze specifiche dei nuovi metodi e tecniche dell’analisi gestionale, organizzativa ed economica in una visione d’insieme che assicuri la coerenza delle scelte tecnologiche con la strategia aziendale e con il contesto del settore in cui opera ciascuna organizzazione.
Già oggi e sempre più nel prossimo futuro il fattore strategico che le organizzazioni dovranno perseguire per imporsi nel mercato globale sarà costruito dalla rapidità con cui riusciranno a gestire le innovazioni tecnologiche e i sistemi di lavoro in continuo cambiamento. L’ingegnere gestionale è il protagonista di questo cambiamento e ad esso sarà dato il compito di gestirlo. La figura professionale del laureato in ingegneria gestionale si caratterizza, pertanto, per una mentalità interdisciplinare, flessibile e sistemica, derivante da una forte integrazione della cultura tecnologica di base – tipica dell’ingegneria – con competenze economiche e organizzative. Il tradizionale patrimonio scientifico-quantitativo che caratterizza gli studi ingegneristici, dunque, costituisce il necessario presupposto metodologico a partire dal quale sviluppare una figura professionale congruente con i vincoli e le aspettative connesse alla dinamicità dell’evoluzione tecnologica e gestionale. Inoltre l’ingegnere gestionale dovrà essere in grado di porsi come figura trasversale capace di far colloquiare ed integrare i diversi apporti di natura specialistica necessari alla soluzione dei problemi aziendali.

Il Corso di Laurea prevede un unico percorso formativo così costituito:
• primo anno: insegnamenti di base comuni alle lauree in ingegneria

Strutture

Luogo

Inizio

Milano
Visualizza mappa
Via Santa Tecla, 5

Inizio

03 ott 2020Iscrizioni aperte

Da tener presente

INGEGNERIA GESTIONALE Corso di laurea Descrizione Piano di studi Sbocchi professionali Sbocchi professionali Gli sbocchi professionali di un laureato in ingegneria gestionale sono molteplici sia nelle imprese industriali sia nei servizi, sia nel terziario avanzato, sia nelle grandi sia nelle piccole e medie imprese. In sintesi i principali sbocchi occupazionali sono: imprese manifatturiere, di servizi e della Pubblica Amministrazione per l’approvvigionamento e la gestione dei materiali, per l’organizzazione aziendale e della produzione, per l’organizzazione e l’automazione dei processi produttivi e per la logistica. Percentuale di impiego dei laureati

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Cosa impari in questo corso?

  • Impianti industriali
  • Ingegneria gestionale
  • Algebra lineare
  • Analisi matematica
  • Equazioni
  • Ingegnere
  • Elettrotecnica
  • Comuni
  • Programmazione
  • Calcolo
  • Algebra
  • Organizzazione
  • Disegno

Programma

  • Organizzazione d’Impresa (6 cfu)

    • Fornire strumenti e modelli decisionali per comprendere ed interpretare le decisioni tipiche della gestione e organizzazione d’impresa

  • Fornire strumenti e modelli decisionali per comprendere ed interpretare le decisioni tipiche della gestione e organizzazione d’impresa

  • Analisi Matematica I (12 cfu)

    • Fornire conoscenze di base sulla teoria delle funzioni di una variabile reale: struttura dei
      numeri reali, continuità, limiti, calcolo differenziale ed integrale, sull'algebra dei numeri
      complessi, sulla teoria elementare delle equazioni differenziali e delle serie numeriche
      e di potenze.
      Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti
      matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.

  • Fornire conoscenze di base sulla teoria delle funzioni di una variabile reale: struttura dei
    numeri reali, continuità, limiti, calcolo differenziale ed integrale, sull'algebra dei numeri
    complessi, sulla teoria elementare delle equazioni differenziali e delle serie numeriche
    e di potenze.
    Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti
    matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.

  • Statistica I (6 cfu)

    • Fornire conoscenze relative ai concetti di base del calcolo delle probabilità (variabili aleatorie, funzioni i distribuzione, valore atteso), analizzare poi le applicazioni alle analisi statistiche (significatività dei test, errori, regressione e correlazione).
      Sviluppare la capacità dello studente nell’utilizzo corretto e consapevole degli strumenti matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’ingegneria.
      Obiettivi formativi in Inglese
      To provide methodological knowledge and software ability, concerning the analysis of data and of simple models.


  • Fornire conoscenze relative ai concetti di base del calcolo delle probabilità (variabili aleatorie, funzioni i distribuzione, valore atteso), analizzare poi le applicazioni alle analisi statistiche (significatività dei test, errori, regressione e correlazione).
    Sviluppare la capacità dello studente nell’utilizzo corretto e consapevole degli strumenti matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’ingegneria.
    Obiettivi formativi in Inglese
    To provide methodological knowledge and software ability, concerning the analysis of data and of simple models.


  • Istituzioni di Economia (6 cfu)

    • Fornire il linguaggio di base, i modelli analitici essenziali e le conoscenze fondamentali per comprendere il funzionamento dei sistemi economici e gli equilibri dei principali mercati.


  • Fornire il linguaggio di base, i modelli analitici essenziali e le conoscenze fondamentali per comprendere il funzionamento dei sistemi economici e gli equilibri dei principali mercati.


  • Chimica (6 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di fornire nozioni utili per comprendere la struttura della materia,
      impostare i bilanci di massa ed energia in processi chimici elementari, comprendere i
      parametri e le leggi fondamentali che regolano i cambiamenti di stato della materia, comprendere le leggi che regolano la conversione dell’energia chimica in energia termica ed energia elettrica.

  • Il corso ha lo scopo di fornire nozioni utili per comprendere la struttura della materia,
    impostare i bilanci di massa ed energia in processi chimici elementari, comprendere i
    parametri e le leggi fondamentali che regolano i cambiamenti di stato della materia, comprendere le leggi che regolano la conversione dell’energia chimica in energia termica ed energia elettrica.

  • Fisica Generale I (12 cfu)

    • L’insegnamento ha lo scopo di descrivere le leggi ed i principali teoremi della meccanica classica del punto e dei sistemi, della fluidodinamica, dei principi della
      termodinamica e dei fenomeni ondulatori. Nel corso vengono analizzati esempi ed applicazioni, con particolare cura alle schematizzazioni dei problemi di fisica sperimentale.

  • L’insegnamento ha lo scopo di descrivere le leggi ed i principali teoremi della meccanica classica del punto e dei sistemi, della fluidodinamica, dei principi della
    termodinamica e dei fenomeni ondulatori. Nel corso vengono analizzati esempi ed applicazioni, con particolare cura alle schematizzazioni dei problemi di fisica sperimentale.

  • Algebra Lineare e Analisi Matematica II (12 cfu)

    • Modulo "Algebra Lineare"
      Fornire conoscenze relative agli spazi vettoriali, alle applicazioni lineari, alle matrici, al
      calcolo del determinante e degli autovalori di una matrice. Studiare i sistemi lineari e le
      proprietà delle loro soluzioni.
      Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti
      matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.

      Modulo "Analisi Matematica II"
      Fornire conoscenze sugli spazi euclidei, sul calcolo differenziale ed integrale di funzioni
      in più variabili, sul calcolo di integrali curvilinei e superficiali, sulle forme differenziali
      e sulle formule di Gauss-Green.
      Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti
      matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.

  • Modulo "Algebra Lineare"
    Fornire conoscenze relative agli spazi vettoriali, alle applicazioni lineari, alle matrici, al
    calcolo del determinante e degli autovalori di una matrice. Studiare i sistemi lineari e le
    proprietà delle loro soluzioni.
    Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti
    matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.

    Modulo "Analisi Matematica II"
    Fornire conoscenze sugli spazi euclidei, sul calcolo differenziale ed integrale di funzioni
    in più variabili, sul calcolo di integrali curvilinei e superficiali, sulle forme differenziali
    e sulle formule di Gauss-Green.
    Sviluppare la capacità dello studente all'utilizzo corretto e consapevole degli strumenti
    matematici introdotti, in vista del loro impiego nello studio, nell’analisi e nell’approfondimento dei fenomeni fisici e chimici, e nella risoluzione dei problemi dell’Ingegneria.

  • Informatica (9 cfu)

    • Fornire conoscenze introduttive relative ai principi di funzionamento del calcolatore e dei sistemi operativi. Introdurre i principi della programmazione, i linguaggi di programmazione e le basi di dati.

  • Fornire conoscenze introduttive relative ai principi di funzionamento del calcolatore e dei sistemi operativi. Introdurre i principi della programmazione, i linguaggi di programmazione e le basi di dati.

  • Disegno Tecnico Industriale (9 cfu)

    • Il corso ha lo scopo di dare all’allievo gli strumenti teorici, normativi e tecnici per
      leggere ed eseguire un disegno meccanico. Saranno fornite le conoscenze per
      individuare e caratterizzare i più comuni elementi di macchine con riferimento alle
      normative ISO e UNI. Saranno, inoltre, forniti gli elementi di base della progettazione
      meccanica e dei moderni sistemi CAD per la modellazione geometrica 2D e 3D.
      Alla fine del corso l’allievo dovrà essere in grado di riconoscere in un complessivo
      meccanico la forma e la funzione dei vari particolari e saperne realizzare il disegno
      costruttivo dimostrando di saper organizzare il disegno stesso con un’ appropriata scelta
      delle viste e/o sezioni ed eseguendo una corretta quotatura geometrico-funzionale del particolare.

  • Il corso ha lo scopo di dare all’allievo gli strumenti teorici, normativi e tecnici per
    leggere ed eseguire un disegno meccanico. Saranno fornite le conoscenze per
    individuare e caratterizzare i più comuni elementi di macchine con riferimento alle
    normative ISO e UNI. Saranno, inoltre, forniti gli elementi di base della progettazione
    meccanica e dei moderni sistemi CAD per la modellazione geometrica 2D e 3D.
    Alla fine del corso l’allievo dovrà essere in grado di riconoscere in un complessivo
    meccanico la forma e la funzione dei vari particolari e saperne realizzare il disegno
    costruttivo dimostrando di saper organizzare il disegno stesso con un’ appropriata scelta
    delle viste e/o sezioni ed eseguendo una corretta quotatura geometrico-funzionale del particolare.

  • Fisica Generale II ed Elettrotecnica (12 cfu)

    • L’insegnamento ha, nel modulo di Fisica II, lo scopo di descrivere le leggi dell’elettromagnetismo classico nel vuoto e nei materiali: elettrostatica, correnti elettriche, magnetostatica, induzione elettromagnetica, con l’obiettivo di una piena comprensione delle equazioni di Maxwell in forma integrale.
      Nel modulo di Elettrotecnica l’obiettivo formativo è rappresentato dalla conoscenza e dalla analisi delle principali problematiche nei circuiti elettrici nelle macchine elettriche e negli impianti elettrici per l’energia.
      Obiettivi formativi in Inglese
      To provide basic knowledge of the laws of classical electromagnetism in vacuum and knowledge and analysis of the main characteristics of electrical circuits, electrical machines and power systems.


  • L’insegnamento ha, nel modulo di Fisica II, lo scopo di descrivere le leggi dell’elettromagnetismo classico nel vuoto e nei materiali: elettrostatica, correnti elettriche, magnetostatica, induzione elettromagnetica, con l’obiettivo di una piena comprensione delle equazioni di Maxwell in forma integrale.
    Nel modulo di Elettrotecnica l’obiettivo formativo è rappresentato dalla conoscenza e dalla analisi delle principali problematiche nei circuiti elettrici nelle macchine elettriche e negli impianti elettrici per l’energia.
    Obiettivi formativi in Inglese
    To provide basic knowledge of the laws of classical electromagnetism in vacuum and knowledge and analysis of the main characteristics of electrical circuits, electrical machines and power systems.


  • Ricerca Operativa I (6 cfu)

    • Fornire conoscenze e strumenti applicativi inerenti i modelli matematici per problemi gestionali di ottimizzazione
      Obiettivi formativi in Inglese
      To give knowledge, skills and methodologies concerning mathematical models for decision making and optimization problems.


  • Fornire conoscenze e strumenti applicativi inerenti i modelli matematici per problemi gestionali di ottimizzazione
    Obiettivi formativi in Inglese
    To give knowledge, skills and methodologies concerning mathematical models for decision making and optimization problems.


  • Energia e Sistemi Energetici (12 cfu)

    • Fornire conoscenze, abilità e metodologie inerenti la gestione dell'energia e l'analisi dei sistemi per la conversione dell’energia

  • Fornire conoscenze, abilità e metodologie inerenti la gestione dell'energia e l'analisi dei sistemi per la conversione dell’energia

  • Meccanica Applicata (6 cfu)

    • Fornire conoscenze e strumenti applicativi inerenti molteplici aspetti della meccanica

  • Fornire conoscenze e strumenti applicativi inerenti molteplici aspetti della meccanica

  • Controlli Automatici (6 cfu)

    • Fornire conoscenze e strumenti di analisi e progetto di base inerenti i sistemi automatici e l’automazione industriale

  • Fornire conoscenze e strumenti di analisi e progetto di base inerenti i sistemi automatici e l’automazione industriale

  • Prova Finale (3 cfu)

    • I caratteri della prova finale sono i seguenti.
      1. La prova finale mira a valutare la capacità del candidato di svolgere in completa autonomia:
      a. l’approfondimento di uno degli insegnamenti del Corso di Laurea, oppure l’integrazione di attività curriculare assegnata dal Corso;
      b. l’illustrazione autonoma in forma di presentazione orale e/o scritta del lavoro svolto.
      2. Alla prova finale, e quindi all’attività ad essa corrispondente, sono attribuiti 3 CFU pari a 75 ore complessive.
      3. In un anno accademico sono previste 6 sessioni di laurea (Art. 25 Regolamento Didattico di Ateneo) da tenersi prima delle relative proclamazioni ufficiali.
      4. Il giudizio sulla prova finale è affidato ad una Commissione di Laurea designata dal Preside (a norma dell’Art. 25 del Regolamento Didattico di Ateneo), su proposta del Corso di Studio. Tale commissione, valutata la prova finale, provvede a determinare il voto di laurea.



  • I caratteri della prova finale sono i seguenti.
    1. La prova finale mira a valutare la capacità del candidato di svolgere in completa autonomia:
    a. l’approfondimento di uno degli insegnamenti del Corso di Laurea, oppure l’integrazione di attività curriculare assegnata dal Corso;
    b. l’illustrazione autonoma in forma di presentazione orale e/o scritta del lavoro svolto.
    2. Alla prova finale, e quindi all’attività ad essa corrispondente, sono attribuiti 3 CFU pari a 75 ore complessive.
    3. In un anno accademico sono previste 6 sessioni di laurea (Art. 25 Regolamento Didattico di Ateneo) da tenersi prima delle relative proclamazioni ufficiali.
    4. Il giudizio sulla prova finale è affidato ad una Commissione di Laurea designata dal Preside (a norma dell’Art. 25 del Regolamento Didattico di Ateneo), su proposta del Corso di Studio. Tale commissione, valutata la prova finale, provvede a determinare il voto di laurea.



  • Gestione d'impresa (9 cfu)

    • Conoscere e saper applicare i principali strumenti di gestione delle imprese e dei processi; in particolare saper analizzare un bilancio, valutare alternative di investimento, gestire le giacenze, analizzare, mappare e riprogettare un processo.

  • Conoscere e saper applicare i principali strumenti di gestione delle imprese e dei processi; in particolare saper analizzare un bilancio, valutare alternative di investimento, gestire le giacenze, analizzare, mappare e riprogettare un processo.

  • Gestione dei processi industriali (9 cfu)

    • Fornire le conoscenze e le competenze necessarie alla formazione di una mentalità interdisciplinare, flessibile e sistemica, per saper comprendere, analizzare, progettare e gestire i complessi processi aziendali, con particolare riguardo ai processi delle aziende industriali.
      Lo scopo è quello di preparare una figura professionale capace di effettuare analisi, studi ed applicazioni della mappatura dei processi, al fine di individuare i processi critici e progettare conseguenti interventi di miglioramento per aumentare la competitività dell’azienda verso i propri stakeholder.
      Pertanto il corso si svilupperà a partire da brevi richiami sui tradizionali sistemi di gestione (MbO) e, attraverso l’evoluzione della gestione per processi (BPM), arriverà ad illustrare le metodiche e le tecniche utilizzate dai moderni sistemi di gestione per perfomance (PMS), integrando così la visione della gestione per processi con le strategie aziendali.


  • Fornire le conoscenze e le competenze necessarie alla formazione di una mentalità interdisciplinare, flessibile e sistemica, per saper comprendere, analizzare, progettare e gestire i complessi processi aziendali, con particolare riguardo ai processi delle aziende industriali.
    Lo scopo è quello di preparare una figura professionale capace di effettuare analisi, studi ed applicazioni della mappatura dei processi, al fine di individuare i processi critici e progettare conseguenti interventi di miglioramento per aumentare la competitività dell’azienda verso i propri stakeholder.
    Pertanto il corso si svilupperà a partire da brevi richiami sui tradizionali sistemi di gestione (MbO) e, attraverso l’evoluzione della gestione per processi (BPM), arriverà ad illustrare le metodiche e le tecniche utilizzate dai moderni sistemi di gestione per perfomance (PMS), integrando così la visione della gestione per processi con le strategie aziendali.


  • Impianti Industriali I (6 cfu)

    • Fornire conoscenze relative allo studio di fattibilità e al dimensionamento di impianti industriali, al layout, alla pianificazione e controllo dei flussi, alla movimentazione interna, alla progettazione impiantistica dei sistemi di magazzino, nonché ai principi di sicurezza industriale.
      Obiettivi formativi in Inglese:
      To provide knowledge, skills and methodologies for the design, feasibility analysis, implementation and control of the main decisions concerning industrial plants (size, piping, layout, material flows, warehouses and stock systems)


  • Fornire conoscenze relative allo studio di fattibilità e al dimensionamento di impianti industriali, al layout, alla pianificazione e controllo dei flussi, alla movimentazione interna, alla progettazione impiantistica dei sistemi di magazzino, nonché ai principi di sicurezza industriale.
    Obiettivi formativi in Inglese:
    To provide knowledge, skills and methodologies for the design, feasibility analysis, implementation and control of the main decisions concerning industrial plants (size, piping, layout, material flows, warehouses and stock systems)


  • Tecnologia Meccanica (9 cfu)

    • Fornire conoscenze sui principali processi tecnologici usati nell’industria e strumenti/metodi per affrontare razionalmente la scelta di un processo e produttivo e dei suoi parametri

  • Fornire conoscenze sui principali processi tecnologici usati nell’industria e strumenti/metodi per affrontare razionalmente la scelta di un processo e produttivo e dei suoi parametri

  • Gestione della Qualità (9 cfu)

    • Fornire conoscenze e strumenti applicativi inerenti i modelli per la gestione della qualità nelle organizzazioni.

  • Fornire conoscenze e strumenti applicativi inerenti i modelli per la gestione della qualità nelle organizzazioni.

  • Inglese (3 cfu)

    • I laureati in Ingegneria Gestionale dovranno possedere una conoscenza fluente della lingua Inglese, Livello B2, secondo il quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue. Il livello richiesto potrà essere attestato con la produzione di idoneo certificato.

  • 6001-7000 €

    Chiama il centro

    per ricevere informazioni sul corso

    Parla con un consulente

    per ricevere informazioni sul corso