Ingegneria meccanica per la progettazione e la produzione

Università degli Studi di Napoli.
A Napoli

Chiedi il prezzo
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Laurea
Luogo Napoli
  • Laurea
  • Napoli
Descrizione

L'Università degli Studi di Napoli presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
3.9
fantastico
Valutazione del Centro

Opinioni su altri corsi del centro

Tecniche Audiometriche (Abilitante alla Professione Sanitaria di Audiometrista)

G
giuseppe cardone
1.0 11/12/2010
Il meglio: I docenti possono anche cambiare mestiere
Consiglieresti questo corso?:

Infermieristica Pediatrica (Abilitante alla Professione Sanitaria di Infermiere Pediatrico)

A
Anonimo
5.0 21/10/2010
Il meglio: Complessivamente buona o molto buona la valutazione della qualità del Corso. Bisognerebbe perà uniformare le valutazioni (voti) degli studenti agli esami perchè c'è disparità tra i due poli didattici (Policlinico e Osp. Santobono): le votazioni agli esami ordinari e agli esami di laurea sono superiori mediamente da parte dei docenti del polo didattico del policlinico mentre invece la qualità poi professionale dei laureati on sembra essere superiore.
Consiglieresti questo corso?:

Corso di Laurea in Archeologia e Storia delle Arti

A
Anonimo
4.0 23/03/2011
Il meglio: Il corso fornisce una formazione eclettica nell'ambito delle scienze umane, permette di sviluppare una forma mentis che facilita un approccio versatile ai differenti settori del mercato lavorativo. Dal momento che il corso di laurea è estremamente teorico, per il raggiungimento dei propri obiettivi lavorativi, si consiglia vivamente una pianificazione mirata del curriculum di esami così anche di non sottovalutare la scelta dello stage di fine corso. L'apprendimento di una o più lingue straniere è fondamentale se ci si appresta a laurearsi in archeologia e storia dell'arte, diversamente si chiuderanno molte porte lavorative.
Consiglieresti questo corso?:

Tecniche ortopediche

M
M. M. Opinione verificata
4.0 01/11/2017
Il meglio: Buone le strutture e i rapporti con i colleghi.
Da migliorare: Mancava la comunicazione tra docenti e alunni, spero che negli anni le cose siano cambiate
Consiglieresti questo corso?:

Medicina e Chirurgia

M
M. M. Opinione verificata
4.0 01/02/2017
Il meglio: Buone le strutture e i rapporti con i colleghi.
Da migliorare: Mancava la comunicazione tra docenti e alunni, aspetto che voglio sperare sia megliorato nel corso degli anni
Consiglieresti questo corso?:

Biologia

F
Filomena Vitale
5.0 17/12/2017
Il meglio: Corso interessante ed estremamente pratico,sia in merito alla professione stessa che aspetti amministrativi di cui nessuno ci informa normalmente. Soprattutto sono state date nozioni utili non le solite cose che si dicono sempre. Lo rifarei e lo consiglio
Da migliorare: Non ci sono aspetti negativi sinceramente
Consiglieresti questo corso?:

Cosa impari in questo corso?

Ingegneria meccanica
Produzione

Programma

  • Classe di Laurea: LM-33 Ingegneria meccanica
  • Tipo di corso: Specialistico/Magistrale
  • Area didattica: Ingegneria
  • Scuola: Scuola Politecnica e delle Scienze di Base
  • Dipartimento: Dipartimento di Ingegneria Industriale
  • Durata: 2 anni
  • Accesso al Corso: Laurea di 1° livello
  • Coordinatore: Prof. Luigi Carrino
  • Sito Web: www.ingegneria.unina.it
  • Ufficio Segreteria Studenti: Segreteria Studenti Area didattica Ingegneria
  • Sportello di Orientamento:
    • Sede: Piazzale Tecchio, 80 - 80125 - Napoli
    • Telefono: 081-7682646
    • Fax: 081-7682206
    • e-mail: ingegneria.orienta@unina.it
    • Referente: prof. Giuseppe Del Giudice
  • Obiettivi specifici:

    La formazione del laureato magistrale in Ingegneria Meccanica per la Progettazione e la Produzione è rivolta a coprire le esigenze relative ad un'ampia gamma di ruoli, cui l'ingegnere industriale viene normalmente chiamato presso le imprese produttrici di beni e/o servizi in relazione alle problematiche connesse con la progettazione e la produzione con strumenti e tecniche avanzate

    Grazie alla flessibilità che gli deriva dalla formazione ricevuta nel compimento del ciclo precedente, nonché in virtù del contributo di approfondimento della formazione di indirizzo sempre ricevuta nel ciclo di studi precedente, orientate al conferimento delle conoscenze relative a particolari segmenti professionali, il laureato specialista in ingegneria meccanica per la Progettazione e la Produzione è un tecnico in grado di affrontare problemi singolari e ricorrenti, riguardanti:

    • l'innovazione e lo sviluppo di prodotti industriali mediante prototipazione virtuale;
    • lo sviluppo di nuove tecnologie e metodi di fabbricazione con materiali tradizionali ed innovativi;
    • l'ingegnerizzazione e la costruzione di manufatti, beni strumentali, macchine e sistemi produttivi di varia complessità;
    • la progettazione di sistemi meccanici anche complessi e di impianti meccanici;
    • la progettazione di materiali innovativi e di sistemi meccatronici in vari ambiti produttivi ed in particolare nell'ambito sanitario e dei trasporti
    • lo sviluppo di nuove tecnologie e metodi di fabbricazione con materiali tradizionali ed innovativi;
    • la gestione industriale dei materiali, dei macchinari e delle risorse umane;
    • La progettazione di sistemi meccanici anche complessi, e la gestione della produzione di beni;

    In tutti i casi sopra elencati egli è in grado di affrontare le problematiche avanzate poste dall'uso di nuovi materiali e nuovi processi di fabbricazione, dalle tecniche avanzate di progettazione sia di manufatti che di impianti di produzione ed è quindi di fondamentale importanza nel supporto a squadre di esperti impegnati nella progettazione, produzione e gestione di sistemi complessi anche fornendo i necessari supporti nella proposizione e conduzione di avanzate attività sperimentali. Egli, ancora, è in grado di verificare il rispetto delle normative nell'ambito dell'Ingegneria Meccanica con particolare attenzione alle tematiche della produzione/costruzione dei manufatti e di proporre avanzamenti nelle normative.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Per l'iscrizione al corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica per la progettazione e la Produzione sono previsti, in ottemperanza all'art. 6 comma 2 del DM 270/04 e con modalità che verranno definite nel Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale, specifici criteri di accesso riguardanti il possesso di requisiti curriculari e la verifica obbligatoria dell'adeguatezza della personale preparazione dello studente. Detti requisiti prevederanno, tra l'altro, la documentata capacità di utilizzare correttamente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.

  • Prova finale:

    La Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica per la Progettazione e la Produzione si consegue dopo aver superato una prova finale, consistente nella valutazione da parte di una commissione accademica della tesi di laurea magistrale, elaborata dallo studente sotto la guida di uno o più relatori universitari e con la eventuale correlazione di esperti anche esterni all'Università. La tesi riguarda attività di carattere teorico, metodologico, numerico o sperimentale. Potranno concorrere alla preparazione della tesi attività svolte presso laboratori di ricerca esterni all'università, nonché presso aziende e enti italiani e esteri, purché inserite in un percorso formativo guidato dal relatore universitario. Tutori esterni al corpo docente accademico che hanno concorso a seguire il laureando su temi specifici del percorso formativo sviluppato potranno essere invitati alla seduta di laurea in veste di correlatori, senza fare parte della Commissione di esame di laurea magistrale. La relazione scritta e la discussione potranno essere sviluppate in inglese e dovranno dimostrare il lavoro svolto, la padronanza degli argomenti trattati, la maturità acquisita, la capacità di operare in modo autonomo e un buon livello di capacità di comunicazione, inclusivo dell'utilizzo efficace di mezzi informatici.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteche di Facoltà: P.le Tecchio, 80; via Claudio, 21; via Nuova Agnano, 11
    • Biblioteche del DETEC e del DIME. - Laboratori informatici di Facoltà: P.le Tecchio, 80; via Nuova Agnano, 11.
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto