L’ A B C degli appalti pubblici

A Roma

1.550 € +IVA
  • Tipologia

    Corso intensivo

  • Livello

    Livello avanzato

  • Luogo

    Roma

  • Ore di lezione

    40h

  • Durata

    6 Giorni

  • Inizio

    Scegli data

Descrizione

L’ A B C DEGLI APPALTI PUBBLICI
(TRA CODICE E NUOVO SCHEMA DI REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE)

Impianto della riforma degli appalti

Il RUP

La gara

Le fasi delle procedure di affidamento

Il seggio di gara e la commissione giudicatrice

Valutazione delle offerte tecniche ed economiche

L’anomalia dell’offerta

Le nuove soglie comunitarie: analisi dell’art. 35. Lavori, forniture, servizi

Le procedure sotto-soglia e il quadro normativo di riferimento

La procedura negoziata con il richiamo all’art. 63 per i lavori tra 150.000 e 350.000 euro, tra 350.000 e un milione di euro ed oltre un milione

La creazione di un nuovo modello procedimentale con l’anticipazione dell’apertura dell’offerta e la posticipazione delle verifiche documentali

I criteri di aggiudicazione

La facoltà per gli enti pubblici di istituzione degli elenchi di operatori economici

La procedura negoziata con bando e la procedura negoziata senza bando; la procedura competitiva con negoziazione

Aggiudicazione del contratto, stipula ed esecuzione, rapporti tra RUP e DL/DEC, subappalto, varianti, verifiche di conformità e collaudi, riserve, contenzioso

Il subappalto alla luce delle rilevanti pronunce della Corte di Giustizia Europea

Le modifiche contrattuali e le varianti in corso d’opera

Certificato di ultimazione delle prestazioni, collaudo e verifica di conformità

Pagamenti in acconto, anticipazione del corrispettivo, premio di accelerazione, rata di saldo

Le riserve

Il contenzioso: novità nel DL 32/2019

Strutture

Luogo

Inizio

Roma
Visualizza mappa
Piazza Barberini 23

Inizio

Scegli dataIscrizioni aperte
Scegli dataIscrizioni aperte
Scegli dataIscrizioni aperte
Scegli dataIscrizioni aperte
Scegli dataIscrizioni aperte
Scegli dataIscrizioni aperte

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Cosa impari in questo corso?

  • Contratto
  • Euro
  • Servizi
  • C++
  • Direttore
  • Appalti pubblici
  • Simulazione di gara d’appalto
  • Diritto comunitario
  • RUP
  • Procedure di affidamento
  • Commissione giudicatrice
  • Appalti sottosoglia
  • MEPA
  • Art. 35

Professori

Laura  Maceroni

Laura Maceroni

Avvocato Amministrativista in Roma

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

1° Modulo – 2 e 3 Marzo 2020

Procedure di scelta del contraente, simulazione di una gara, RUP, seggi di gara e commissione giudicatrice, verifica dei requisiti degli OE, offerte anomale

Impianto della riforma degli appalti
– diritto comunitario e sentenze della Corte di Giustizia
– il D.Lgs. 50/16 e le recenti modifiche introdotte dalla Legge n. 55/2019 (di conversione DL sbloccacantieri)
– il ritorno ad un unico Regolamento e il ruolo di ANAC
– cosa rimane delle linee guida
– i bandi-tipo, i capitolati-tipo, i contratti-tipo
– la promozione dell’efficienza e della qualità dell’attività delle stazioni appaltanti

Il RUP
– la centralità del RUP nel regolamento generale
– ruolo e requisiti di professionalità del RUP
– il RUP nel settore lavori
– il Responsabile del Procedimento nei contratti di servizi e forniture
– l’ufficio del RUP e le attività di supporto
– rapporti tra RUP e le altre figure professionali che si occupano del contratto

La gara
– il prototipo della gara sopra soglia
– le procedure ordinarie: procedura aperta e ristretta
– le procedure complesse: procedura competitiva con negoziazione; partenariato per l’innovazione tecnologica; dialogo competitivo
– l’accordo quadro con un solo operatore e multiplo
– principi in materia di anticorruzione, trasparenza e pubblicità

Le fasi delle procedure di affidamento
– bandi, lettere d’invito, capitolati, disciplinari
– la redazione degli atti di gara. I bandi-tipo redatti da ANAC
– i requisiti per la partecipazione alle gare
– analisi ragionata dell’art. 80 e dell’art. 83 D.Lgs. 50/2016
– il sistema di qualificazione dei lavori pubblici
– la partecipazione plurima: ATI, consorzi, avvalimento e subappalto
– le modifiche alla compagine associativa durante la celebrazione della gara: ambito e limiti
– ammissione dei concorrenti e soccorso istruttorio
– la gara con l’inversione procedimentale
– i criteri di aggiudicazione: art. 95 D.Lgs. 50/2016
– offerta economicamente più vantaggiosa, prezzo più basso e costo del ciclo della vita

Il seggio di gara e la commissione giudicatrice
– le competenze specifiche dei commissari
– struttura della commissione
– ruolo della commissione nell’aggiudicazione
– composizione della commissione e procedure di nomina
– le fasi dell’attività della commissione

Valutazione delle offerte tecniche ed economiche
– carenze dei requisiti minimi, mancata comprova di quanto promesso, collaudi e verifiche funzionali
– rideterminazione del punteggio in caso di esclusione, conseguenze della mancata conferma delle offerte
– attribuzione dei punteggi (riparametrazione, confronto a coppie)

L’anomalia dell’offerta
– la soglia di anomalia alla luce delle recenti innovazioni
– valutazione dei profili di anomalia
– procedimento di verifica delle offerte anomale
– il ruolo del RUP ed il ruolo della commissione
– l’analisi del costo della manodopera
– valutazioni degli altri elementi di composizione dell’offerta

2° Modulo – 6 e 7 Aprile 2020

Appalti sottosoglia, affidamenti diretti, procedure negoziate per importo e per presupposto, MEPA, proroghe, rinnovi, quinto d’obbligo, contratti ponte

Le nuove soglie comunitarie: analisi dell’art. 35. Lavori, forniture, servizi

Le procedure sotto-soglia e il quadro normativo di riferimento
– le procedure semplificate per acquisti di piccolo importo: l’art. 36, affidamenti diretti e procedura negoziata
– le semplificazioni introdotte dal decreto “sbloccacantieri”
– la nuova frontiera dell’affidamento diretto
– l’affidamento diretto “puro” per contratti inferiori a € 40.000
– l’affidamento diretto “plurimo” previa consultazione di tre operatori economici per gli appalti di lavori tra 40.000 a 150.000 euro e con cinque operatori economici per le forniture e servizi tra 40.000 e soglia comunitaria
– la modalità dell’affidamento diretto “plurimo” nel regolamento di attuazione
– il principio di rotazione
– valutazione dei preventivi: forma scritta e modalità informale
– la facoltà della stazione appaltante di ricorrere alla procedura negoziata previa consultazione di cinque operatori
– l’indagine di mercato
– l’avviso di avvio dell’indagine di mercato
– la pubblicazione dell’avviso
– la richiesta di offerta

La procedura negoziata con il richiamo all’art. 63 per i lavori tra 150.000 e 350.000 euro, tra 350.000 e un milione di euro ed oltre un milione

La creazione di un nuovo modello procedimentale con l’anticipazione dell’apertura dell’offerta e la posticipazione delle verifiche documentali

I criteri di aggiudicazione
– le modifiche all’art. 95: il criterio del minor prezzo negli appalti sotto-soglia come criterio alternativo all’OEPV

La facoltà per gli enti pubblici di istituzione degli elenchi di operatori economici
– la creazione di un albo dei fornitori: principi della pubblicità, trasparenza e rotazione degli inviti e degli affidamenti

La procedura negoziata con bando e la procedura negoziata senza bando; la procedura competitiva con negoziazione
– analisi della casistica introdotta dall’art. 63
– procedure negoziate per forniture e servizi infungibili
– trattativa privata diretta e confronto concorrenziale informale
– disciplina delle proroghe e dei rinnovi contrattuali
– varianti nel quinto d’obbligo e quelle che eccedono il quinto

3° Modulo – 4 e 5 Maggio 2020

Aggiudicazione del contratto, stipula ed esecuzione, rapporti tra RUP e DL/DEC, subappalto, varianti, verifiche di conformità e collaudi, riserve, contenzioso
– la proposta di aggiudicazione come esito della gara
– l’approvazione dell’aggiudicazione come esito del procedimento nato con la determina a contrarre
– l’aggiudicazione efficace previa verifica dei requisiti
– la verifica dei requisiti
– il sistema AVCPASS e la BDOE: periodo transitorio
– il termine sospensivo e il termine dilatorio. Casi di esecuzione d’urgenza

– il nuovo regime di comunicazioni e di accesso agli atti
– la stipulazione del contratto previa cauzione definitiva
– l’esecuzione del contratto nel nuovo regolamento generale
– lo svincolo progressivo della cauzione
– le figure fondamentali nell’esecuzione del contratto: RUP e Direttore dei lavori/Direttore dell’esecuzione
– rapporti tra RUP e DL/DEC
– atti attraverso i quali il direttore dell’esecuzione effettua la propria attività
– avvio dell’esecuzione del contratto e sospensione
– verifica del rispetto degli obblighi degli esecutori
– contestazioni e riserve
– modifiche, variazioni e varianti contrattuali
– il controllo amministrativo-contabile

Il subappalto alla luce delle rilevanti pronunce della Corte di Giustizia Europea
– il superamento del limite del 40%
– il superamento del limite del ribasso tra subappaltato ed appaltatore del 20%
– l’abolizione della terne: effetti
– diritto intertemporale
– gestione e direzione dei subappalti

Le modifiche contrattuali e le varianti in corso d’opera
– contenimento delle varianti nel D.Lgs. 50/16 e comunicazioni all’ANAC

Certificato di ultimazione delle prestazioni, collaudo e verifica di conformità

Pagamenti in acconto, anticipazione del corrispettivo, premio di accelerazione, rata di saldo
– interessi in caso di ritardato pagamento
– tracciabilità dei pagamenti: CUP, CIG, conti dedicati
– penali
– risoluzione del contratto e eccessiva onerosità

Le riserve
– l’iscrizione delle riserve negli atti contabili
– le riserve nel verbale di consegna dei lavori
– l’ammissibilità e la decadenza delle riserve

Il contenzioso: novità nel DL 32/2019
– rimedi alternativi alla tutela giurisdizionale
– l’accordo bonario

RELATORE
Laura Maceroni
Avvocato Amministrativista in Roma

DATA E SEDE
1° Mod.: Lunedì 2 e Martedì 3 Marzo 2020
2° Mod.:Lunedì 6 e Martedì 7 Aprile 2020
3° Mod.: Lunedì 4 e Martedì 5 Maggio 2020
Roma – Hotel Bernini Bristol
Piazza Barberini, 23
Orario:
9,00 – 13,00 / 14,30 – 17,00

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.550,00 più IVA al singolo modulo
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l’intera quota di partecipazione. In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Codice MEPA
GA20D001A (Ed. 2+3/03/20)
GA20D001B (Ed. 6+7/04/20)
GA20D001C (Ed. 4+5/05/20)

Ulteriori informazioni

Per informazioni sui Crediti Formativi Professionali contattare la Segreteria ITA
1.550 € +IVA

Chiama il centro

per ricevere informazioni sul corso

Parla con un consulente

per ricevere informazioni sul corso