Teatro Linguaggicreativi

Lab Brecht

Teatro Linguaggicreativi
A Milano

501-1000 €
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello avanzato
Luogo Milano
Ore di lezione 70h
Durata 4 Mesi
  • Corso
  • Livello avanzato
  • Milano
  • 70h
  • Durata:
    4 Mesi
Descrizione

Rendere affascinanti i criminali, sante le prostitute, ingenui i soldati. Smascherare la finzione per ottenere verità, mascherare la verità per far emergere miseria e bontà dell’essere umano. Parlare di politica usando il cabaret. Questo e molto altro è l’opera di Bertold Brecht. Uno dei più grandi autori della drammaturgia contemporanea che associamo subito all’impegno politico, alla lucida analisi storica e all’intransigenza. Ma che è stato anche e soprattutto fautore di un nuovo modo di fare teatro capace di sbalzare lo spettatore dalla sedia, di fargli usare il cervello stimolandogli (anche) la pancia. Brecht esalta, attraverso i suoi stessi meccanismi, lo strumento-teatro.
Un laboratorio per entrare dentro l’opera di Brecht, non solo con la teoria, ma anche con il corpo. Rendere carne la filosofia, l’ideale politico, la Storia.

La messa in scena verrà preceduta da: training attoriale, analisi del testo, sessioni di improvvisazione, montaggio. I partecipanti costituiranno i passaggi del processo creativo e esperiranno la “palestra” di allenamento per l’attore chiamato a dare corpo al testo e all’idea registica. Le capacità dei singoli partecipanti, e le differenze e le peculiarità saranno “rubate” per costruire uno spettacolo che giochi con il teatro e le sue varie forme espressive in un continuo vitale contrasto tra comicità e tragedia. La costruzione del coro sarà fondante per portare avanti il racconto e far nascere i personaggi.
Un lavoro fatto con e per gli attori.



Weekend Intensivi
Il laboratorio prevede anche due weekend intensivi in queste date:
sabato 15 e domenica 16 dicembre 2018 (ore 10.30-17.30)
sabato 12 e domenica 13 gennaio 2019 (ore 10.30-17.30)

Spettacolo finale
A fine laboratorio sono previste 2 repliche dello spettacolo il 19 e 20 gennaio 2019.

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Eugenio Villoresi 26, 20143, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Milano
Via Eugenio Villoresi 26, 20143, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Entrare dentro l’opera di Brecht, non solo con la teoria, ma anche con il corpo. Rendere carne la filosofia, l’ideale politico, la Storia.

Cosa impari in questo corso?

Spettacolo
Teatro
Meccanismi
Drammaturgia
Messa in scena
Contrasto
Laboratorio
Letteratura tedesca
Testo teatrale
Lavoro di gruppo

Professori

Alessia Gennari
Alessia Gennari
Regista

Alessia Gennari è regista di teatro, performer e conduttrice di laboratori teatrali. Nel corso della sua formazione teatrale e coreutica ha incontrato, tra gli altri, Roberta Carreri e gli attori dell’Odin Teatret, César Brie, Maria Consagra, Ariella Vidach, Atsoushi Takenouki, Giovanni Delfino. Le sue regie sono andate in scena, tra gli altri, presso il Teatro dell’Elfo di Milano, Teatro Regio di Torino, Teatro della Cooperativa di Milano, Teatro Sociale di Como, Teatro Ponchielli di Cremona. Dal 2012 opera come conduttrice di laboratori teatrali presso diverse istituzioni.

Stefano Annoni
Stefano Annoni
Attore

Stefano Annoni, inizia a studiare alla Paolo Grassi di Milano a soli 19 anni, dove si diploma nel 2005, studiando con Massimo Castri, Massimo Navone e molti altri. Da allora si divide tra teatro, cinema, televisione e performance. In generale sfrutta le sue doti attoriali e mimetiche in tutti i campi che glielo permettano. Ha recitato in commedie con Angela Finocchiaro, ha fatto parte del gruppo di attori di Casa di Morti di Patrice Chereau, ha indossato tacchi 12 da Drag Queen, ha danzato e recitato per Lynsday Kemp, ha presentato festival di Burlesque, ha girato diretto da Gabriele Salvatore

Programma

Rendere affascinanti i criminali, sante le prostitute, ingenui i soldati. Smascherare la finzione per ottenere verità, mascherare la verità per far emergere miseria e bontà dell’essere umano. Parlare di politica usando il cabaret. Questo e molto altro è l’opera di Bertold Brecht. Uno dei più grandi autori della drammaturgia contemporanea che associamo subito all’impegno politico, alla lucida analisi storica e all’intransigenza. Ma che è stato anche e soprattutto fautore di un nuovo modo di fare teatro capace di sbalzare lo spettatore dalla sedia, di fargli usare il cervello stimolandogli (anche) la pancia. Brecht esalta, attraverso i suoi stessi meccanismi, lo strumento-teatro.
Un laboratorio per entrare dentro l’opera di Brecht, non solo con la teoria, ma anche con il corpo. Rendere carne la filosofia, l’ideale politico, la Storia.

La messa in scena verrà preceduta da: training attoriale, analisi del testo, sessioni di improvvisazione, montaggio. I partecipanti costituiranno i passaggi del processo creativo e esperiranno la “palestra” di allenamento per l’attore chiamato a dare corpo al testo e all’idea registica. Le capacità dei singoli partecipanti, e le differenze e le peculiarità saranno “rubate” per costruire uno spettacolo che giochi con il teatro e le sue varie forme espressive in un continuo vitale contrasto tra comicità e tragedia. La costruzione del coro sarà fondante per portare avanti il racconto e far nascere i personaggi.
Un lavoro fatto con e per gli attori.

Weekend Intensivi

Il laboratorio prevede anche due weekend intensivi in queste date:

sabato 15 e domenica 16 dicembre 2018 (ore 10.30-17.30)

sabato 12 e domenica 13 gennaio 2019 (ore 10.30-17.30)

Spettacolo finale

A fine laboratorio sono previste 2 repliche dello spettacolo il 19 e 20 gennaio 2019.