Operatori di Teatro nel Sociale®

A Roma, Milano e Prato

151-300 €

Descrizione

  • Tipologia

    Laboratorio intensivo

  • Livello

    Livello base

  • Luogo

    In 3 sedi

  • Ore di lezione

    75h

  • Durata

    6 Mesi

  • Inizio

    17/10/2020
    altre date

  • Stage in azienda

Descrizione

Il corso è indirizzato sia a chi già lavora nell'ambito del disagio sociale (handicap psico-fisici,tossicodipendenze, carceri, minori, anziani, etc.) , sia a chi vuole avvicinarsi al settore mediante l'approccio artistico, con particolare riferimento al teatro e accenni alla musica, all'audiovisivo, ad altre forme artistico-espressive.
L'approccio è prettamente pratico, nonostante ci siano rierimenti bibliografici per poter approfondire le varie tematiche. La strutturazione è un percorso laboratoriale attraverso il quale gli stessi partecipanti potranno da una parte vivere in prima persona il percorso di "integrazione delle diversità" e dall'altra verificare il processo che operano i conduttori. Non parliamo di "teatro-terapia", perchè il teatro è già terapia a nostro parere. Cambia l'obiettivo, non il mezzo con cui si fa appunto teatro e attività affini.

Informazioni importanti

Documenti

  • brochure ots 2020-21 del 1 luglio.pdf

Sedi

Luogo

Inizio

Milano
Visualizza mappa

Inizio

10 ott 2020Iscrizioni aperte
Prato
Visualizza mappa

Inizio

Consultare
Roma
Visualizza mappa
Via G. Bianchi 12, 00153

Inizio

17 ott 2020Iscrizioni aperte

Da tener presente

Dare degli strumenti pratici a chi intende approcciarsi con il "disagio" tramite i giochi e le attività teatrali. Dare un quadro d'azione e dei riferimenti anche a chi svolge le attività di conduzione da tempo.

Educatori, attori, insegnanti, psicologi e terapeuti, conduttori di gruppi in generale che vogliono trovare un approccio nella conduzione più sistematico ma rispettando le proprie competenze ed esperienze e le diversità dei gruppi cui si rivolgono.

Età minima 22 anni. Diploma di scuola superiore. Corso a numero chiuso e previa selezione (via cv, lettera motivazionale e colloquio)

Operatore di Teatro nel Sociale®

E' l'unico corso in Italia per Operatori di teatro Sociale ® con marchio registrato e riconosciuto dalla Accademia Nazionale Teatro e Arte nel Sociale con iscrizione al Registro nazionale degli Operatori di Teatro nel Sociale®

Inviare il cv e una lettera motivazionale per chiedere un colloquio di selezione, poichè le classi sono a numero chiuso

Un week end al mese, da settembre/ottobre ad aprile/ maggio (i calendari variano a secondo della città). Il sabato dalle 14 alle 20 e la domenica dalla mattina alle 16-18. Le lezioni sono in aula, sia di movimento che frontali. Non è possibile fare più del 20% di assenze dal totale delle ore di lezione.

L'operatore di Teatro nel Sociale® non è una figura ancora riconosciuta dalla legge. La nostra Accademia sta lavorando per il riconoscimento della professione. Dall'anno scorso siamo iscritti al COLAP (coordinamento libere associazioni professionali) e i diplomati al corso possono iscriversi al registro dell'Accademia. Rilasciamo comunque un attestato di partecipazione e frequenza, spendibile nella progettazione in primis, ma soprattutto per l'esperienza e le modalità acquisite durante il percorso, nonchè riconosciuto come CFU da diverse Università nazionali.

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Materie

  • Teatro
  • Terapia
  • Formazione efficace
  • Arteterapia
  • Educazione e formazione
  • Sociale
  • Animazione socioculturale
  • Relazione
  • Tossicodipendenza
  • Handicap
  • Scuola
  • Conduzione di gruppi

Professori

Giusi  Zaccagnini

Giusi Zaccagnini

attrice

Programma

o Costruire relazioni stabili e significative, attraverso l'apertura di canali comunicativi verbali e non verbali, a livello intra-personale (con se stesso), inter-personale (con l'altro) e trans-personale (col gruppo). I canali comunicativi di cui sopra si riferiscono prevalentemente a percorsi di espressività vocale e corporea, tecniche teatrali di base, animazione ludica e socio-culturale, secondo modalità strutturate e non.

o Percepire ed esprimersi attraverso il corpo, la voce, la musica, il movimento, la scrittura, “l’arte” in generale.

o Utilizzare il canale non verbale per comunicare, al di là delle differenze linguistiche, culturali e delle difficoltà che impediscono o compromettono l'uso del linguaggio.

o Utilizzare il gioco, a tutte le età e in tutte le condizioni psicofisiche, come elemento di conoscenza, scambio, espressività ed integrazione.

o Creare situazioni che prevedano uno scambio interattivo tra le persone coinvolte direttamente nell'esperienza e le famiglie, gli operatori, i volontari, ecc...

o Conoscere i possibili ambiti di intervento e le caratteristiche principali di ciascuna tipologia di utenza per poter avviare un processo di valutazione, formulazione di un progetto mirato e un monitoraggio periodico.

o Apprendere tecniche di animazione che prevedano l'utilizzo del gioco teatrale, del recupero del patrimonio sonoro-musicale e l'espressione della propria identità culturale, sociale, territoriale.

o Utilizzare strumenti di anamnesi e monitoraggio che tengano conto da una parte dei dati oggettivi e dall'altra delle osservazioni soggettive dell'operatore.

o Costruire relazioni attraverso canali comunicativi verbali e non verbali, che utilizzino il suono, la musica, il movimento e la gestualità.

o Proporre l'utilizzo di tecniche manuali ed artistiche al fine di far emergere o sviluppare risorse e competenze.

o Dare una panoramica ai partecipanti sulle modalità per realizzare gli obiettivi prefissati, utilizzando anche materiali multimediali e tecniche innovative e/o sperimentali.

o Conoscere tecniche teatrali e artistiche di base per poterle approfondire e utilizzare a secondo dei vari contesti di riferimento.

o Utilizzare le modalità, le conoscenze e le competenze personali e quelle apprese durante il corso ai fini di applicarle ai gruppi di lavoro con i quali ci si troverà ad avere a che fare, nell’obiettivo principale di integrare il gruppo e migliorare le capacità espressive, comunicative e di interazione dei singoli partecipanti all’interno e all’esterno del gruppo.

o Fornire i partecipanti di bibliografie e riferimenti di vario genere (anche multimediali) per approfondire gli ambiti trattati nel corso.

o Dare cenni storici sulla figura dell’artista/operatore di teatro sociale in Europa in particolare, e della sua evoluzione, a partire dal XIX secolo ad oggi.

o Dare competenze di base sulla formulazione di progetti per realizzare corsi e laboratori in linea con gli obiettivi del percorso proposto.

o Presentare durante il percorso, figure professionali con specifica e significativa esperienza in un determinato settore di “arte nel sociale”, esterne agli insegnanti di base e che possano raccontare le proprie esperienze dando ai partecipanti conoscenze e stimoli sulle possibilità di applicazione della figura dell’operatore di Teatro Sociale.

o Definire l’ambito di intervento dell’operatore di teatro nel sociale: risorse, limiti, interazione e scambio con altre figure professionali.

o Definire l’etica della professione dell’operatore di teatro sociale, contemplando la possibilità di definire una figura professionale di respiro europeo.

Ulteriori informazioni

APERTURA ISCRIZIONI da SETTEMBRE 2020-

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti aiuterà a confrontare vari corsi e trovare l'offerta formativa più conveniente.

Operatori di Teatro nel Sociale®

151-300 €