ITA Formazione

Organizzazione e attività dell'ufficio acquisti tra codice dei contratti pubblici e sistema di prevenzione della corruzione

ITA Formazione
A Roma

1.450 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso intensivo
Livello Livello avanzato
Luogo Roma
Ore di lezione 14h
Durata 2 Giorni
Inizio Scegli data
  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 14h
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

ORGANIZZAZIONE E ATTIVITA’ DELL’UFFICIO ACQUISTI TRA CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI E SISTEMA DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE

- Soggetti tenuti all’applicazione delle norme sui contratti pubblici
- L’affidamento di commesse pubbliche nell’organizzazione degli uffici
- Centrali di committenza ed uffici committenti: rapporti organizzativi con i soggetti aggregatori
- La organizzazione dell’ufficio acquisti nel sistema di prevenzione della corruzione nell’organizzazione degli acquisti
- Le disposizioni del Piano nazionale anticorruzione nei settori speciali in materia di acquisti (sanità, enti locali, beni culturali, governo del territorio, ecc.)

Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Scegli data
Roma
Via V. Veneto 62, Roma, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Scegli data
Luogo
Roma
Via V. Veneto 62, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

Non ci sono ancora opinioni su questo corso
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Cosa impari in questo corso?

Ufficio acquisti
Contratti Pubblici
Prevenzione DELLA CORRUZIONE
Gestione dell'informazione
Regolamenti interni
Incompatibilità ex D.lgs. 39/2013
D.lgs. 165/2001
D.P.R. 62/2013
Quattro fasi operazione contrattuale
Affidamenti sottosoglia
Principio di rotazione
Dirigente unico del procedimento
Seggio di gara
Direttore del contratto
Trasparenza
Sanzioni e profili di responsabilità
RUP
FOIA
Fase precontenziosa
ANA

Professori

Stefano Toschei
Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

Soggetti tenuti all’applicazione delle norme sui contratti pubblici

L’affidamento di commesse pubbliche nell’organizzazione degli uffici

Centrali di committenza ed uffici committenti: rapporti organizzativi con i soggetti aggregatori

La organizzazione dell’ufficio acquisti nel sistema di prevenzione della corruzione nell’organizzazione degli acquisti

Le disposizioni del Piano nazionale anticorruzione nei settori speciali in materia di acquisti (sanità, enti locali, beni culturali, governo del territorio, ecc.)

Gestione dell’informazione dei dipendenti dell’ufficio acquisti: la problematica della conoscenza delle linee guida e dei precedenti giurisprudenziali

Opportunità e tecnica di redazione nell’adozione di regolamenti interni, di circolari ed ordini di servizio sull’affidamento di commesse pubbliche e sulla gestione della contabilità pubblica

Le linee guida di Anac sull’attività dei RUP e le criticità provocate dal correttivo 2017

Il referente e il responsabile della pubblica-zione degli atti ed il rapporto con il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

La collaborazione del referente nella predisposi-zione del Piano triennale della prevenzione della corruzione e degli altri atti regolamentari

L’atto di assegnazione all’ufficio: incompatibilità ex D.Lgs. 39/2013, D.Lgs. 165/2001 (art. 35-bis) e D.P.R. 62/2013 (artt. 4, 5 e 6)

Le quattro fasi dell’operazione contrattuale e le criticità dell’ufficio: in particolare la predisposi-zione e la pubblicazione dell’atto di decretazione degli ammessi e degli esclusi alla selezione

Criteri specifici e peculiarità degli affidamenti sottosoglia e fino a 40.000 euro: in particolare l’applicazione del principio di rotazione degli inviti e degli affidamenti dopo le correzioni del D.Lgs. 56/2017

L’individuazione e la nomina dei soggetti che partecipano all’operazione contrattuale: il dirigente competente, il responsabile unico del procedimento, il seggio di gara, la commissione giudicatrice, il direttore dei lavori, il direttore dell’esecuzione, il direttore del contratto, il direttore di cantiere ed il responsabile della sicurezza, il verificatore, il collaudatore

Metodi di scelta dei collaboratori esterni alla operazione contrattuale

Il conflitto di interessi nel Codice dei contratti, nel D.P.R. 62/2013 e nel Piano nazionale anticorruzione 2016

Le dichiarazioni ex DPR 445/2000 che debbono essere rese nelle fasi di progettazione, programmazione, scelta del contraente ed esecuzione

La gestione del conflitto di interessi all’interno dell’organizzazione dell’ufficio e nel corso delle fasi dell’operazione contrattuale: le conseguenze della mancata dichiarazione

Rapporti con il dirigente (se diverso dal RUP): delega di firma, delega di funzioni e relative responsabilità

Gli obblighi di rotazione degli incaricati e del personale: rotazione ordinaria e rotazione straordinaria

La reportistica ed i rapporti con il responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza

La gestione degli obblighi di trasparenza ed il rapporto con il responsabile della pubblicazione

L’ufficio tra accesso ai documenti agli atti della procedura contrattuale ed accesso civico dopo la delibera Anac 1309/2016 e la circolare di Funzione pubblica n. 2/2017

Organizzazione ottimale dell’ufficio per fare fronte alle richieste del nuovo accesso civico (FOIA): metodi di standardizzazione e di dematerializza-zione degli atti dell’operazione contrattuale

Indicazioni operative in attesa del pronunciamento della Corte costituzionale dopo l’ordinanza del TAR Lazio, Sez. I-quater, 19 settembre 2017 n. 9828

La trasparenza quale specifico obiettivo di risultato del dirigente della P.A. (dopo il D.Lgs. 97/2016) e della società in mano pubblica (dopo il D.Lgs. 175/2016): conseguenze in ordine al mancato raggiungimento degli obiettivi di trasparenza

L’ufficio dinanzi alla gestione della fase precontenziosa (autotutela, parere precontenzioso ad ANAC), giudiziale (giudice amministrativo/giudice civile) e susseguente (intervento successivo di ANAC ai sensi della nuova formulazione dell’art. 211, nuovi commi 1-bis e 1-ter, del Codice dei contratti dopo il D.L. 50/2017 e della Corte dei conti ai sensi dell’art. 52 D.Lgs. 174/2016): suddivisione dei compiti e degli oneri tra i dipendenti dell’ufficio

Sanzioni e profili di responsabilità e strumenti per la tranquillità operativa dei responsabili dell’operazione contrattuale


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO

Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA


Data e Sede
Lunedì 18 e Martedì 19 Dicembre 2017

Roma - Ambasciatori Palace Hotel
Via V. Veneto, 62.


Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Disdetta iscrizione
Qualora non pervenga disdetta scritta almeno 5 giorni lavorativi prima della data dell’evento verrà fatturata l'intera quota di partecipazione.
In ogni momento è possibile sostituire il partecipante.

Ulteriori informazioni

La richiesta dei Crediti Formativi Professionali presso l'Ordine degli Avvocati di Roma deve pervenire alla Segreteria ITA entro 24 giorni prima della data del corso

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto