RISPARMIA 35%

Perfezionamento OPERATORE DI PRATICHE INTERCULTURALI

A Padova

740 € IVA Esente

Descrizione

  • Tipologia

    Scuola di specializzazione

  • Luogo

    Padova

  • Ore di lezione

    152h

  • Durata

    1 Anno

  • Inizio

    20/03/2021

Descrizione

Il Corso di Perfezionamento nasce dalla difficoltà quotidiana che gli operatori mostrano nell’incontro con l’utenza straniera. Si evidenzia la necessità di una profonda comprensione da parte degli operatori e dei mediatori dei frames cognitivi e interpretativi, degli usi e abitudini culturalmente marcate che i migranti trasferiscono nella comunicazione e nelle dimensioni della vita.
Il Corso si propone di offrire una formazione approfondita, teorica e pratica, in ottica multiprofessionale nel campo della relazione interculturale finalizzata all’affermazione dei diritti delle persone, in primis il diritto alla relazione.
Le lezioni sono affidate a docenti universitari, professionisti e studiosi di comprovata esperienza del settore.
I consigli accademici di molte università italiane assegnano crediti formativi ai titoli rilasciati.

Informazioni importanti

Documenti

  • brochure-completa-ok.pdf

Sedi

Luogo

Inizio

Padova
Visualizza mappa

Inizio

20 mar 2021Iscrizioni aperte

Da tener presente

Il corso di perfezionamento intende offrire conoscenze e strumenti tecnici ed operativi in ambito interculturale a partire da differenti punti di vista necessariamente interconnessi, quali medicina delle migrazioni, sociologia, diritto, antropologia culturale, etnopsichiatria, etnopsicologia, comunicazione interculturale, mediazione dei conflitti, organizzazione delle accoglienze e progettazione comunitaria. La finalità che ci proponiamo di raggiungere al termine del corso di perfezionamento è quella di sviluppare competenze teorico-pratiche per la comprensione delle dinamiche culturali, sociali e relazionali utili nei contesti lavorativi in ambito di accoglienza e sociale. Nello specifico le competenze vogliono sviluppare e/o migliorare: -competenze comunicative e di confronto tra persone di culture diverse -analisi dei bisogni e degli interventi in chiave interculturale -integrazione, inserimento, sostegno e mediazione nel campo delle relazioni interculturali -progettazione e condurre interventi anche in contesti di vulnerabilità; Nello specifico il Corso fornisce competenze specialistiche adeguate alle seguenti figure: -professionisti e operatori dei centri di accoglienza; -operatori nell'ambito della formazione e dell’istruzione; -operatori di mediazione linguistica e culturale; -personale socio-sanitario; -carceri e questure

Destinatari del perfezionamento sono operatori del privato sociale che lavorano nelle accoglienze, in ambito socio-sanitario (medici, infermieri, psicologi, educatori), coordinatori di servizi di accoglienza diurni e residenziali, consulenti legali, mediatori linguistici e culturali, assistenti sociali, funzionari delle pubbliche amministrazioni, membri delle forze dell’ordine, docenti ed educatori che si confrontano con la realtà sempre più multiculturale. È aperto altresì ad operatori interculturali nell’ambito di associazioni di immigrati e del volontariato.

Il corso è aperto a tutti coloro che sono in possesso di una Laurea nell’ottica dell’integrazione e del lavoro multidisciplinare.

L’Alto riconoscimento dell'Università per la pace L'Università per la pace (Upeace) nasce nella Repubblica del Costa Rica nel 1980. Ha diverse sedi nel mondo e, dal 2015, ha una sua rappresentanza in Italia, con l'obiettivo di formare gli studenti dell'Europa meridionale e dell'Est, del bacino del Mediterraneo, del Medio Oriente, dell'Africa sahariana. La Upeace è un organismo riconosciuto dalle Nazioni Unite con risoluzione 35/55 del 5 dicembre 1980 dell'Assemblea Generale dell'Onu. I docenti sono impegnati in attività pratiche con persone straniere.

A seguito della richiesta d'informazioni verrete contattati direttamente.

Certamente la flessibilità nello scegliere il momento formativo è possibile solo a corso attivo

Domande e risposte

Comunicaci i tuoi dubbi,altri utenti potranno risponderti

Chi vuoi che ti risponda?

Pubblicheremo solo il tuo nome e la domanda

Materie

  • Intercultura
  • Etnoantropologia
  • Immigrazione
  • Mediazione e risoluzione dei conflitti
  • Diritto di asilo
  • Psicologia transculturale
  • Trauma
  • Relazione di aiuto
  • Salute
  • Accoglienza
  • Psicologia
  • Comunicazione sociale
  • Migrazioni
  • Minori non accompagnati
  • Teatro sociale

Professori

Abderrahim  El Hadiri

Abderrahim El Hadiri

attore, regista teatrale, dal 1991. Lavora con Cicogne teatro arte mus

Alessio Surian

Alessio Surian

ricercatore

Surian Alessio, ricercatore presso il dipartimento FISPPA, Università di Padova. Coordina lo Special Interest Group (SIG) (Teaching and Learning in culturally diverse settings) dell’EARLI, European Association Research on Learning and Instruction. È membro del Research Steering Group del Programma Intercultural Cities del Consiglio d’Europa.

Cadigia Hassan

Cadigia Hassan

giornalista

Giornalista pubblicista con alle spalle studi in Scienze Politiche e Scienze Sociologiche. È mentor di comunità e socia fondatrice di RIDIM - Rete Italiana Donne Immigrate. Ambasciatrice di Pace per la Women’s Federation for World Peace International.

Catalina Paravati

Catalina Paravati

docente universitaria

Paravati Catalina, Laureata in lingua e letteratura spagnola e ispano-americana a Buenos Aires. Già docente Università Ca’Foscari di Venezia); attualmente presso il Campus Ciels di Padova, con insegnamenti di traduzione e mediazione linguistica spagnola.

Daniela Binello

Daniela Binello

giornalista professionista. Conduce i notiziari di RAI Radio 1 - Gr Pa

Programma

Modulo: Percorsi e relazioni

§ Percorsi migratori e pratiche di adattamento.

§ la relazione d'aiuto in ambito interculturale

§ Influenza del trauma migratorio sulle persone. Il concetto di vulnerabilità. Modulo: salute e cultura

§ Antropologia medica e culturale: concetti base

§ Rappresentazioni culturali diverse di salute, malattia e di cura e loro implicazioni nella relazione di cura

Modulo : donne e genitorialità

§ Donne e maternità: intreccio tra identità di genere e identità culturale

§ Operare con donne vittime di tratta e di violenza

§ Diventare genitori in migrazione. Vulnerabilità, resilienza e c.d. “capacità genitoriale” in chiave interculturale

Modulo: tutele dei diritti

§ Diritto dell’immigrazione, diritto d’asilo

§ MSNA: aspetti giuridici e accogliere minori

§ Le sfide del lavoro con migranti e richiedenti asilo LGBTQI,

WORKSHOP: pratiche d’incontro

§ Mediazione interculturale e conflitti: tra stereotipi e malintesi

§ Mediazione negli interventi interculturali. La mediazione a tre. Mediazione interculturale per rifugiati e richiedenti asilo.

§ Accoglienze: pratiche operative e modelli. Case study, progettazione e gestione di un cas

§ Teatro sociale interculturale

§ Relazioni interculturali e shock: decentramento culturale e attenzione alle proprie reazioni emotive

Ulteriori informazioni

 Per informazioni scrivere:  psicologodistrada@gmail.com

Chiama il centro

Hai bisogno di un coach per la formazione?

Ti permetterà di confrontare e scegliere il corso più adatto alle tue esigenze e potrai pagare l'iscrizione in comode rate.

Perfezionamento OPERATORE DI PRATICHE INTERCULTURALI

740 € IVA Esente