Studio RiPsi - Studio Associato di Psicologia e Psicoterapia

LA VALUTAZIONE PERITALE: PSICOLOGIA GIURIDICA E CONSULENZE TECNICHE

Studio RiPsi - Studio Associato di Psicologia e Psicoterapia
A Milano

501-1000 €
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Livello Livello base
Luogo Milano
Ore di lezione 105h
Durata 15 Giorni
Inizio Scegli data
  • Corso
  • Livello base
  • Milano
  • 105h
  • Durata:
    15 Giorni
  • Inizio:
    Scegli data
Descrizione

Il corso intende fornire una formazione adeguata a coloro che intendono esercitare la loro professione nel contesto giuridico/ forense. Saranno trattate le tematiche di maggiore rilevanza della valutazione peritale, in ambito sia civile che penale.

Informazioni importanti Strutture (1)
Dove e quando
Inizio Luogo
Scegli data
Milano
Via Finocchiaro Aprile, 2, Milano, Italia
Visualizza mappa
Inizio Scegli data
Luogo
Milano
Via Finocchiaro Aprile, 2, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Sono ammessi al corso Psicologi, Psicoterapeuti, Psichiatri, Neuropsichiatri. Numero massimo di iscritti ad ogni modulo tematico: 30 persone.

Opinioni

0.0
Senza valutazione
Valutazione del corso
100%
Lo consiglia
5.0
eccellente
Valutazione del Centro

Opinioni sul corso

Non ci sono ancora opinioni su questo corso
* Opinioni raccolte da Emagister & iAgora

Cosa impari in questo corso?

Conoscenze
Competenze e strumenti
Lavorare in ambiti peritali
Consulente TECNICO D’UFFICIO
Consulente Tecnico di Parte

Professori

Ambrogio Pennati
Ambrogio Pennati
Medico Psichiatra, Psicoterapeuta.

Attualmente libero professionista, ha svolto per circa venti anni pratica ospedaliera in ambito universitario nei quali ha avuto ruoli di direzione di strutture complesse. Esperto in psicopatologia forense e psicotraumatologia, docente presso vari master di psicoterapia e psicopatologia forense, è Presidente dell’Associazione Scientifica Integrational Mind Labs.

Cesira Di Guglielmo
Cesira Di Guglielmo
Psicologa, Psicoterapeuta.

L’attività clinica è orientata da anni alla diagnosi e cura del trauma psichico, sia con pazienti adulti che con pazienti in età evolutiva (incluso maltrattamento e/o abuso sessuale). Consulente per anni presso il Centro TIAMA di Milano (Tutela Infanzia Adolescenza Maltrattata), svolge attualmente attività clinica, di formazione e di supervisione in regime di libera professione (ASL, Servizi Tutela Minori, ecc.). Effettua anche Consulenze Tecniche per il Tribunale per i Minorenni di Milano, per il Tribunale Civile e per la Procura.

Eliana Girtanner
Eliana Girtanner
Psicologa, Psicoterapeuta.

Eliana Girtanner Svolge l'attività di Psicologa, Psicoterapeuta. Consulente Tecnico d’Ufficio, E' Giudice Onorario presso il Tribunale per i Minorenni di Milano. Docente in corsi di alta formazione.

Fabio Cotti
Fabio Cotti
Psicologo, Psicodiagnosta, Psicoterapeuta.

Svolge (ha svolto) attività di consulenza e docenza per istituzioni pubbliche e private, tra cui: Azienda Ospedaliera Sant’Anna di Como, Azienda Ospedaliera di Legnano (Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescente), Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Bergamo, Scuola di Psicoterapia Breve Integrata (ISeRDiP), Tribunale di Varese, Tribunale dei Minorenni di Milano, Comune di Como. Esercita la libera professione in ambito peritale (Consulente Tecnico d’Ufficio e di Parte), psicodiagnostico e come psicoterapeuta.

Lucia Maggi
Lucia Maggi
Avvocato presso il Foro di Milano

Ha collaborato con vari studi legali. Attualmente libera professionista, si occupa di diritto civile, con particolare attenzione sia al diritto di famiglia che al danno biologico. E’ iscritta alle liste del Patrocinio a Spese dello Stato presso l’Ordine degli Avvocati di Milano come professionista specializzato in materia di Persone e Famiglia.

Programma

Modulo Base: il processo psicodiagnostico peritale.

Gli incontri saranno dedicati a mostrare l’utilizzo di un processo psicodiagnostico integrato (colloquiclinici, raccolta dati bio-psico-sociali, uso dei test), adattato in funzione della categoria peritale diriferimento; in particolare la didattica sarà così articolata:

  • La metodologia della valutazione peritale• Il processo diagnostico nella specificità del contesto peritale
  • La prospettiva del Giudice e dell’Avvocato
  • La lettura dei principali indicatori ai test; saranno quindi fornite le informazioni testologicheessenziali per permettere a chi opera come CTU o CTP di sapere quali sono i test e glistrumenti diagnostici impiegati in ambito peritale.

Modulo 1: separazione/divorzio e affido dei minori, valutazione delle capacità genitoriali.

Il modulo si riferisce ai contesti di separazione e affido, con particolare riferimento a quelli chesono generalmente i compiti di un Consulente Tecnico in questi ambiti; l’obiettivo è quindi di fornirestrumenti e metodologia adeguati per verificare le competenze genitoriali e le dinamicherelazionali tra minore e genitori, al fine di evidenziare la situazione affidataria più idonea alminore in quel momento e in linea con la normativa vigente.

Modulo 2: il danno biologico di natura psichica, valutazione e quantificazione in percentuale.

Il modulo è relativo a tutti i contesti in cui è richiesta una valutazione del danno biologico di naturapsichica; rientrano in questa categoria, ad esempio, la valutazione del mobbing, dellepsicopatologie insorte a seguito di incidente o trauma, del danno psichico da lutto, ecc. Obiettivodel modulo è di fornire gli strumenti e le metodologie necessarie per la valutazione e laquantificazione in percentuale del danno biologico di natura psichica, per poi giungere allastesura della relazione peritale.

Modulo 3: il contesto penale: ambiti di intervento per psicologi.

Il modulo si riferisce a tematiche inerenti la sfera peritale penale, con specifico riferimento agliambiti in cui possono operare anche gli psicologi. Saranno trattati argomenti quali ad esempio:l’imputabilità e la pericolosità sociale, la capacità di stare in giudizio, la circonvenzione diincapace, l’idoneità a rendere testimonianza, la simulazione.

Modulo 4: il minore nei casi di sospetto maltrattamento e/o abuso sessuale.

Il modulo tratta le tematiche inerenti i casi di sospetto maltrattamento e/o abuso sessuale a dannodi minore, mostrando tutto l’iter peritale, a partire dalla denuncia presso le istituzioni competentifino ad arrivare alla valutazione da parte del perito. Saranno trattati argomenti quali:maltrattamento intrafamiliare, abuso sessuale, indicatori psicologici e comportamentalicompatibili con un quadro di maltrattamento e/o abuso sessuale, ecc.

Ulteriori informazioni

ECM: Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione. E’ in corso l’accreditamento ECM (circa 21 crediti per ogni modulo tematico).

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto