Gadotti Moda Design

Gadotti Moda Design

Descrizione

scuola di taglio cucito e ricamo
corsi di modellismo e stilismo

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

Cucito Base Gadotti Moda Design

...Tutti i punti base del cucito, i vari tipi di orli per il jeans ,classico,con risvolto e riportato, le varie cuciture inglese,ribattuta,sfilata... Impara:: Taglio e cucito base, Taglio e confezione...

  • Corso
  • Livello base
  • Trento
  • 1 Mese (12 ore di lezione)
  • Da definire
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

90 
IVA inc.

Professori

Laura Demelas
Laura Demelas
insegnante di macramè

Storia

Si può ben dire che quella di Alma Gadotti sia stata una vita dedicata alla sartoria e alla formazione. La sua prima scuola risale infatti al 1947, e in tutti questi anni, accompagnata in ogni momento dalla grande passione che tuttora la contraddistingue, ha sempre saputo offrire alta qualità e professionalità nel lavoro e nei rapporti con gli altri. Nella convinzione che ogni mestiere debba essere eseguito con precisione, al punto da essere soprannominata dalle sue allieve la "desfa", proprio perché se il lavoro non era fatto bene, ci si doveva fermare e, senza discutere, "desfare" tutto e rifarlo da capo.

In quei lontani anni, a causa della guerra, Alma deve ritornare a Trento, da dove parte subito, sfollata con la famiglia, per Vigolo Vattaro. Ed è proprio allora che Alma fa il suo primo esperimento nel campo della moda: organizza e porta a termine, gratuitamente, il suo primo corso di taglio e cucito, riscuotendo un incredibile successo. In fondo aveva solo 17 anni, ma in tal modo aveva già potuto sperimentare quanto, in poco tempo, appreso in quel di Roma.

Da quel momento la sua attività non conosce limiti, né soste. Rientrata nella sua città, inizia infatti una collaborazione (durata fino al 1960) con la Michelin, che necessitava di maestranze addestrate nel lavoro di sartoria. Ciò le permette di trasmettere ad un numero incalcolabile di giovani (e non) quanto aveva imparato, offrendo loro un'occasione di specializzazione. Del resto Alma Gadotti ha visto passare sotto i suoi occhi tutte le trasformazioni che hanno caratterizzato il campo del lavoro in questi decenni: dai tempi in cui si utilizzavano macchine da cucire a pedale e le "sopresse" (cioè ferri da stiro di ghisa riscaldati dalla brace) fino ai giorni nostri. Non a caso il 2 giugno del 2000 le viene consegnato il titolo di Cavaliere del Lavoro.

Nel 1990 la "svolta epocale": la scuola di taglio e cucito passa nelle mani di Marilena Caliari che, pur rispettosa della via tracciata in oltre mezzo secolo dalla mamma, imprime all'insegnamento (che vedrà centinaia di allieve ogni anno) quella svolta che l'avrebbe portata a trovare le soluzioni più confacenti alla moda del nuovo millennio.