Biotecnologie Mediche Veterinarie e Farmaceutiche

Università degli Studi di Catanzaro "Magna Grecia"
A Catanzaro

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Catanzaro
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Catanzaro
via San Brunone di Colonia 1, --, Catanzaro, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici Le attività sono volte alla formazione di una figura professionale che, chiamata ad affrontare un problema biomedico,anche di medicina veterinaria, sia in grado di utilizzare con padronanza le moderne tecnologie medico-farmaceutiche attraverso approcci di tipo biochimico, genetico, di biologia molecolare e cellulare, di farmacologia e di farmacogenomica. Questo risultato sarà ottenuto favorendo principalmente una formazione di tipo multidisciplinare che alla fine identifichi laureati della Corso di laurea specialistica che devono: conoscere i principali meccanismi biochimici e i meccanismi genetici di cellule procariotiche ed eucariotiche avvalendosi anche di tecniche di biochimica e biologia cellulare grazie alla conoscenza della struttura e delle funzioni delle macromolecole biologiche e dei processi cellulari in cui essi sono coinvolte; possedere un buon grado di conoscenza morfologico- funzionale dell'organismo umano e di organismi animali; conoscere e saper utilizzare le principali tecniche di biologia molecolare e cellulare con le applicazioni di farmacogenomica anche ai fini della progettazione e produzione di biofarmaci, diagnostici, vaccini, e a scopo sanitario e nutrizionale; conoscere e sapere utilizzare le metodologie in ambito cellulare e molecolare delle biotecnologie anche per la riproduzione in campo clinico e sperimentale; aver padronanza delle metodologie bio-informatiche per l'organizzazione, costruzione e principalmente per l'accesso a banche dati,in particolare di genomica e proteomica, per l'analisi dei risultati sperimentali ottenuti attraverso le tecnologie di genetica e biologia molecolare e cellulare; possedere competenze per l'analisi di biofarmaci, diagnostici e vaccini in campo umano e veterinario; conoscere gli aspetti fondamentali dei processi operativi che seguono la progettazione industriale di prodotti biotecnologici (anche per la terapia genica), e della formulazione di biofarmaci; avere un buon grado di conoscenza delle principali tecniche utilizzate per la modellistica molecolare con particolare riguardo alle applicazioni nel campo del disegno di farmaci innovativi; conoscere i fondamenti dei processi patologici d'interesse umano ed animale, congeniti ed acquisiti, con riferimento ai loro meccanismi patogenetici cellulari e molecolari; saper riconoscere (anche attraverso specifiche indagini diagnostiche) le interazioni tra microrganismi estranei ed organismi umani ed animali; acquisire le capacità di intervenire per ottimizzare l'efficienza produttiva e riproduttiva animale; possedere conoscenze in merito alla produzione, all'igiene, e alla qualità degli alimenti di origine animale e dei loro prodotti di trasformazione; conoscere i rapporti tra gli organismi animali e l'ambiente, con particolare riguardo alle influenze metaboliche dei tossici ambientali e saper valutare e prevenire i potenziali danni ambientali dei prodotti biotecnologici; conoscere gli effetti dei prodotti biotecnologici a livello ambientale e saperne prevenire i potenziali effetti nocivi; conoscere e saper utilizzare, in forma scritta e orale, la lingua inglese con particolare riferimento all'inglese scientifico; possedere conoscenze di base relative all'economia, all'organizzazione e alla gestione delle imprese, alla creazione d'impresa, alla gestione di progetti di innovazione e alle attività di marketing (ivi inclusa la brevettualità di prodotti innovativi) di prodotti farmaceutici per la medicina e per la medicina veterinaria; conoscere le normative nazionali e dell'Unione Europea relative alla bioetica, alla tutela delle invenzioni e alla sicurezza nel settore biotecnologico. Caratteristiche della prova finale L'unità di misura del lavoro richiesto allo studente per l'espletamento di ogni attività formativa prescritta dall'Ordinamento didattico per conseguire il titolo di studio è il Credito Formativo Universitario (CFU). Ad ogni CFU corrispondono 25 ore di lavoro dello Studente, comprensive a) delle ore di lezione b) delle ore di attività didattica tutoriale svolta nel laboratorio di ricerca di base, in quello di ricerca applicata, in ambienti assistenziali ed in ambiti produttivi c) delle ore di seminario d) delle ore spese dallo Studente nelle altre attività formative previste dall'Ordinamento didattico (apprendimento lingua straniera, laboratorio di informatica, preparazione della tesi) e) delle ore di studio autonomo necessarie per completare la sua formazione. Le attività formative sono identificate dal/dai settore/i scientifico-disciplinare/i caratterizzate/i ai quali sono assegnati crediti didattici. Il tempo riservato allo studio personale o ad altre attività formative di tipo individuale è pari al 50% dell'impegno orario complessivo, con possibilità di percentuali minori per singole attività formative ad elevato contenuto sperimentale o pratico, il che verrà indicato nel Regolamento didattico di Corso di studio. I crediti corrispondenti a ciascun Corso di insegnamento sono acquisiti dallo Studente con il superamento del relativo esame. La verifica dell'apprendimento può avvenire attraverso valutazioni formative e valutazioni certificative. Le valutazioni formative (prove in itinere) sono esclusivamente intese a rilevare l'efficacia dei processi di apprendimento e di insegnamento nei confronti di contenuti determinati. Le valutazioni certificative (esami di profitto) sono invece finalizzate a valutare e quantificare con un voto il conseguimento degli obiettivi dei corsi, certificando il grado di preparazione individuale degli studenti. Per il conseguimento del Diploma di Laurea Specialistica in Biotecnologie lo studente deve elaborare e discutere una tesi scritta, redatta in modo originale sotto la guida di un relatore. L'assegnazione dei crediti alle diverse tipologie di attività formative è determinata nel Regolamento didattico di Corso di studio. Nella tabella seguente è riportata la distribuzione dei crediti formativi universitari negli ambiti disciplinari. I settori scientifico-disciplinari di riferimento per le attività formative di base, caratterizzanti e affini e integrative sono indicati con asterisco. Ambiti occupazionali previsti per i laureati I laureati nel corso di laurea specialistica in Biotecnologie hanno elevati livelli di competenza nella programmazione e nello sviluppo scientifico e tecnico-produttivo delle biotecnologie applicate nel campo della sanità umana ed animale. Potranno quindi operare, con funzioni di elevata responsabilità, nei sottoindicati ambiti: - diagnostico, attraverso la gestione delle tecnologie di analisi molecolare e delle tecnologie biomediche applicate ai campi medico e medico veterinario, medico-legale, tossicologico e riproduttivo-endocrinologico (compresi animali transgenici, sonde molecolari, sistemi cellulari, tessuti bioartificiali e sistemi cellulari produttori di molecole biologicamente attive e altre tecniche biosanitarie avanzate); - bioingegneristico, con particolare riferimento all'uso di biomateriali o organi e tessuti ingegnerizzati; - della sperimentazione in campo biomedico ed animale, con particolare riferimento all'utilizzo di modelli in vivo ed in vitro per la comprensione della patogenesi delle malattie umane ed animali; - terapeutico, con particolare riguardo allo sviluppo e alla sperimentazione di prodotti farmacologici innovativi (inclusa la terapia genica) da applicare alla patologia umana ed animale; - biotecnologico della riproduzione; - produttivo e della progettazione in relazione a brevetti in campo sanitario. I laureati specialisti in Biotecnologie potranno dirigere laboratori a prevalente caratterizzazione biotecnologica e farmacologica e coordinare, anche a livello gestionale ed amministrativo, programmi di sviluppo e sorveglianza delle biotecnologie applicate in campo umano ed animale con particolare riguardo allo sviluppo di prodotti farmacologici e vaccini tenendo conto dei risvolti etici, tecnici, giuridici e di tutela ambientale. Attività di base Discipline applicate alle biotecnologie CFU 30 BIO/10: BIOCHIMICABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLARECHIM/06: CHIMICA ORGANICAFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA) Morfologia, funzione e patologia delle cellule e degli organismi complessi CFU 18 MED/04: PATOLOGIA GENERALEVET/02: FISIOLOGIA VETERINARIAVET/03: PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIATotale CFU 48 Attività caratterizzanti Discipline biotecnologiche comuni CFU 20 BIO/10: BIOCHIMICABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLAREBIO/19: MICROBIOLOGIA GENERALE Discipline farmaceutiche CFU 24 BIO/14: FARMACOLOGIACHIM/08: CHIMICA FARMACEUTICACHIM/11: CHIMICA E BIOTECNOLOGIA DELLE FERMENTAZIONI Discipline mediche e riproduzione umana CFU 44 BIO/14: FARMACOLOGIAMED/04: PATOLOGIA GENERALEMED/06: ONCOLOGIA MEDICAMED/13: ENDOCRINOLOGIAMED/40: GINECOLOGIA E OSTETRICIAMED/43: MEDICINA LEGALE Discipline veterinarie e riproduzione animale CFU 25 AGR/17: ZOOTECNICA GENERALE E MIGLIORAMENTO GENETICOAGR/18: NUTRIZIONE E ALIMENTAZIONE ANIMALEVET/03: PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIA Medicina di laboratorio e diagnostica CFU 19 BIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATATotale CFU 132 Attività affini o integrative Formazione interdisciplinare CFU 48 AGR/16: MICROBIOLOGIA AGRARIAAGR/19: ZOOTECNICA SPECIALEAGR/20: ZOOCOLTUREING-IND/27: CHIMICA INDUSTRIALE E TECNOLOGICAIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEAMED/26: NEUROLOGIASECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALEVET/08: CLINICA MEDICA VETERINARIAVET/09: CLINICA CHIRURGICA VETERINARIATotale CFU 48 Attività specifiche della sede CFU 2 L-LIN/02: DIDATTICA DELLE LINGUE MODERNETotale CFU 2 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 25Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Totale CFU 30Totale CFU 70 Totale Crediti CFU Biotecnologie Mediche Veterinarie e Farmaceutiche 300 Docenti di riferimento FANIELLO Concetta Maria SAVINO Rocco ZULLO Fulvio Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) si (n. posti 30) Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no Università: Università degli Studi di Catanzaro "Magna Grecia" Classe 9/S-Classe delle lauree specialistiche in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche Facoltà di riferimento del corso MEDICINA E CHIRURGIA Sede del corso CATANZARO Data di attivazione

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto