Certificazione Energetica degli Edifici - Ed. Ottobre 2010

Ambrosiana Management
A Milano

500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 72 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso Certificazione energetica degli edifici permette di: Accreditarsi come Certificatore Energetico della Regione Lombardia.
Rivolto a: Il corso Certificazione energetica degli edifici si rivolge a: Ingegneri, architetti, geometri, periti tecnici industriali - Tecnici delle Pubbliche Amministrazioni - Operatori del settore pubblico e privato.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
LARGO PROMESSI SPOSI, 7, 20142, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

professionalita' specificate. L'iscrizione all'Albo professionale di riferimento non è inizialmente obbligatoria. altri

Programma

La certificazione energetica degli edifici

Programma

Dal 21 ottobre al 16 dicembre 2010 - 72 ore.
Orario 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00

Efficienza energetica degli edifici: inquadramento legislativo
• Normativa regolamentare: Direttiva Europea 2002/91/CE con cenni alla Direttiva2006/32/CE; D.Lgs. 192/05 corretto ed integrato dal D.Lgs. 311/06 e relative linee guida nazionali; disposizioni inerenti all’efficienza energetica in edilizia dellaRegione Lombardia.
• Normativa tecnica: Europea-CEN armonizzata; nazionale-norme UNI TS riguardanti involucro ed impianti; Regione Lombardia-metodo di calcolo di cui all’Allegato “E”.

La figura del certificatore: obblighi e responsabilità

La procedura di certificazione della Regione Lombardia per edifici nuovi ed Esistenti

Le basi del bilancio energetico del sistema edificio-impianto termico
Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici (fabbisogni di energia primaria per la climatizzazione invernale, la produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazioneestiva).
• il prEN 15217 (metodi di valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici);
• il prEN 15603 (prestazioni energetiche degli edifici – fabbisogno globale di energia primaria);
• le norme UNI EN 832 3 UNI EN 13790 – aspetti invernali;
• la procedura di calcolo fornita dalla Regione Lombardia.l\\\'influenza delle variabili climatiche (GG) e geometriche (S/V) nella determinazione del limite di fabbisogno energetico di un edificio.

Le prestazioni energetiche dei componenti dell’involucro trasparente:
• fondamenti di trasmissione del calore attraverso strutture trasparenti;
• aspetti da considerare nel calcolo delle trasmittanze;
• esempi di soluzioni progettuali che garantiscano il rispetto delle trasmittanze minime previste dalla normativa vigente;
valutazione della trasmittanza di strutture nuove ed esistenti

Le prestazioni energetiche dei componenti dell’involucro opaco:
• fondamenti di trasmissione del calore attraverso strutture opache;
• aspetti da considerare nel calcolo delle trasmittanze;
• esempi di soluzioni progettuali che garantiscano il rispetto delle trasmittanze minime previste dalla normativa vigente;
• valutazione della trasmittanza di strutture nuove ed esistenti.

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell’efficienza dell’involucro (prEN15459 valutazioni economiche degli investimenti):
• materiali e tecnologie, prestazioni energetiche dei materiali;
• marcatura CE;
• valutazioni economiche degli investimenti prEN15459.

Efficienza energetica degli impianti:
• fondamenti di impianti termici esistenti e di ultima generazione;
• aspetti da considerare nel calcolo dei rendimenti (prEN 15316-1 calcolo del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti – parte generale).

I dati da reperire per la certificazione energetica della Regione Lombardia
Raccolta dati sull’esistente: rilievi sul posto(involucro ed impianto) riferimenti tabellari da utilizzare (norme UNI, raccomandazioni CTI) casi particolari

La ventilazione meccanica controllata, il recupero di calore e il concetto di confort abitativo

Solare termico:Le norme UNI TS per il solare termico e fotovoltaico
Solare fotovolataico:Le norme UNI TS per il solare termico e fotovoltaico

Raccolta dati sull’esistente: rilievi sul posto(involucro ed impianto) riferimenti tabellari da utilizzare (norme UNI, raccomandazioni CTI) casi particolari.

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti, con particolare riguardo alle soluzioni innovative suggerite dalla legislazione vigente (caldaie a condensazione, pompe di calore, valvole termostatiche, ecc.):
• materiali e tecnologie, prestazioni energetiche dei materiali;
• marcatura CE;valutazioni economiche degli investimenti prEN15459

La geotermia
• normativa di riferimentoIl contributo energetico specifico al calcolo degli indicatori di prestazione energetica fornito dalle fonti rinnovabili:le procedure di calcolo della Regione LombardiaLe applicazioni delle risorse rinnovabili in edilizia, soluzioni progettuali bioclimatiche
Cenni sull’efficienza negli usi elettrici e di domotica

Esercitazione con il software su un edificio nuovo

Esercitazione con il software su un edificio esistente con simulazioni di interventi.

Successi del Centro


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto