La comunicazione efficace come leva di successo nell'attività di auditing

Cesi
A Milano

450 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: La prima parte del corso si propone di mettere in evidenza e chiarire i nuovi aspetti normativi introdotti con la pubblicazione della nuova ISO 9000:2008. La seconda parte del corso, è dedicata alla comunicazione interpersonale di chi partecipa, in modo che si possano affrontare positivamente tutte le situazioni relazionali complesse che possono verificarsi durante le varie fasi di una visita. Migliorare le capacità di comunicazione interpersonale dei partecipanti, relative alle varie fasi dell'attività ispettiva, attraverso un quadro articolato di tecniche.
Rivolto a: Responsabili della qualità; responsabili delle Verifiche ispettive.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Rubattino, 54, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Conoscenza del Sistema di Gestione della Qualità.

Programma

Presentazione
Il successo in qualsiasi attività di auditing è dato dalla capacità di ottenere tutte le informazioni che occorrono in modo approfondito. A questo riguardo l'auditor deve possedere un robusto bagaglio di competenze tecniche che gli permettano di condurre un'analisi accurata. Talvolta però capita che ci si trovi di fronte ad interlocutori poco aperti e poco disponibili. Può capitare, ad esempio, che gli interlocutori vivano l'auditing come una cosa di scarsa importanza o peggio come una seccatura. Oppure può capitare che le persone che vengono intervistate, assumano atteggiamenti reticenti o comunque poco collaborativi. E ancora può capitare che, di fronte all'evidenza di qualche anomalia o non conformità sorgano conflitti. Come si può affrontare efficacemente questi tipici fenomeni del lavoro ispettivo? Per avere successo nelle attività di auditing occorre affiancare alle conoscenze e capacità tecniche una sofisticata competenza di tipo relazionale. Occorre cioè sviluppare e padroneggiare alcune fondamentali capacità legate alla comunicazione interpersonale.
Come ad esempio:

- la capacità di presentarsi e di presentare il proprio lavoro valorizzandosi e valorizzandolo;
- la capacità di conquistare la fiducia dei propri interlocutori;
- la capacità di porre domande in modo analitico ma, al tempo stesso rassicurante;
- la capacità di argomentare e motivare l'esito di un'ispezione;
- la capacità di affrontare e gestire situazioni conflittuali.

Programma

I Giorno:

- Apertura e presentazione del corso;
- Ascoltare i processi: il ruolo dell'auditor nel monitoraggio delle attività;
- I fattori che influenzano l'efficacia del processo di audit;
- La comunicazione efficace - Introduzione;
- Esercitazione sulla comunicazione;
- Conclusioni della giornata.

II Giorno:

- La comunicazione efficace - analisi transazionale;
- Analisi transazionale: egogramma;
- La qualità dell'ascolto;
- Esercitazione sull'ascolto;
- Ascolto di sé, degli altri e del contesto;
- Ascolto di sé: consapevolezza del ruolo dell'auditor;
- Ascolto degli altri: comunicare la qualità dell'ascolto;
- L'influenza del contesto nel processo di audit;
- Conclusione del corso.

Al termine del corso verrà rilasciato l'attestato di partecipazione.

Orario
9.00 - 13.30 / 14.30 - 17.30

Relatori
Il corso è tenuto da tecnici esperti nel SGQ e di comunicazione interpersonale).


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto