Correzione di Bozze

Oblique Studio
A Roma

480 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 21 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: A correggere professionalmente le bozze di un libro (narrativa o saggistica), a lavorare su testi in formato word e qxp, a inserire le correzioni, a scrivere documenti puliti e corretti redazionalmente. La correzione di bozze non finisce mai, si impara continuamente, di lavoro in lavoro. Il corso di Oblique è utile ad apprendere le tecniche di base, indispensabili per iniziare il cammino.
Rivolto a: tutti coloro che vogliono imparare a correggere le bozze di un libro, a scrivere un documento redazionalmente adeguato, a coloro che vogliono studiare gli aspetti grafico-redazionali attraverso i rudimenti dell’impaginazione editoriale con QuarkXPress. Il corso è rivolto sia a chi desidera lavorare in una casa editrice o per una casa editrice come free lance, sia a chi lavora in àmbiti diversi da quello prettamente editoriale, per esempio nella pubblica amministrazione o in aziende.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Non è richiesto nessun prerequisito in particolare. Serve, naturalmente, una passione per la lettura, una conoscenza minima delle case editrici italiane e dei loro progetti editoriali, e una buona conoscenza della grammatica italiana.

Programma

Dal 16 ottobre all'8 dicembre Oblique Studio organizza a Roma la diciottesima edizione del corso specialistico in correzione di bozze.

21 ore di didattica frontale in 7 incontri.

Calendario: mar 16 ott, gio 18 ott, mar 23 ott, gio 25 ott, mar 30 ott, mar 6 nov, gio 8 nov 2012.

Giorni di lezione: martedì e giovedì.
Orario: dalle ore 17 alle 20.

Sede: Oblique Studio, via Arezzo 18 (metro B, fermata Bologna).
Costo: 480 € tutto compreso.

La figura del correttore di bozze sta diventando sempre più richiesta anche in ambiti diversi da quello prettamente editoriale. Aziende e pubblica amministrazione hanno capito che la qualità e la chiarezza della comunicazione dipende anche dalla correttezza formale dei testi. Il concetto di testo poi è sempre più allargato e sempre più numerosi sono i campi di applicazione della correzione di bozze. Tra quelli più recenti vanno ricordati: i siti internet, i contenuti multimediali in genere, i sottotitoli, i numerosi giornali distribuiti gratuitamente eccetera. E non bisogna dimenticare sé stessi.
Questo corso fornisce gli strumenti necessari per lo svolgimento di una correzione di bozze professionale. Correzione di bozze del contenuto ma anche attenzione agli aspetti grafico-redazionali attraverso la conoscenza dei rudimenti dell’impaginazione editoriale con QuarkXpress.
Le numerose esercitazioni previste, le correzioni svolte in classe, l’approfondimento delle norme redazionali delle principali case editrici, i casi studio reali e l’assistenza dei tutor permettono agli allievi di acquisire rapidamente padronanza e familiarità con i testi da correggere. Refusi, difetti di impaginazione, errori di sintassi e grammaticali verranno scovati con semplicità e metodo. Per ogni allievo verrà tracciato un percorso di automiglioramento che permetterà, alla fine del corso, di proseguire da soli e di cercare delle opportunità di lavoro.

Per ogni allievo verrà tracciato un percorso di automiglioramento che permetterà, alla fine del corso, di proseguire da soli e di cercare delle opportunità di lavoro.

Faq, domande frequenti

Quali sono le competenze minime che si acquisiscono con questo corso?
Il corso specialistico in correzione di bozze di Oblique fornisce gli strumenti necessari per lo svolgimento di una correzione di bozze professionale. Correzione di bozze del contenuto ma anche attenzione agli aspetti grafico-redazionali attraverso la conoscenza dei rudimenti dell’impaginazione editoriale con QuarkXpress.

In quali settori possono essermi utili queste competenze?
Anche in ambiti diversi da quello prettamente editoriale. Le aziende e la pubblica amministrazione, per esempio, hanno capito che la qualità e la chiarezza della comunicazione dipendono anche dalla correttezza formale dei testi. Ecco perché la figura del correttore di bozze sta diventando sempre più richiesta in questi settori. Tra i campi di applicazione della correzione di bozze più recenti vanno ricordati anche: i contenuti dei siti internet e i contenuti multimediali in genere, i sottotitoli, la grafica pubblicitaria, tutte le pubblicazioni periodiche compresi i free press. E non bisogna dimenticare sé stessi, la cura e l’attenzione verso la propria scrittura, anche quella a cui ci dedichiamo quotidianamente quando scriviamo una semplice email o compiliamo un curriculum.
Molti dei nostri allievi provengono dalla pubblica amministrazione e hanno deciso di frequentare il corso per migliorare la loro efficienza e loro capacità di redigere testi in maniera corretta.

Com’è organizzato il corso? Dove si svolge?
Il corso prevede 18 ore di didattica frontale in 6 incontri di 3 ore ciascuno. Le lezioni si svolgono due volte a settimana. Si svolge presso la sede di Oblique, in via Arezzo 18 (fermata Bologna della linea B della metropolitana).

C’è un numero massimo di posti per edizione?
Le classi prevedono un massimo di 9 partecipanti.

Sono sufficienti 18 ore per acquisire le competenze necessarie?
Sono sufficienti, a patto che una volta terminate le lezioni ciascuno continui nel proprio percorso di miglioramento. La correzione di bozze non finisce mai, si impara continuamente, di lavoro in lavoro. Il corso di Oblique è utile ad apprendere le tecniche di base, indispensabili per iniziare il cammino.

Oltre alle didattica frontale sono previste delle esercitazioni da svolgere a casa?
Certo. Le esercitazioni pratiche sono essenziali per acquisire tutti gli strumenti necessari al bravo correttore di bozze. E gli esercizi, per essere ancora più efficaci, si basano sui testi che Oblique ha lavorato negli ultimi mesi. In questo modo la ricostruzione dei diversi “giri di bozze” che caratterizzano la lavorazione del libro è ancora più autentica.
Gli esercizi assegnati vengono di volta in volta corretti in classe, perché il momento del confronto-riscontro è di importanza fondamentale. Inoltre l’approfondimento delle norme redazionali delle principali case editrici, i casi studio reali e l’assistenza dei tutor permettono agli allievi di acquisire rapidamente padronanza e familiarità con i testi da correggere. Refusi, difetti di impaginazione, errori di sintassi e grammaticali verranno scovati con semplicità e metodo. Per ogni allievo verrà tracciato un percorso di automiglioramento che permetterà, alla fine del corso, di proseguire da soli e di cercare delle opportunità di lavoro.

È necessario acquistare del materiale didattico (libri, dispense eccetera)? Ci sono altre spese oltre alla quota di iscrizione?
No. Tutto il materiale didattico necessario per frequentare il corso è messo a disposizione da Oblique ed è compreso nella quota di iscrizione. In ogni edizione del corso consigliamo alcuni testi fondamentali che aiutano nel percorso di automiglioramento.

Se non riesco a frequentare questa edizione del corso, ce ne sarà un’altra a breve?
Oblique organizza in media tre o quattro corsi specialistici in correzione di bozze all’anno.

Sono previsti degli stage alla fine del corso?
No, non sono previsti stage. Ma nelle edizioni passate è successo che alcune persone particolarmente meritevoli hanno poi continuato il loro percorso di formazione e apprendimento presso la nostra struttura, per poi diventare nostri collaboratori.

Mi voglio iscrivere: cosa devo fare?
Per iscriversi bisogna compilare il modulo di iscrizione presente sul sito ed effettuare il pagamento della prima rata. A questo punto il vostro posto è prenotato. Il saldo della seconda rata può essere pagato il giorno prima dell’inizio del corso o a valle della prima lezione.

Quando si chiudono le iscrizioni?
Al raggiungimento dei posti disponibili e comunque un paio di giorni prima l’inizio delle lezioni.

Rilasciate un attestato a fine corso? Che validità ha?
Sì, rilasciamo un attestato di frequenza e un documento che riassume i contenuti del corso e le esercitazioni svolte. Tale documento potrebbe essere utile per il riconoscimento di crediti universitari. È stato così per diversi allievi dell’università La Sapienza.

Programma


Moduli didattici Il mondo dell’editoria: o L’evoluzione tecnologica della stampa e le origini del mestiere di correttore di bozze; o L’officina di Aldo Manuzio; o I primi refusi e i primi correttori. L’oggetto libro: o Componenti testuali e paratestuali; o Copertina, quarta, bandelle; o Il lavoro redazionale e grafico; o Terminologia tecnica; tipologie di gestione della copertina: bandelle, quarta, elementi biografici; frontespizio, colophon, ringraziamenti, dedica, caratteri eccetera; o L’organizzazione del testo: Parti, capitoli, paragrafi, sottoparagrafi; I tipi di allineamento; La titolazione e le gerarchie di titolazione; Rientri di capoverso, stacchi, infratesti; Tabelle e immagini; Le didascalie. o I materiali e i tipi di allestimento; o Cenni sul ciclo di vita di un libro: dalla selezione del titolo all’arrivo in libreria. Il funzionamento di una casa editrice: funzioni e ruoli in redazioneo Analisi dei ruoli e delle competenze in redazione: Il caporedattore; Il redattore, il correttore di bozze e la redazione vera e propria; I collaboratori esterni; Gli autori. o Come la redazione si interfaccia con le altre funzioni; o Il correttore di bozze moderno secondo Oblique. Il lavoro della redazione: o Definizione ed esempi di lavorazioni redazionali: La correzione di bozze; I riscontri; L’editing; La revisione. Correzione delle bozze: o La correttezza formale di un testo: Richiami di grammatica e di analisi logica; Richiami di morfologia del testo; Richiami di fonetica. o Il linguaggio codificato della correzione di bozze: Metodi e simboli per la correzione delle bozze: le norme Uni di riferimento; Le norme grafico-stilistico-redazionali: • Analisi delle norme grafico-redazionali delle più importanti case editrici; • Scelte tipiche (maiuscole, nomi geografici, il tempo, sigle e acronimi, accenti, riferimenti storici, concordanze eccetera); • La gestione dei dialoghi; • La compilazione della bibliografia e riferimenti bibliografici. Tipi di errori più frequenti; L’abilità del correttore.o Il controllo delle fonti;o La logica del testo;o I giri di bozze: dal manoscritto all’impaginato;o Le non conformità tipiche dell’impaginato: Vedove, orfane, righini, zoppe; Testatine, numeri di pagina; L’indice; Cenni sugli apparati complessi. Colophon, finito di stampare.o L’inserimento delle correzioni, la collazione, il riscontro, la correzione a video;o I problemi con QuarkXPress e InDesign;o Il giro del testo;o Aspetti particolari: Le legature; La microtipografia; Problemi di tracking e kerning. Gli strumenti del redattore e la pianificazione del lavoro redazionale: o Le risorse informatiche: Uso maturo e professionale dei programmi di videoscrittura. Preparazione dei testi per l’impaginazione: o La pulizia preliminare; o L’eliminazione del rumore di fondo. Vocabolari, internet, enciclopedie, testi di riferimento, normari; o Gestione dei tempi in funzione dei mezzi, suddivisione del lavoro; o L’aggiornamento e il miglioramento continuo. Princìpi minimi di grafica editoriale: o Caratteri tipografici, terminologia e classificazioni; o Diversi formati di stampa e dimensioni tipiche dei libri; o Parte esterna e interna dei libri; o Casi di studio. Il ciclo di produzione di uno stampato:o Prestampa: La foliazione; Calcolo delle segnature. o Stampa: La scelta della carta; Il formato di stampa in plancia. o Allestimento. Il correttore di bozze free-lance: o Costruzione di un portfolio clienti; o Elaborazione dei preventivi; La misurazione della lunghezza del testo; Concetto di cartella; Calcolo dei tempi. o Prestazioni occasionali o apertura di partita Iva; o Pianificazione di un percorso di crescita professionale; o Trovare il lavoro in casa editrice; o Confronto con ex corsisti; o Analisi della richiesta di competenze da parte del mercato; o La nota di pagamento; o Come proporsi e strutturazione del proprio cv: Errori tipici; Una buona presentazione.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto