Criteri EMC da adottare nella progettazione delle schede elettroniche

Cesi
A Milano

790 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Scopo del corso è fornire i principi da adottare per una progettazione di schede elettroniche che abbia una buona probabilità di successo dal punto di vista EMC.
Rivolto a: Il corso, che si rivolge in modo particolare ai progettisti di apparecchiature elettroniche operanti nei più svariati settori, costituisce un approfondimento specialistico in materia di compatibilità elettromagnetica, già oggetto del corso D1 del CESI.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Rubattino, 54, 20134, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno.

Programma

Presentazione
Ogni apparecchiatura, dispositivo, sistema elettrico o elettronico deve essere progettato per funzionare correttamente in presenza di altri dispositivi. Per garantire che ciò avvenga, esistono numerose regole, il cui insieme costituisce la cosiddetta compatibilità elettromagnetica (EMC). In questo corso sono mostrate le modalità secondo le quali le suddette regole, la cui validità è di tipo generale, si possano applicare (e siano fortemente consigliate) soprattutto in fase di progettazione di qualsiasi dispositivo elettronico ed in particolare del suo componente principale, la scheda elettronica. Nel corso viene rivolta una particolare attenzione alla valutazione qualitativa e quantitativa dei metodi di controllo delle emissioni ed alle modalità di riduzione della suscettibilità, con riferimento ad esempi realistici tratti dalla pratica quotidiana.

Programma
1° Giorno: Generalità sui problemi di compatibilità elettromagnetica relativi alle schede elettroniche.
- Cenni ai vincoli generali di progetto e loro relativo impatto sulla progettazione EMC.
- Circuiti analogici e digitali: loro diversità dal punto di vista EMC.
- Controllo delle emissioni: modelli semplificati per le emissioni di modo differenziale e di modo comune.
- Metodi di riduzione della suscettibilità: reciprocità fra emissività e suscettibilità.
- Criteri pratici di applicazione dei principi della compatibilità elettromagnetica su schede elettroniche: i collegamenti di massa e le alimentazioni; introduzione ai criteri di montaggio dei componenti ed alle scelte tecnologiche.
2° Giorno:
- Disaccoppiamenti (condensatori, filtri, schermi, posizionamenti).
- Tecnologiche di montaggio: strato singolo, multistrato, montaggio superficiale.
- Verifiche sperimentali preliminari: verifiche funzionali e valutazione del rispetto dei limiti imposti dalle normative. Tecniche di misura di tensioni, correnti e campi.
Alla fine del corso viene rilasciato un attestato di frequenza.

Orario
9.00 - 13.30 / 14.30 - 17.30

Relatori
Il corso è tenuto da esperti di Compatibilità Elettromagnetica.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto