DanzaMovimentoTerapia "Stalking: la parola al corpo"

Scuola di Arti Terapie Formazione in DanzaMovimentoTerapia-Er sede Napoli
A Napoli

60 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laboratorio
  • Napoli
  • 8 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Prepara a lavorare e fare didattica con un potenziamento delle abilità comunicative, di osservazione, ascolto e auto-ascolto, avvalendosi del corpo e del suo vissuto quale strada per una maggiore conoscenza di sé e dell'altro nella relazione. Inoltre, in quanto laboratorio riconosciuto come credito formativo nel quadro della Formazione in DanzaMovimentoTerapia-ER della Scuola di Arti Terapie, prepara a svolgere la professione di DanzaMovimentoTerapeuta ad orientamento Espressivo Relazionale con formazione accreditata APID (Associazione Professionale Italiana DanzaMovimentoTerapia).
Rivolto a: Aperto a tutti, ma rivolto principalmente ai diplomati/laureati di provenienza psicologica, clinica, sociale, formativa, educativa e artistica, nonché ai professionisti di servizi e settori per la cura della persona e impegnati, a vario titolo, nella relazione d'aiuto e nelle varie terapie, ai professionisti della comunicazione, formazione, educazione, danza e teatro e a chiunque desideri approfondire la conoscenza si sé e la relazione con l'altro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Napoli
Via Crispi 31, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Maggiore età

Professori

Laura Maria D'Agostino
Laura Maria D'Agostino
Psicopedagogista,Criminologa, Dmt-Sv Apid

Programma

Proporre alle vittime di stalking d’incontrare il loro tormentato universo interiore non intellettualmente, ma con il corpo è dare loro la possibilità di contattare ed esprimere, in maniera diretta, immediata, concreta, “fisica”, le loro angosce. Significa dar loro la possibilità di aggirare sovrastrutture cognitive e meccanismi difensivi che in alcuni casi rappresentano un rallentamento, se non proprio un ostacolo, ai progressi nell’ambito di un percorso esclusivamente psicoterapeutico. DanzaMovimentoTerapia, quindi, come incontro non mediato dal cognitivo - ma che alla rielaborazione cognitiva tende negli spazi dedicati alla verbalizzazione - dove emozioni, sentimenti, paure, limiti, zone d’ombra trovano libera espressione nel movimento. Un linguaggio ancestrale, appartenente all’essere umano di là da qualsivoglia stato fisico, psichico, sociale, economico, cronologico o altro, che si trasforma in movimento creativo nella sua unicità di danza coreografica interiore, verso un cammino di consapevolezza psicocorporea per riconquistare gli equilibri perduti o cercarne di nuovi

Programma

Il laboratorio si articola in una singola giornata, dalle ore 9:00 alle 17:00.

Tematiche

  • Confine Psicocorporeo “sgretolato” – La Pelle, il confine.
  • Immagine del Sé “distorta” - Lo Specchio, la risonanza.
  • Relazioni Interpersonali “compromesse” - Dalla Chinesfera al Con-Tatto.