Corso di Radiestesia e Radionica

UNITRE MILANO - Università delle tre età
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • Durata:
    4 Mesi
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via S. Calocero 16, 20123, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

La metodica usata per rilevare, tra l'altro, gli effetti della radionica si chiama Radioestesia, un termine coniato dall'abate francese A. Mermet, e si avvale della sensibilità psichica associata a strumenti semplici ed ingegnosi.
Nell'accingersi a una ricerca radiestesica è necessario privilegiare una situazione ambientale il più possibile gradevole; evitare ogni eccesso sonoro e di illuminazione. Operare in buone condizioni psicofisiche, possibilmente in solitudine, non temere il risultato, conoscere il più possibile il campo della ricerca, procurarsi quindi il materiale necessario per operare in ogni situazione con coscienza (disegni anatomici, planimetrie, oggetti necessari), operare con metodo ponendo domande mentali chiare e circonstanziate, evitare di dare spettacolo e ovviamente avere ben chiara la convenzione per le risposte.

LA CONVENZIONE
La convenzione mentale è alla base di ogni ricerca radiestesica; essa consiste nel dare un significato ai movimenti degli strumenti, quindi l'interpretazione può essere personale, ma normalmente è così considerata: - per il pendolo: si considera una risposta affermativa la rotazione dello strumento in senso orario, negativa in senso antiorario. Quando taglia, cioè si muove in diagonale è segno di confusione o di blocco. Prima di fare ogni ricerca è bene dare un piccolo invito all'oscillazione del pendolo. - per il biotensor: si considera una risposta affermativa il movimento oscillatorio dal basso verso l'alto, detto di "chiamata"; negativa o "taglia" il momento oscillatorio da sinistra verso destra e viceversa. Altri movimenti come rotazioni destrose o sinistrose, o un moto diagonale possono essere interpretati come assestamenti o confusione nell'impostazione della domanda che deve sempre prevedere una risposta negativa o positiva.

COME OPERARE
E' essenziale all'inizio di ogni ricerca mettersi in posizione comoda, tenere la schiena ben dritta per facilitare il fluire dell'energia. fare quindi il vuoto mentale; ciò si può ottenere abbastanza velocemente con uno o più respiri profondi che contribuiscono ad allineare il corpo eterico con il corpo fisico. Questa è una pratica che attuiamo automaticamente molte volte durante la giornata, prima di affrontare un compito impegnativo o dopo un rallentamento delle funzioni vitali dovute al sonno o alla digestione. In pratica uno o più respiri profondi aumentano la nostra disponibilità di ossigeno e anche di energia sottile, provocando un leggero e momentaneo scollegamento con la nostra personalità (e tutti i suoi problemi) a favore della nostra mente superiore. Lo stato di radioestesista tende a raggiungere è quello di una leggera trance cosciente che gli permette come già detto un collegamento più stretto con il proprio Sé superiore ai quali ogni risposta è accessibile in modo veloce e completo.

Questo è solo uno dei MILLE CORSI E LABORATORI proposti dall’UNITRE MILANO: con la sola modestissima quota di iscrizione (220,00 Euro annue per i nuovi iscritti) potrai avere accesso a tutti i corsi e laboratori da noi proposti scegliendo liberamente quelli che vuoi nel numero che desideri e nell’orario a te più comodo (mattino, pomeriggio e sera).


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto