Diritto pubblico comparato

Università Telematica Guglielmo Marconi
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

L’Università degli Studi Guglielmo Marconi, è la prima Università “aperta” (Open University), riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004, che unisce metodologie di formazione “a distanza” (materiale a stampa, dispense, Cd Rom, piattaforma e-learning) con le attività di formazione frontale (lezioni, seminari, laboratori, sessioni di ripasso e approfondimento) al fine di raggiungere i migliori risultati di apprendimento per lo studente.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Online

Cosa impari in questo corso?

Diritto comparato
Governo
Forma di governo
Giustizia
Democrazia
Globalizzazione
Organizzazione

Programma

Programma del Corso

DISCIPLINA

Diritto pubblico comparato

DOCENTE

Maurizio Asprone

CODICE DISCIPLINA: IUS21001
SSD: IUS/21

CREDITI: 09

OBIETTIVI E FINALITÀ DELL’INSEGNAMENTO
Il corso si propone di avviare lo studente ad un approccio comparatistico dello studio del diritto pubblico. Per una migliore comprensione degli argomenti che sono stati proposti, le prime lezioni sono state dedicate ad i metodi e le finalità pratiche del diritto comparato. Si richiede pertanto all’esaminando la capacità di saper illustrare cosa per “diritto pubblico comparato” debba intendersi, la conoscenza delle varie distinzioni effettuabili all’interno della categoria e dell’evoluzione storica che ha interessato la materia. Inoltre, dei profili metodologici del suo studio, con particolare riferimento ai diversi livelli di comparazione, al linguaggio da utilizzare, e ai modelli, nonché ai fattori di unificazione e di differenziazione nella materia oggetto di studio.
Il corso si è poi occupato di illustrare esaurientemente la Costituzione ed i modelli costituzionali. Sono state delineate le varie forme di Stato e di Governo, ed è stata dedicata una lezione all’organizzazione interna dello Stato e degli organi costituzionali. Ampio spazio è stato lasciato alle fonti del diritto comparato, attraverso la spiegazione della fondamentale distinzione tra ordinamenti di civil law e di common law, per trattare poi i delicati temi della giustizia costituzionale, dei diritti fondamentali nel contesto dell’epoca attuale e della globalizzazione, e la tutela della privacy nella giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo. Il programma proposto ha l’obiettivo di agevolare allo studente la comprensione degli ordinamenti stranieri, al fine di iniziarlo ad un proficuo esame comparatistico dei temi che dovessero proporsi, anche in futuro, alla sua attenzione. Per questo si richiederà in sede di esame la capacità di esporre, attraverso il linguaggio tecnico giuridico corretto che necessariamente va richiesto a chi sceglie tale indirizzo di studi, gli argomenti affrontati durante il corso con consapevolezza ed esaustività.

PROGRAMMA DEL CORSO

Il diritto comparato: origini e sviluppo - Definizione. In particolare: il diritto comparato come imprescindibile strumento di evoluzione. Le origini e lo sviluppo: da Platone a Montesquieu. - I precursori del diritto Comparato. - Comparazione interna ed esterna. Il secolo XIX. - Il diffondersi dell’interesse per la comparazione nei vari Stati. Il secolo XIX: il Congresso Internazionale di Diritto Comparato. - L’Associazione Italiana di Diritto Comparato. - Le funzioni del diritto comparato.

Il diritto comparato: questioni metodologiche - La comparazione e l’importanza della conoscenza della relativa metodologia. La comparazione come scienza o come metodo: il vetusto dilemma. - Origini della discussione. - Definizioni dei due concetti. - Il diritto pubblico comparato. - Ulteriori spunti per la comparazione. - Diritto pubblico comparato e diritto privato comparato. - Partizioni del diritto pubblico comparato. I livelli della comparazione: macro – comparazione e micro – comparazione. Definizioni ed ambiti applicativi. Distinzioni. - I modelli, nozione. Circolazione dei modelli, cause e classificazioni. - L’oggetto del diritto comparato. I formanti dell’ordinamento. L’importanza del “Law in action”.

Questioni metodologiche / La costituzione nel diritto pubblico comparato - Il linguaggio della comparazione. – L’importanza della terminologia nel lavoro del comparatista. – Esempi. – Nozione di significato e relative teorie. – Rapporti tra diritto comparato e altre discipline. – Punti di contatto con altre scienze ed autonomia del diritto comparato.
Nozione di Costituzione. Excursus storico della Costituzione. Il Costituzionalismo. I tipi di Costituzione: distinzioni. I modelli e i cicli costituzionali.

Le vicende relative alla costituzione - La nascita della Costituzione: il potere costituente. Potere costituente e potere costituito. La revisione costituzionale: introduzione. La revisione delle costituzioni flessibili e rigide. Limiti e procedure. Revisioni totali. Revisioni tacite. Revisioni conseguenti alla ratifica di trattati comportanti limitazioni di sovranità. La deroga, la rottura, e la sospensione della Costituzione. La difesa della Costituzione. Il diritto di resistenza. La democrazia protetta.

Le forme di stato - Forme di Stato e tipi di Stato. Forme di Governo. Nozioni introduttive e definizioni. Stato unitario e Stato composto. Lo Stato federale. Lo Stato regionale. Gli organismi sovranazionali: l’Unione Europea. La classificazione fondata sui rapporti fra le istituzioni statali e la società. Introduzione. La democrazia e l’autocrazia. Caratteri, collocazione storica e geografica. Lo Stato assoluto e lo Stato liberale.

Le forme di governo - I criteri di classificazione. La monarchia costituzionale. La forma di Governo parlamentare. La forma di Governo parlamentare a prevalenza del Governo: il Regno Unito. La forma di Governo parlamentare a prevalenza del Parlamento: la Francia. La Repubblica federale: la Germania. La forma di Governo presidenziale: gli Stati Uniti d’America. Il semipresidenzialismo. La forma di Governo direttoriale: la Confederazione Svizzera.

Le fonti del diritto - Introduzione e definizioni. Famiglie, sistemi e modelli: comparazione giuridica e classificazioni sistemologiche. Common law e Civil law. L’influenza della codificazione. Primi cenni. Ulteriori fattori di avvicinamento. Le affinità con riferimento al diritto amministrativo. I sistemi misti.

Fonti di civil law e fonti di common law - Parte I – Le fonti di civil law. La codificazione europea. Profili storico – evolutivi. La fonte Costituzione. La riserva di legge. Leggi formali e leggi provvedimento. Leggi rinforzate, atipiche ed organiche. La legislazione delegata: leggi delegate, decreti legge, ordinanze di necessità. Parte II – Le fonti di common law. Il trapianto e la costituzionalizzazione della common law. La Case law. L’equity. Il metodo del precedente. Il judicial review of legislation. Rule of law.

L’organizzazione dello stato e gli organi costituzionali - Il popolo. Democrazia diretta e democrazia rappresentativa. Il Parlamento. Struttura e organizzazione interna. Funzioni ed atti parlamentari. Il Governo, struttura e formazione. I rapporti infragovernativi. Il Capo dello Stato. Introduzione, la natura ed il ruolo del Capo dello Stato. I poteri e le responsabilità del Capo dello Stato.

Giustizia costituzionale - La giustizia costituzionale: definizioni. I mutamenti della giustizia costituzionale nel corso del tempo. Modelli ibridi di controllo di costituzionalità. La circolazione dei modelli. Le Corti Europee. Accesso alla tutela e soggetti legittimati Decisioni delle Corti, tipologie. Limiti all’attività delle Corti. Le altre funzioni delle Corti.

Fattori di unificazione e differenziazione nel diritto pubblico comparato - Le Comunità e l’Unione Europea. Gli altri organismi internazionali. Il diritto comunitario. Il ruolo del costituzionalismo. Sviluppo, ambiti e punti di partenza. In particolare: il settore dei diritti umani. In particolare: le relazioni economiche nel contesto della globalizzazione. In particolare: Il procedimento costituente. Definizione e tipologie. Dalla Costituzione al Reform Treaty. Le vicissitudini di un progetto di Costituzione europea. Il formante giurisprudenziale. Un diritto “europeo”.

I diritti fondamentali e la tutela dei dati personali - I diritti fondamentali nel contesto della globalizzazione. Profili storico – evolutivi. La nozione di “fondamentali”. Unitarizzazione attraverso i diritti fondamentali comunitari. Gli obblighi ed i vincoli degli Stati membri. Ambiti di intervento del diritto comunitario. La situazione attuale. Riferimenti giurisprudenziali. La tutela dei dati personali del cittadino dell’Unione. La sentenza della Corte di giustizia delle Comunità europee del 16/12/08 – causa C-524/06. Il diritto alla privacy nella giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo. La sentenza del 4 dicembre del 2008.

LIBRI DI TESTO
Oltre alle lezioni realizzate dal Docente ed ai materiali didattici pubblicati in piattaforma, è obbligatorio lo studio dei seguenti testi:

Parte generale:

  • G. MORBIDELLI, L. PEGORARO, A. REPOSO, M. VOLPI, Diritto pubblico comparato, Torino, Giappichelli, ultima edizione.

Parte speciale:

  • M. Asprone, Il principio d´imparzialità nel diritto comparato, Roma, Aracne, 2011

MODALITÀ DELL´ESAME FINALE

Prova scritta e/o orale


RICEVIMENTO STUDENTI

Previo appuntamento Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 11.00 ()



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto