Economia e Gestione delle Reti

Università Ca' Foscari Venezia
A Venezia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Venezia
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Venezia
Dorsoduro 3246, 30123, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
La laurea in Economia e Gestione delle Reti si propone di sviluppare competenze che consentano al laureato di gestire i probnlemi tipici del "lavorare in rete". Le reti sono infatti situazioni fortemente caratterizzate, in cui l'interazione tra soggetti autonomi deve conciliare le esigenze di autonomia di ciascuno con quelle della reciproca interdipendenza. Condividendo risorse e rischi delle attività intraprese, i soggetti del lavoro in rete devono avere le capacità e l'attenzione necessarie per elaborare forme efficaci di coordinamento, curandosi dei risultati conseguiti individualmente e collettivamente dai diversi appartenenti alla rete.
Le situazioni tipiche a cui il corso di laurea fa riferimento sono le relazioni tra imprese (distretti industriali,catene di fornitura, gestione della supply chain, alleanze strategiche) e le modalità di lavoro che prevedono il ricorso all'interazione comunicativa, diretta o a distanza (processi interfunzionali, co-progettazione e co-design, gestione delle licenze di uso delle conoscenze,franchising, knowledge management, telelavoro, outsourcing, customer care management ecc.).
Le competenze a cui si punta, in questi compiti, sono di tipo gestionale e comunicativo, con particolare attenzione alla capacità di svolgere quei "boundary roles" che rendono efficace l'interazione tra imprese o reparti diversi.
L'acquisizione di abilità nell'uso delle nuove ICT riguarda l'impiego dei programmi divenuti di uso comune nelle aziende. In parallelo alla formazione di questa base elementare di competenze di uso, ci si propone di dare al laureato capacità specifiche nel campo del management dell'innovazione tecnologica, facendo riferimento a tutti quei casi in cui si devono innovare le forme organizative e la strategia dell'impresa per sfruttare a fondo le opportunità generate dal progresso delle ICT.
Il corso offre diverse possibilità di approfondire il rapporto tra scelte manageriali e scelte tecnologiche nella gestione della singola azienda e nella gestione di reti che coinvolgono più aziende.
La formazione dovrà perciò avere un contenuto trans-disciplinare, consentendo agli allievi di mettere a fuoco le relazioni tra aspetti differenti (giuridici, economici, sociali) che sono coinvolti dalle trasformazioni in corso, utilizzando al meglio il consueto bagaglio di metodologie quantitative utilizzate nelle lauree di tipo economico-aziendale.

Caratteristiche della prova finale
tesi di laurea accompagnata da stage

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Gli ambiti di impiego professionale a cui il corso è diretto riguardano sia le imprese (grandi e piccole), sia il lavoro professionale (consulenza) e di servizio. In questi ambiti, i ruoli per cui verrano fornite competenze sono comprese in queste quattro categorie di domanda:
1)i ruoli di interfaccia nella supply chain; 2) compiti di l'organizzazione e la gestione delle nuove forme di lavoro a rete (call centers, customer care, outsourcing, telelavoro, e.business, formazione a distanza); 3)compiti di gestione a rete del capitale intellettuale (marchi, franchising, licenze, knowledge management interno); 4) ruoli di management nelle reti associative nel campo della cooperazione e della rappresentanza sociale.
La domanda di queste funzioni è particolarmente presente e rilevante nel territorio in cui ha sede l'Universita', essendo il Veneto caratterizzato da una forte presente di sistemi di piccola e media impresa addensate in distretti industriali, catene di subfornitura e supply chains molto articolate che si proiettano verso mercati internazionali.
Tutte queste forme di organizzazione economica richiedono il lavoro in rete tra molte imprese autonome e dunque lo sviluppo delle competenze di relazione, interazione e condivisione di cui si occupa il corso di laurea.
Attività di base
Discipline aziendali

CFU 10
SECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALE
Discipline economiche

CFU 10
SECS-P/01: ECONOMIA POLITICA
Discipline giuridiche

CFU 10
IUS/01: DIRITTO PRIVATOIUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO
Discipline matematico-statistiche

CFU 10
SECS-S/06: METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIETotale CFU 40

Attività caratterizzanti
Discipline aziendali

CFU 75
SECS-P/08: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESESECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Discipline economiche

CFU 20
SECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-P/02: POLITICA ECONOMICASECS-P/03: SCIENZA DELLE FINANZESECS-P/06: ECONOMIA APPLICATA
Discipline giuridiche

CFU 15
IUS/04: DIRITTO COMMERCIALE
Discipline matematico-statistiche

CFU 15
SECS-S/01: STATISTICASECS-S/06: METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIETotale CFU 125

Attività affini o integrative
Discipline complementari

CFU 10
INF/01: INFORMATICAING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONI
Discipline economiche

CFU 5
SECS-P/04: STORIA DEL PENSIERO ECONOMICOSECS-P/12: STORIA ECONOMICA
Formazione interdisciplinare

CFU 15
IUS/05: DIRITTO DELL'ECONOMIAM-FIL/03: FILOSOFIA MORALE SPS/04: SCIENZA POLITICASPS/07: SOCIOLOGIA GENERALETotale CFU 30

Attività specifiche della sede
CFU 35
INF/01: INFORMATICAING-IND/35: INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALEING-INF/03: TELECOMUNICAZIONIING-INF/04: AUTOMATICAING-INF/05: SISTEMI DI ELABORAZIONE DELLE INFORMAZIONIIUS/01: DIRITTO PRIVATOIUS/02: DIRITTO PRIVATO COMPARATOIUS/04: DIRITTO COMMERCIALEIUS/05: DIRITTO DELL'ECONOMIAIUS/07: DIRITTO DEL LAVOROIUS/08: DIRITTO COSTITUZIONALEIUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOIUS/12: DIRITTO TRIBUTARIOIUS/13: DIRITTO INTERNAZIONALEIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEAIUS/17: DIRITTO PENALEM-FIL/01: FILOSOFIA TEORETICA M-FIL/02: LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA M-FIL/03: FILOSOFIA MORALE M-FIL/04: ESTETICAM-FIL/05: FILOSOFIA E TEORIA DEI LINGUAGGI M-FIL/06: STORIA DELLA FILOSOFIA M-GGR/02: GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA M-PSI/01: PSICOLOGIA GENERALEM-PSI/05: PSICOLOGIA SOCIALE M-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA M-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHEMAT/09: RICERCA OPERATIVASECS-P/01: ECONOMIA POLITICASECS-P/02: POLITICA ECONOMICASECS-P/03: SCIENZA DELLE FINANZESECS-P/04: STORIA DEL PENSIERO ECONOMICOSECS-P/05: ECONOMETRIASECS-P/06: ECONOMIA APPLICATASECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALESECS-P/08: ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESESECS-P/09: FINANZA AZIENDALESECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALESECS-P/11: ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARISECS-P/12: STORIA ECONOMICASECS-S/01: STATISTICASECS-S/02: STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICASECS-S/03: STATISTICA ECONOMICASECS-S/04: DEMOGRAFIASECS-S/05: STATISTICA SOCIALESECS-S/06: METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIESPS/01: FILOSOFIA POLITICASPS/04: SCIENZA POLITICASPS/06: STORIA DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALISPS/07: SOCIOLOGIA GENERALESPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVISPS/09: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVOROSPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIOTotale CFU 35
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 15Per la prova finaleCFU 25Altre (art. 10, comma 1, lettera f )CFU 10
Ulteriori conoscenze linguistiche
CFU 10
Tirocini
CFU 20Totale CFU 70

Totale Crediti CFU Economia e Gestione delle Reti 300
Docenti di riferimento

POLI Irene
RULLANI Enzo
VOLPATO Giuseppe

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Pro

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto