Elettrocardiografia per Infermieri - Corso Avanzato III Livello

Gruppo Fipes
A Forlimpopoli

70 
IVA Esente
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Forlimpopoli
  • 4 ore di lezione
Descrizione


Rivolto a: Infermieri.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Forlimpopoli
via dell'Artigianato 7, 47034, Forlì-Cesena, Italia
Visualizza mappa

Professori

Vladimir Guluta
Vladimir Guluta
Dott.

Specialista in cardiologia da quasi trent’anni ed ha svolto attività professionale in reparti di cardiologia, cardiochirurgia e terapia intensiva. Dott. Guluta ha insegnato cardiologia all’Università di Modena e da più di vent’anni è docente di corsi di formazione professionale; presso Maria Cecilia Hospital è consulente nel reparto di aritmologia del Prof. Carlo Pappone.

Programma

OBIETTIVI DEL CORSO Arricchire i concetti trasmessi nel corso di base (corso di primo livello) e portare il livello di conoscenza dei partecipanti ad uno che possa permettere loro di affrontare il corso di ECG avanzato di terzo livello.
Il corso presenterà degli approfondimenti diagnostici su argomenti non trattati durante il corso di primo livello. Saranno mostrati ed in modo interattivo discussi ed interpretati numerosi tracciati elettrocardiografici. Alla fine del corso i partecipanti saranno in grado di:riconoscere sotto il profilo elettrocardiografico le aritmie fatali, alcuni tipi di aritmie benigne e di blocchi intraventricolari, conoscere l’approccio clinico immediato alle singole aritmie e/o blocchi, conoscere i mezzi terapeutici per i singoli disturbi elettrici presentati
PROGRAMMA:

1. Fibrillazione ventricolare

  • definizione
  • meccanismi
  • FV ad onde fini vs FV ad onde ampie
  • terapia

2. Flutter ventricolare

  • definizione
  • significato
  • criteri di diagnosi elettrocardiografica
  • terapia

3. Classificazione delle tachicardie ventricolari

  • criteri di classificazione
  • il fenomeno “R su T”

4. Torsione di punta

  • definizione
  • criteri di diagnosi elettrocardiografica
  • terapia

5. Arresto ventricolare

  • classificazione ECG e significato clinico
  • terapia

6. Ritmi “degenerati”
7. Ritmo sinusale – varianti benigne

  • wandering pace-maker
  • aritmia respiratoria

8. Malattia del nodo del seno (la sindrome tachi-bradi)
9.Tachicardie sopraventricolari particolari

  • tachicardia atriale parossistica con BAV
  • tachicardia atriale polimorfa (multifocale)

10. Blocchi

  • emiblocco anteriore e posteriore sinistro
  • blocco bifascicolare e trifascicolare

11. Classificazione delle tachicardie sopraventricolari vs ventricolari

12. Test di valutazione finale dei partecipanti

Ulteriori informazioni

Osservazioni: Possibilità di rilasciare 5 crediti ECM
Alunni per classe: 20

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto