Esperto nella Direzione e Gestione di Attività Culturali e Turistiche

Prisma Servizi Scrl
A Venezia

7.500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • Venezia
  • 500 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo principale è la formazione di un Esperto nella direzione e gestione di attività culturali e turistiche. Tale figura si occuperà degli aspetti legati alla progettazione organizzativa, alla gestione economico finanziaria organizzativa e del lavoro di aziende culturali e turistiche. La figura professionale di riferimento è quella di un manager di elevata cultura ed esperienza, che sappia.
Rivolto a: Laureati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Venezia
marghera , via g. ulloa, 5, 30175, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea triennale (nuovo ordinamento).

Programma

Obiettivi
Obiettivo principale è la formazione di un Esperto nella direzione e gestione di attività culturali e turistiche. Tale figura si occuperà degli aspetti legati alla progettazione organizzativa, alla gestione economico finanziaria organizzativa e del lavoro di aziende culturali e turistiche. La figura professionale di riferimento è quella di un manager di elevata cultura ed esperienza, che sappia tenere di conto delle innovazioni e dei profondi mutamenti che il settore sta vivendo.

Contenuti

In linea con la figura professionale che si vuole formare i contenuti che si andranno ad approfondire saranno i seguenti e possono essere articolati in diverse aree formative: Progettazione organizzativa (durata prevista 62 ore): Ideazione, Organizzazione, Allestimento e Gestione di un Evento Culturale Allestimento ed esposizione museale Territorio per gli eventi culturali Progettazione finalizzata alla partecipazione alle azioni della Commissione Europea nel settore Beni Culturali Gestione economico finanziaria e del personale (durata prevista 60 ore): Budgeting Tecniche di calcolo e di controllo dei costi Valutazione dei progetti d’investimento Strumenti e sistemi informativi per il controllo di gestione Normativa ed adempimenti del rapporto di lavoro Politiche retributive L’organizzazione in azienda Sviluppo e valutazione del personale Politiche retributive Tecniche economiche e finanziarie con capacità di rendicontazione nell'ambito dei progetti europei Area Normativa e Tecnica (durata prevista 78 ore): Museografia Standard e sistemi espositivi Movimentazione e Imballaggio di Opere d’Arte La legislazione dei Beni culturali con particolare riferimento al D.Lgs 490/99 ed al D. Lgs 42/04 Storia dei musei e problematiche di museologia Organizzazione dei musei (promozione scientifica e culturale, sistemi di comunicazione e informazione) Il sistema qualità ISO 9001:2000 Il Decreto Legislativo 19 settembre 1994, n. 626 e successive integrazioni Project Management per le strutture artistiche e culturali (durata prevista 60 ore): Tecniche di Marketing Marketing applicato ai beni culturali Tecniche e strumenti delle relazioni pubbliche Fund raising Lingua inglese Area Informatica (durata prevista 24 ore): Linguaggi informatici di base e tecniche di videoscrittura ICT applicate ai beni culturali Bilancio delle competenze e project work (durata prevista 16 ore) Bilancio delle competenze in entrata ed in uscita Discussione del project work Stage aziendale (durata prevista 200 ore) Le metodologie didattiche utilizzate saranno di tipo attivo. Per aiutare la comprensione da parte degli allievi si combineranno le tecniche tradizionali (lezione frontale) con i metodi di problem solving e del role playing, con l’analisi e le simulazione di casi aziendali.
Si prevede quindi di supportare la formazione in aula con le seguenti apparecchiature: lavagna a fogli luminosi, dispense, monitor, telecamere e videoregistratore, strumenti informatici.

Risultati attesi

Il profilo avrà conoscenze specifiche di storia dei musei e delle relative problematiche, della loro organizzazione e gestione, compresa quella del personale, il tutto raggiunto anche tramite l’acquisizione di competenze informatiche. Sarà in grado di identificare gli spazi espositivi utilizzabili e la collocazione razionale delle opere, di scegliere il tipo di gestione più efficace per la situazione museale specifica e di programmare eventi culturali dalla fase ideativa fino a quella gestionale

Modalità di valutazione competenze in uscita
Il percorso formativo prevede la preparazione e la discussione di un project work elaborato sulla base delle materie affrontate nell’arco delle lezioni di teoria e sulle esperienze di stage pratico.

Metodologie formative utilizzate

La metodologia didattica utilizzata nel corso delle attività formative d’aula è l’Action Learning approccio metodologico particolarmente indicato per il piccolo gruppo (formato da 4 – 8 persone). Il metodo mira a sollecitare l’attivazione di processi di apprendimento complessi, finalizzati a promuovere moduli integrati e interculturali di sapere, sapere fare, sapere essere, per ciascun singolo aspetto del problema, del caso o della situazione studiata.

Ulteriori informazioni

Stage: si

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto