Formazione per OSS

Operatore Socio Sanitario e S Complementare

Ag Formazione società cooperativa
A Paola

1.500 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Paola
  • 1000 ore di lezione
  • Durata:
    9 Mesi
  • Quando:
    Da definire
  • Stage / Tirocinio
Descrizione

Il corso di Operatore Socio Sanitario ha la finalità di preparare i partecipanti al lavoro in ambito sanitario e sociale, svolgendo attività di soddisfazione dei bisogni primari della persona. Si tratta di una formazione che si terrà a Paola e avrà una durata di 18 mesi. Al termine del corso gli alunni saranno preparati per svolgere le proprie attività sia in ambito ospedaliero che domiciliare. Obiettivo del programma è preparare gli alunni sulle principali funzioni dell’operatore socio sanitario. Si conosceranno elementi di legislazione socio-assistenziale e previdenziale, si forniranno nozioni di anatomia, fisiologia e conoscenze per prestare il primo soccorso. Inoltre, gli alunni saranno preparati su farmacologia e norme di igiene e potranno sviluppare una serie di abilità relazionali, come capacità di comunicazione e di ascolto.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Paola
Cosenza, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

- Compimento del 17° anno di età alla data di scadenza del bando, - Diploma scuola media inferiore; - Idoneità Psico-Fisica allo svolgimento dell'attività.

Cosa impari in questo corso?

Assistenza domestica agli anziani
Assistenza domestica ai bambini
Assistenza domiciliare ai disabili
Assistente all'infanzia
Anatomia
Fisiologia

Professori

Valentina Lanzillotta
Valentina Lanzillotta
Lauera in Scienze Giuridiche

Programma

Argomenti trattati:


- Elementi di legislazione socio-assistenziale e previdenziale;

- Elementi didiritto dellavoroerapportididipendenza;

- Organizzazione dei servizi sanitari e sociali;

- Diritti e doveri del lavoratore;

- Informatica di base, informazione e formazione sui programmi informatici di base, Programmi informatici per la gestione di informazioni socio-sanitarie;

- Fonti e strumenti informatici inerenti il mercato del lavoro. Formazione di base e continua degli OSS. Legislazione e gestione;

- Elementi di etica e deontologia connessiall’attività dell’OSS

- I diritti della persona sana edella persona malata;

- Definizione dei concetti di bisogno, salute, malattia, disagio;

- Principali bisogni e difficoltà relazionali delle persone in condizioni di malattia, disagio e dipendenza;

- Principali meccanismi di difesa rispetto alla malattia, disagio da parte dell’utente e dell’operatore;

- Concetto di approccio assistenziale alla persona e ai suoi bisogni

- Elementi di psicologia e sociologia;

- Il quadro normativo in materia di igiene e sicurezza (Legge.n. 81/08)

- Prevenzione degli incendi domestici in ambiente comunitario;

- Elementi dianatomia e fisiologia;

- Elementi fondamentali di igiene: vie di trasmissione, infezioni, vaccina- zioni, concetto di patogenicità e di virulenza;

- Elementi di conservazione dei farmacia domicilio;

- Igiene ambientale: raccolta e smaltimento corretto dei rifiuti, trasporto dimateriale biologico-sanitario,metodi e strumenti per la sanificazione ambientale. Pulizia e manutenzione di arredi e attrezzature;

- Igiene degli alimenti;

- Elementi diprimosoccorso;

- Il quadro normativo in materia di igiene e sicurezza(Legge.n. 81/08);

- Prevenzione degli incendi domestici in ambiente comunitario;

- Elementi dianatomia e fisiologia;

- Elementi fondamentali di igiene: vie di trasmissione,infezioni,vaccina- zioni,concetto di patogenicità e di virulenza;

- Elementi di conservazione dei farmacia domicilio;

- Igienedeglialimenti;

- Elementi di primo soccorso;

- Metodologia per la raccolta dei dati sull’assistito utili alla definizione del piano d’intervento indivi- dualizzato, anche con strumenti informatici;

- Elementi di sociologia ed antropologia riferite alle categorie di utenti e agli specifici ambiti di riferimento;

- Bisogni specifici delle principali tipologie di utenti in rapporto allo stato di salute psicofisica, principali patologie sia in ambito domiciliare che all’interno delle strutture;

- Elementi fondamentali della psicologia in riferimento alle principali tipologie di utenti e comportamenti e di modelli sociali caratteristici del gruppo di appartenenza dell’assistito;

- Funzione dell’OSS nell’ambito della èquipe nell’attuazione dei piani di lavoro.

- I processi di comunicazione nei gruppi;

- Strumenti per la verifica periodica dei piani di intervento individuali;

TIROCINIO IN AMBITO SOCIALE


- Elementi della comunicazione;
- Modalità di organizzazione di unacomunicazione in ragione dell’interlocutore e dello scopo della comunicazione;

- Gestione delle comunicazioni e capacità di ascolto;

-Tecniche di problem solving applicate a tipiche situazioni lavorative dell’interlocutore e dello scopo della comunicazione;

- Criteri e metodi di valutazione di una strategia di azione;

TIROCINIO IN AMBITO SOCIO-SANITARIO

- Modalità di controllo e digestione degli interventi;

- Tecniche di problem solving applicate a tipiche situazioni lavorative;

- Individuazione dei bisogni di assistenza sociale dell’utente e della famiglia all’interno dei diversi contesti di assistenza;

- Educazione alla salute;

- Tecniche di apertura della relazione con l’utente;

- Tecniche volte a confortare e ad ottenere la collaborazione e stimolare l’autostima

- Igiene dell’ambiente, delle attrezzature e degli strumenti;

- Dietologia;

- Igienedell’assistito;

- Assistenza all’utentenella mobilità;

TIROCINIO IN AMBITO SANITARIO

- ATTUAZIONI E CAMBI DI MEDICAZIONI E SUPPORTO DEL PERSONALE COMPETENTE NELLE PRESTAZIONI SANITARIE CON RIFERIMENTO A:

- Tecniche di prevenzione del rischio;

- Tecniche di esecuzione di medicazioni piatte;

- Corretta somministrazione dei farmaci;

- Corretto utilizzo di apparecchi medicali di semplice uso;

-Tecniche, strumenti e ausili finalizzati al posizionamento dell’assistito nelle varie esigenze fisiolo-giche in rapporto al grado di autosufficienza;

- Tecniche di primo soccorso;

- Procedure in caso di decesso per il trasporto e la composizione della salma;


- Tecniche dei giochi e delle attività di gruppo;

- Attività da svolgere sia al chiuso che all’aperto;

- Attività indicate per i lmantenimento e lo sviluppo delle capacità mentali e manuali;


- Tecniche per attuare la partecipazione

dell’assistito ad iniziative culturali e ricreative sia sul territorio sia in ambito residenziale.




Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto