La Gestione del Rischio Amianto

Informa del Gruppo Epc
A Roma

1.000 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 16 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Per avere una chiave di lettura dell'attuale quadro normativo, con particolare riguardo agli obblighi per i proprietari di immobili, per i datori di lavoro di imprese che operano in strutture edilizie o impianti contenenti amianto, per i committenti di lavori di bonifica e per le imprese di bonifica -Per acquisire criteri e metodologie per la corretta valutazione del rischio derivante dalla presenza di amianto negli impianti e nelle strutture edilizie -Per adottare le corrette soluzioni ai sensi della normativa in vigore -Per predisporre e attuare il piano di controllo e manutenzione.
Rivolto a: Datori di lavoro, dirigenti, responsabili e addetti Servizio di Prevenzione e Protezione, tecnici della sicurezza, medici competenti, medici del lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, organismi di prevenzione, professionisti e consulenti del settore e tutti coloro che, a diverso titolo, devono gestire i problemi derivanti dalla presenza di materiali di amianto in edifici adibiti a luoghi di lavoro, a luoghi pubblici o di utilizzazione collettiva, ad abitazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
VIA DELL'ACQUA TRAVERSA 187, 00135, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Datori di lavoro, dirigenti, responsabili e addetti Servizio di Prevenzione e Protezione, tecnici della sicurezza, medici competenti, medici del lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, organismi di prevenzione, professionisti e consulenti del settore e tutti coloro che, a diverso titolo, devono gestire i problemi derivanti dalla presenza di materiali di amianto in edifici adibiti a luoghi di lavoro, a luoghi pubblici o di utilizzazione collettiva, ad abitazione.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO AMIANTO - Protezione della salute dei lavoratori ai sensi del D. Lgs. 257/06 e del D. Lgs 81/08 Roma, 7-8 giugno 2012
Le nuove disposizioni hanno innovato e ammodernato la normativa di tutela dei lavoratori professionalmente esposti: cambiano i valori limite di esposizione, vengono definiti i requisiti dei laboratori per l’effettuazione delle misure, qualsiasi attività di demolizione e di rimozione può essere effettuata esclusivamente da imprese iscritte all’albo dei bonificatori, la normativa sulla sorveglianza sanitaria viene completamente modificata.

Perché Partecipare

- Per avere una chiave di lettura dell’attuale quadro normativo, con particolare riguardo agli obblighi per i proprietari di immobili, per i datori di lavoro di imprese che operano in strutture edilizie o impianti contenenti amianto, per i committenti di lavori di bonifica e per le imprese di bonifica

- Per acquisire criteri e metodologie per la corretta valutazione del rischio derivante dalla presenza di amianto negli impianti e nelle strutture edilizie

- Per adottare le corrette soluzioni ai sensi della normativa in vigore

- Per predisporre e attuare il piano di controllo e manutenzione

- Per scegliere il metodo di bonifica e affidarne l’esecuzione ad un’impresa specializzata.

Destinatari

Datori di lavoro, dirigenti, responsabili e addetti Servizio di Prevenzione e Protezione, tecnici della sicurezza, medici competenti, medici del lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, organismi di prevenzione, professionisti e consulenti del settore e tutti coloro che, a diverso titolo, devono gestire i problemi derivanti dalla presenza di materiali di amianto in edifici adibiti a luoghi di lavoro, a luoghi pubblici o di utilizzazione collettiva, ad abitazione.

Attestato

Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall’Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, dall’Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 81/08 e dell’Accordo Stato Regioni 26.01.06.

Contenuti

Aspetti generali, sanitari e analitici

· Caratteristiche ed usi delle fibre di amianto

· Effetti sulla salute

· Metodi analitici e valori limite

L’amianto negli edifici

· Tipologie e caratteristiche dei materiali di amianto in edilizia

· Criteri e metodi di valutazione del rischio

· Il piano di controllo e manutenzione

· Riflessi sugli obblighi previsti per la redazione del documento di valutazione dei rischi e nei rapporti con le imprese appaltatrici.

Gli interventi di bonifica

· I metodi di bonifica

· L’albo delle imprese di bonifica

· Il capitolato d’appalto

· Gli obblighi del committente

· Adempimenti normativi per il cantiere di bonifica

· La bonifica delle coperture in amianto-cemento

· La bonifica di altri manufatti in amianto-cemento

· La bonifica dei pavimenti in vinilamianto

· La bonifica degli impianti e le tecniche di glove-bag

· La bonifica dei materiali friabili

· La bonifica dei siti dismessi

Il nuovo quadro normativo

· Novità introdotte dal D. Lgs. n. 257/06 e dal D. Lgs. 81/08

· Il divieto di impiego

· La tutela dei lavoratori

· La tutela dell’ambiente: aria, acqua, rifiuti

· I disciplinari tecnici

· I piani regionali

· Obblighi dei vari soggetti

· Il nuovo sistema sanzionatorio

Materiale didattico

Ogni partecipante riceverà un ricca documentazione costituita da:

- volume “Amianto, valutazione, controllo, bonifica” di Fulvio D’Orsi, EPC

- “ABC della sicurezza”, manuale ad uso dei lavoratori, di M. Lepore, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- “ABC dell’informazione antincendio”, manuale ad uso dei lavoratori, di S. Marinelli, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- “ABC del primo soccorso in azienda”, manuale ad uso dei lavoratori, di A. Sacco – M. Ciavarella, EPC (art. 36 D. Lgs. 81/08)

- abbonamento fino al 31/12/2009 al portale per gli specialisti della sicurezza

- raccolta inedita di relazioni e presentazioni dei docenti, sia su supporto cartaceo che su pen drive.

Metodologie didattiche

Consentono di interagire attivamente attraverso la simulazione di situazioni concrete.Sono costituite da:- esercitazioni su materiali tecnici (asbestoteca)

- didattica attiva con esercizi in piccoli gruppi su i casi concreti e discussione in plenaria.

Relatori

Dott. Fulvio CAVARIANI

Direttore Laboratorio di Igiene Industriale Civita Castellana

Responsabile Centro Regionale Amianto ASL Viterbo

Dott. Fulvio D’ORSI

Direttore SPRESAL ASL RMC

Interverrà un Magistrato del Tribunale esperto nelle problematiche trattate.