Il Framework di Governance, Risk & Compliance. Strategie per L’internal Audit e Nuovo Assetto della Governance in Europa

Associazione Italiana Internal Auditors
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Milano
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via San Clemente, 1, Milano, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Ripensare alle strategie aziendali con l’obiettivo di tutelare e creare valore per gli stakeholder
Coniugare le aspettative di sviluppo con quelle di una “buona” Corporate Governance
Massimizzare il valore dell’azienda in coerenza con le esigenze di gestione dei rischi e di compliance
Accrescere la fiducia del mercato
Assicurare l’allineamento delle organizzazioni con i crescenti obblighi di legge e con le best practice
Ridurre i costi attraverso l’eliminazione delle inefficienze e delle sovrapposizioni tra attività progettuali svolte per “silos”
Ridurre il rischio di eventi dannosi non previsti attraverso una maggiore consapevolezza e gestione dei rischi secondo l’approccio di Enterprise Risk Management (ERM )
Identificare il ruolo e i compiti delle diverse figure aziendali direttamente coinvolte nel GRC ossia il management il risk officer il compliance officer e soprattutto la funzione di Internal Audit

Programma


La strategicità degli aspetti di Corporate Governance, la maggiore complessità dei rischi, il maggiore controllo normativo e un più rigoroso ambiente di controllo interno hanno significativamente incrementato le sfide per le organizzazioni. Obiettivo primario del corso è proporre un approccio integrato alle tematiche di Governance, Risk & Compliance (GRC).

In particolare si forniranno gli elementi necessari per:

  1. ripensare alle strategie aziendali con l’obiettivo di tutelare e creare valore per gli stakeholder;
  2. dotarsi di un Modello di GRC in grado di:
  • coniugare le aspettative di sviluppo con quelle di una “buona” Corporate Governance;
  • massimizzare il valore dell’azienda in coerenza con le esigenze di gestione dei rischi e di compliance;
  • accrescere la fiducia del mercato;
  • assicurare l’allineamento delle organizzazioni con i crescenti obblighi di legge e con le best practice;
  • ridurre i costi attraverso l’eliminazione delle inefficienze e delle sovrapposizioni tra attività progettuali svolte per “silos” (231, 262, qualità, ecc);
  • ridurre il rischio di eventi dannosi non previsti, attraverso una maggiore consapevolezza e gestione dei rischi secondo l’approccio di Enterprise Risk Management (ERM);
  • identificare il ruolo e i compiti delle diverse figure aziendali direttamente coinvolte nel GRC, ossia il management, il risk officer, il compliance officer e soprattutto la funzione di Internal Audit.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto