IL POTENZIAMENTO DEL RUOLO PER LEADER E PREPOSTI

Ti.Emme.Consulting Srl
A Milano

350 
+IVA
Preferisci chiamare subito il centro?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Milano
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il corso si pone come obiettivo generale quello di valorizzare e far sentire importante il preposto e/o il leader non più come mera figura di controllo (a volte imposta dalla legge) ma persona importante ai fini della crescita delle attività e delle misure di prevenzione entro la sua totalità di competenze, comportamenti e attitudini.
La consapevolezza dell’importanza del proprio ruolo porterà a una maggiore qualità del proprio servizio e di conseguenza della gestione delle squadre di lavoro in un clima collaborativo e partecipato con l’azienda.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Milano
VIA GUIDO CAPELLI 12, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Rinforzare il ruolo di leader e preposti Potenziare il valore del ruolo ponendo al centro la persona e le sue competenze tecniche e non tecniche (Non Technical Skills). Sviluppare il potenziale di tali figure attraverso l’autorevolezza del ruolo e le dinamiche relazionali e comunicative nel gruppo. Acquisire la consapevolezza del proprio ruolo all’interno di un’organizzazione aziendale ampia di cui condividere le finalità. Superare i limiti dell’approccio tecnico e promuovere una vera cultura della sicurezza in azienda. Data la natura legislativa del corso di formazione (Aggiornamento obbligatorio Preposti) sarà rinnovata la conoscenza normativa a partire da un’autovalutazione del proprio ruolo attraverso momenti programmati di discussione e lavori di gruppo. Lo si fa attraverso lo sviluppo delle competenze non tecniche che agevoleranno quelle tecniche (già bagaglio dei partecipanti), sviluppando punti di vista nuovi e costruttivi come richiesto dal ruolo stesso e permettendo una verifica (accompagnata dal docente formatore) delle azioni consuete e consolidate. Le “Non Technical Skills”, le competenze non tecniche, sono abilità cognitive, comportamentali e interpersonali che non sono specifiche dell’expertise tecnica di una professione, ma sono ugualmente importanti ai fini della riuscita delle pratiche operative nel massimo della sicurezza.

· A chi è diretto?

Il corso è rivolto a coloro che nelle organizzazioni aziendali hanno ruoli dirigenziali, decisionali,a capo di team e squadre operative; figure a cui è richiesto di dare direttive e verificare i risultati di specifiche attività individuali e/o di gruppo. Il corso è fortemente valido e indicato anche come corso di aggiornamento per Preposti (ai sensi del D.Lgs. 81/08).

· Sarà rilasciato un attestato

si

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza
Gestione del gruppo
Comunicazione efficace
GESTIONE DELLO STRESS DECISIONALE
Leadership
Gestione dello stress
Tecniche di negoziazione
Team management
Problem solving
Capacità di concentrazione

Professori

DEBORA DE NUZZO
DEBORA DE NUZZO
ARCHITETTO

Debora De Nuzzo: progettista, consulente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e formatrice aziendale. A capo della sua |D|D|N, collabora con aziende, studi professionali e studi tecnici che si occupano di design, salute, sicurezza e formazione. Nel suo lavoro è spinta a ricercare, inventare e proporre le migliori soluzioni progettuali, organizzative e formative per far convivere al meglio interessi, luoghi e persone in un clima di benessere organizzativo costruttivo.

Programma

Gli argomenti trattati saranno organizzati in maniera tale da toccare due macro aree,individuale e di gruppo, in modo tale da cogliere e approfondire bisogni, capacità e competenze di tutte le possibili sfere d’azione concrete del Leader e/o Preposto.

Individualmente: il Preposto Leader, persona e professionista

- Capacità di diagnosi di situazioni/problematiche

- La gestione della fatica, le scadenze e le priorità

- La gestione dello stress decisionale (apprendere le tecniche per gestire al meglio il

proprio tempo e imparare ad affrontare con successo le situazioni problematiche)

- Capacità di concentrazione e negoziazione con soluzioni e risorse diverse in riferimento

alle specifiche situazioni, individuali e di gruppo

- Capacità di sviluppo di soluzioni creative e propositive

Nel gruppo: il Preposto Leader e comunicatore efficace

- Riflessioni sulla consapevolezza e capacità relazionale del ruolo di Preposto Leader

- La gestione dei gruppi e il coinvolgimento delle persone

- Sviluppo della leadership (incrementare l’autorevolezza del ruolo e diffondere senso di

appartenenza alla realtà e valori aziendali)

- Modalità di comunicazione, relazione e comportamento (apprendere le tecniche per

comunicare in maniera incisiva ed efficace; imparare a costruire relazioni efficaci e

acquisire le tecniche per lavorare efficacemente in team).

Ulteriori informazioni

Metodologie didattiche Il percorso formativo seguirà in maniera innovativa l’approccio del cooperative learning: metodologia che punta all’interazione d’aula per una miglior forma di apprendimento partecipato e cooperativo utile a raggiungere più elevati risultati in termini di livello di autostima nel proprio ruolo, maggiori competenze sociali, una più approfondita acquisizione di contenuti e abilità. Per sfruttare al meglio i vantaggi di tale metodologia sarebbe indicato contenere il numero di partecipanti ad un massimo di 15 persone per sessione d’aula e organizzare i tavoli da lavoro a ferro di cavallo o comunque in posizione tale per cui tutti possano guardarsi reciprocamente facilitando la comunicazione.   Strumenti metodologici utili allo scopo - Discussioni aperte; - Fasi di ascolto e riflessione; - Film/Filmati/Video seguiti da debriefing; - Lavori di gruppo; - Test di autovalutazione; - Giochi didattici per la comunicazione; - Giochi didattici per potenziare la creatività e il problem solving; - Giochi didattici per formare alla negoziazione; - Esercitazioni per conoscere il gruppo ed usarlo al meglio; - Focus group con Studi di caso e Sentenze (relative il Preposto) Tali strumenti metodologici rientrano ad intervalli programmati guidati dal formatore entro un percorso base di slide condotte dallo stesso. Scopo di tali metodologie fortemente interattive e partecipative non è solo il miglior apprendimento, ma la possibilità di dare spazio ai lavoratori di fare emergere se stessi e la conoscenza del loro ruolo per potenziarlo e applicarlo al meglio..

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto