L'Arte Devastatrice del Pentjak Silat

Accademia Moros
A Sassari

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Sassari
Descrizione

Obiettivo del corso: Questo stile è caratterizzato da mosse sgargianti, esteticamente belle ma che hanno poco a che fare con la vera autodifesa. Il Silat Buah è mostrato in pubblico molto raramente. Buah vuole dire 'frutto', indicando quindi quella parte di Silat che è utile. Molti sistemi di Pentjak Silat offrono tecniche fisiche straordinariamente concise ma non sempre e' cosi',Non c'è infatti uno standard.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Sassari
Via Gavino Matta n° 4, 07100, Sassari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno.

Programma

L'ARTE DEVASTATRICE DEL PENTJAK SILAT:

Il più grande arcipelago del mondo con di più di 13,000 isole è il luogo di nascita di un'arte da combattimento nota a seconda del luogo come 'Pentjak Silat,Pencak silat o semplicemente Silat.

In Malaysia, sono state censite da Ministero per la cultura 465 gruppi con 269 stili diversi ma solo 224 codificati con certezza;

In Indonesia sono forse 200 ma sono dati non certi perche' la maggior parte dei maestri preferisce non essere censito e riconosciuti dai rispettivi governi.
Ci sono di conseguenza, un numero incalcolabile di stili che sono praticati a tutt'oggi. Dal VI secolo si conosce la presenza di sistemi combattivi praticati nell'area di Sumatra e nella penisola malese. Due regni, lo Srividjayan dal V secolo ed il Majapahit in Java dal XII al XVI secolo si avvalsero di queste abilità combattive per estendere la loro influenza molto oltre quella che ora è oggi l'Indonesia e la Malaysia.Gli olandesi arrivarono nel XVII secolo e controllarono il commercio e la produzione delle spezie su fino ai primi anni del XX secolo. Per brevi periodi anche inglesi e portoghesi inutilmente tentano di guadagnare una posizione sicura e durevole in Indonesia. Durante questo periodo di governo olandese il 'Silat' o 'Pentjak Silat (come è conosciuto in Indonesia oggi) fu praticato di nascosto finché il paese si guadagnò la sua indipendenza nel 1949.

Guerre, emigrazione per lavoro hanno mixato le varie culture in questa regione fin dal VI secolo, l'effetto oggigiorno e' evidente Queste influenze possono essere rintracciate nella musica del Nepal, nell'arma indù trisulat (bastone forcuto),negli stili di presa indiani, nei costumi Siamesi,nelle arma arabe, cinesi e in vari metodi di lotta.
Il Pentjak Silat ha un importante ruolo ancora nelle vite di migliaia di persone in tutto il mondo malese e indonesiano, con gli abitanti dei villaggio rurali che praticano quotidianamente.

Pentjak vuol dire addestrare il corpo ai movimenti per il combattimento e la parola Silat significa applicare quanto imparato nella addestramento,ma troverete molti maestri che hanno la loro personale filosofia sulla parola.
Ogni stile di Pentjak Silat ha il suo proprio curriculum formale, storia e tradizione, alcuni sono coperti da totale segretezza altri si sono aperti al pubblico. Silat Pulut è un metodo che si mostra apertamente in pubblico,in cerimonie come ad esempio i matrimoni. Pulut significa riso glutinoso, in genere appiccicoso spesso mangiato nelle feste malesi e nei ricevimenti nuziali.

Questo stile è caratterizzato da mosse sgargianti, esteticamente belle ma che hanno poco a che fare con la vera autodifesa.
Il Silat Buah è mostrato in pubblico molto raramente. Buah vuole dire 'frutto', indicando quindi quella parte di Silat che è utile. Molti sistemi di Pentjak Silat offrono tecniche fisiche straordinariamente concise ma non sempre e' cosi',Non c'è infatti uno standard complessivo per definire il Pentjak Silat. Ogni stile ha il suo proprio, con particolari movimenti, tecniche e tattica.

Una tattica piuttosto straordinaria è quella usata dallo stile Harimau di Sumatra. In questo sistema, il modello del movimento del combattente deriva dal comportamento della tigre (da cui il nome Harimau), con enfasi pesante, il suo stare vicino alla preda, acquattandosi, giacendo, sedendosi e quasi a stare a cuccia con posizioni che davvero danno questa impressione.
La forza delle gambe e la flessibilità richiesta è impressionante e il paticante di Harimau può usare le sue mani come fossero piedi addizionali e viceversa i piedi come fossero mani.Può avviare la lotta da posizione bassa o trascina il suo oppositore in una trappola che lo porti a terra.

Altri tipi di Silat di Sumatra sono Menangkabau, Podang, Sterlak, Lintau e Kumango. Molti stili Javanesi costringono il combattente a muoversi in chiusura contro il l'avversario in una posizione diritta. Stili come Tjimande, Serak, Tjikalong e Tjigrik lo dimostrano.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto