Laurea Specialistica in Teoria e Tecnologia della Comunicazione

Università degli Studi di Milano Bicocca
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Milano
  • Crediti:
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso di laurea specialistica in Teoria e tecnologia della comunicazione Il Corso di laurea specialistica in Teoria e tecnologia della comunicazione.
Rivolto a: Il corso di laurea è destinato, in maniera particolare (ma non esclusiva), a studenti in possesso di laurea triennale in Informatica o in Scienze della comunicazione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario

Milano
Piazza dell'Ateneo Nuovo, 1, 20126, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di Laurea

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Media management
Media
Comunicazione
Tecnologia della comunicazione

Programma

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TEORIA E TECNOLOGIA DELLA COMUNICAZIONE

Il Corso di laurea specialistica in Teoria e tecnologia della comunicazione, organizzato congiuntamente dalla Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e dalla Facoltà di Psicologia dell'Università degli studi di Milano-Bicocca, ha durata biennale e una forte caratterizzazione interdisciplinare.

Esso ha l'obiettivo di formare una figura professionale che coniuga le conoscenze e le abilità proprie del filone psicologico-cognitivo con quelle proprie del filone informatico-tecnologico, e creare una figura specifica competente nelle aree della percezione, della cognizione, della linguistica, della comunicazione integrando i saperi metodologici e tecnologici propri dei due filoni, con sbocchi professionali in aziende e organizzazioni di ogni tipo.

Il corso di laurea è destinato, in maniera particolare (ma non esclusiva), a studenti in possesso di laurea triennale in Informatica o in Scienze della comunicazione, e si articola in due percorsi formativi:

Percorso A:
per laureati in Scienze della comunicazione.
Questo percorso mira ad approfondire le conoscenze delle forme della comunicazione in quanto fondate sull'apparato cognitivo umano, che sono state acquisite con la laurea di primo livello, e ad ampliare le competenze tecnologiche rilevanti per un loro impiego in sistemi di supporto alla comunicazione.

Percorso B:
per laureati in Informatica
Questo percorso mira ad approfondire le conoscenze degli strumenti tecnologici della comunicazione acquisite con la laurea di primo livello ed a correlarle nello studio delle capacità cognitive umane in diversi contesti applicativi.

Il corso di laurea dà uno spazio significativo al lavoro progettuale, nell'ambito di laboratori in cui team di studenti con competenze diverse collaborano alla progettazione di applicazioni innovative.

Il primo anno prevede corsi e laboratori su linguaggio, struttura cognitiva umana, interazione uomo-macchina, grafica e multimedialità.

Il secondo prevede percorsi flessibili che consentiranno allo studente di disegnare un proprio curriculum personalizzato nell'ambito della ricca offerta formativa delle facoltà coinvolte.

OBIETTIVI

Il Corso di Laurea specialistica in Teoria e tecnologia della comunicazione, la cui durata è di norma di due anni, ha l’obiettivo di assicurare allo studente una elevata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, l’acquisizione di specifiche conoscenze professionali e la capacità di svolgere ruoli di elevata responsabilità nella ricerca, nello sviluppo e nella gestione di sistemi di comunicazione complessi e dei loro supporti tecnologici innovativi.

I laureati in Teoria e tecnologia della comunicazione devono:
• possedere competenze scientifiche idonee alla progettazione di modelli e teorie della comunicazione utili anche alla realizzazione di prototipi comunicativi;
• possedere abilità metodologiche idonee alla progettazione di supporti alla comunicazione;
• possedere competenze sulle componenti infrastrutturali e operative della tecnologia dell’informazione e della comunicazione, dei nuovi mezzi di comunicazione e delle reti telematiche;
• essere in grado di progettare studi e attività di ricerca su testi complessi (manuali tecnici, presentazioni multimediali, segnaletica, immagini pubbliche di enti o persone) e sistemi di comunicazione in ambienti complessi (formazione, lavoro, ricerca, ecc.) mediante l’utilizzo integrato di vari mezzi di comunicazione (televisione, cinema, radio, telematica, cartelloni pubblicitari);
• essere in grado di utilizzare fluentemente in forma scritta e orale almeno una lingua dell’Unione Europea, oltre all’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.

AMBITI OCCUPAZIONALI

Tra le attività che i laureati svolgeranno si indicano in particolare: l’analisi e la formalizzazione di problemi complessi, in vari contesti applicativi; la progettazione e lo sviluppo di sistemi comunicativi integrati di elevata qualità con particolare riferimento all’ideazione e realizzazione di prodotti multimediali; la progettazione in ambiti correlati con la comunicazione, nei settori dell’industria, dei servizi, dell’ambiente, della sanità, dei beni culturali e della pubblica amministrazione.

PROVA FINALE

La prova finale consiste nella presentazione, con discussione, della tesi in seduta pubblica davanti ad una Commissione di docenti, che esprimerà in centodecimi la valutazione complessiva con eventuale lode. La trasformazione in centodecimi dei voti conseguiti nelle varie attività didattiche, che danno origine a votazione in trentesimi, comporterà una media pesata rispetto ai relativi crediti acquisiti. La laurea si consegue con il superamento della prova finale. Per essere ammesso alla prova finale, lo studente deve avere conseguito i CFU relativi alle attività previste dal presente regolamento, che, sommati a quelli da acquisire nella prova finale, gli consentano di ottenere 300 CFU.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto