Le nuove norme GPS per l’attribuzione e l’interpretazione delle specifiche geometriche di prodotto

Kiwa Cermet IDEA
A Bologna

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Bologna
  • 14 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso è trasmettere le competenze per saper attribuire, leggere ed interpretare le caratteristiche geometriche dei prodotti meccanici nelle fasi di progettazione, produzione e verifica secondo le più recenti norme di riferiemento. Il corso si rivolge a disegnatori e progettisti meccanici, tecnici dell'industrializzazione di prodotto, Operatori e programmatori di maccchine utensili. Inoltre agli Operatori del controllo qualità, Programmatori di macchine utensili e addetti al collaudo meccanico in produzione.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bologna
Via Ferrarese, 156 - Bologna, 40128, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Conoscenza degli elementi basilari del disegno meccanico

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

La norma ISO 1101
Disegno meccanico

Professori

Esperto argomento
Esperto argomento
sicurezza

Programma

Presentazione del corso
La normativa di riferimento per la specificazione e la verifica delle caratteristiche geometriche e dimensionali dei prodotti è in continua evoluzione ed è organizzata, a livello internazionale, in un sistema di norme integrate denominato GPS (Geometrical Product Specification). Questa evoluzione normativa richiede pertanto un costante aggiornamento “allo stato dell’arte”. Il corso ha lo scopo di presentare i più recenti sviluppi del sistema GPS, approfondendo, in particolare, i contenuti della recentissima norma UNI EN ISO 1101 sulle tolleranze geometriche che è entrata in
vigore il 21 marzo 2013.

Contenuti
• Introduzione e concetti generali
• Cenni storici
• Il sistema di norme integrate GPS
• Le tolleranze geometriche
• La nuova norma UNI EN ISO 1101:2013
• Simboli ed indicazioni
• Tolleranze di forma
• Tolleranze di orientamento
• Tolleranze di posizione
• Tolleranze di oscillazione
• Principi di attribuzione delle tolleranze: principi di indipendenza, interdipendenza e inviluppo
• La norma UNI EN ISO 8015
• Esempi ed esercizi di interpretazione delle tolleranze geometriche
• Nuovi approcci per la quotatura: tolleranze di profilo rispetto ad un riferimento
• L’oggettività della verifica: gli operatori di specificazione
• La variabilità dell’esito del controllo senza gli operatori di specificazione
• La caratterizzazione microgeometrica delle superfici: la rugosità e l’ondulazione
• Verifiche di conformità a requisiti specificati


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto