CORSO ACCREDITATO E LEGALMENTE RICONOSCIUTO

Corso Legge 170/2010 Napoli

C.D.P. School
A Frattamaggiore

250 
IVA inc.
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Frattamaggiore
  • 35 ore di lezione
  • Durata:
    1 Mese
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: La CDP SCHOOL organizza ,presso la propria sede di Frattamaggiore (NA) percorsi formativi e di aggiornamento in presenza, denominati “DSA –Disagio, Difficoltà, Disturbi Specifici dell’Apprendimento”. I corsi DSA nascono come risposta alla Nuove Norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico -Legge 8 Ottobre 2010 n.170.
Rivolto a: DOCENTI DI SOSTEGNO E NON.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Frattamaggiore
Piazza Risorgimento n.12, 80027, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

DOCENTI DI SOSTEGNO E NON

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

DSA (DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO)
Disturbi comportamentali

Professori

Immacolata Vitale
Immacolata Vitale
Laureata

Programma

CORSI DSA (Disturbi specifici apprendimento)

La CDP SCHOOL organizza ,presso la propria sede di Frattamaggiore (NA) percorsi formativi e di aggiornamento in presenza, denominati “DSA –Disagio, Difficoltà, Disturbi Specifici dell’Apprendimento”.

I corsi DSA nascono come risposta alla Nuove Norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico -Legge 8 Ottobre 2010 n.170.

La presente legge riconosce la dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia quali disturbi specifici di apprendimento, di seguito denominati «DSA», che si manifestano in presenza di capacità cognitive adeguate, in assenza di patologie neurologiche e di deficit sensoriali, ma possono costituire una limitazione importante per alcune attività della vita quotidiana.

Ai fini della presente legge, si intende per dislessia un disturbo specifico che si manifesta con una difficoltà nell'imparare a leggere, in particolare nella decifrazione dei segni linguistici, ovvero nella correttezza e nella rapidità della lettura.

Ai fini della presente legge, si intende per disgrafia un disturbo specifico di scrittura che si manifesta in difficoltà nella realizzazione grafica.

Ai fini della presente legge, si intende per disortografia un disturbo specifico di scrittura che si manifesta in difficoltà nei processi linguistici di transcodifica.

Ai fini della presente legge, si intende per discalculia un disturbo specifico che si manifesta con una difficoltà negli automatismi del calcolo e dell'elaborazione dei numeri.

La dislessia, la disgrafia, la disortografia e la discalculia possono sussistere separatamente o insieme.

OBIETTIVI FORMATIVI CORSI DSA

L’ obiettivo dei corsi DSA è quello di fornire un’adeguata preparazione riguardo le problematiche relative ai DSA, finalizzata ad acquisire la competenza per individuarne precocemente i segnali e la conseguente capacità di applicare strategie didattiche, metodologiche e valutative adeguate (cosi come previsto dall’art.4 Formazione nella scuola Legge n.170).

In altre parole, si intende fornire elementi significativi per attuare in classe con alunni affetti da DSA una didattica appropriata ed idonea a tale situazione. Equipaggiare la conoscenza di strategie compensative e dispensative di intervento atte al raggiungimento del successo formativo.

ORGANIZZAZIONE DEL CORSO DSA BASIC

Il corso di formazione e aggiornamento “DSA-BASIC” organizzato dalla CDP SCHOOL prevede:

9 ore di didattica frontale;

6 ore di laboratorio;

20 di studio individuale

per un totale di 35 ore complessive.

CONTENUTI DEL CORSO DSA BASIC

Gli argomenti trattati durante il corso DSA BASIC sono i seguenti:

§ Definire il disagio;

o Aspetti generali del fenomeno;

o Aspetti specifici del disagio;

o Fattori relativi al soggetto;

§ L’abbandono scolastico;

§ Disagio e difficoltà di apprendimento;

§ D.S.A. in Italia;

o Il disegno di Legge in Italia;

§ La Discalculia:

o Come individuarla;

o Strategie di aiuto

o Strumenti: L’Abaco, I Regoli Cuisenaire

§ La dislessia:

o Definizione ;

o Come individuarla;

o Interventi metodologico-didattico;

o Strumenti compensativi;

o Misure compensative.

§ Disturbi specifici della scrittura:

o Scrittura: abilità complessa;

o Disortografia:Errori ortografici;

o Disgrafia;

§ Consigli pratici ed indicazioni metodologico-didattiche per i docenti:Primo Ciclo Scuola Secondaria;

§ Il laboratorio fonologico;

§ Percorsi di simbolizzazione:lettura e scrittura;

§ La dislessia evolutiva;

§ Come correggere gli elaborati di un’alunno con disturbi specifici dell’apprendimento.

FINALITA’ DEL CORSO

La CDP SCHOOL intende sensibilizzare i Dirigenti scolastici alla formazione dei propri docenti oltre che adempiere agli obblighi previsti dalla Legge 8 Ottobre 170 del 2010.

A) Garantire il diritto all’Istruzione;

B) Favorire il successo scolastico, anche attraverso misure didattiche di supporto;

C) Ridurre i disagi relazioni ed emozionali;

D) Favorire la diagnosi precoce e percorsi didattici riabilitativi;

E) Incrementare la comunicazione e la collaborazione tra famiglia e scuola durante il percorso di istruzione e formazione.

F) Assicurare eguali opportunità.

“ se è vero che le aziende serie realizzano la formazione dei propri operai, impiegati per non farli trovare fuori dal mercato, anche la Scuola deve assolvere a questi obblighi,ossia formare ed aggiornare i propri insegnanti i in modo da prepararli ad affrontare i problemi si evidenziano in classe”

Gli attestati finali di merito, alla fine del percorso formativo, sono legalmente Riconosciuti dal MIUR.

Corso

“DD E DSA”

Gli attestati finali sono riconosciuti dal MIUR

Perché un corso per riconoscere i DSA?

Con il termine DSA ci si riferisce ai soli disturbi delle abilità scolastiche ed in particolare a: DISLESSIA, DISORTOGRAFIA, DISGRAFIA E DISCALCULIA.

La dislessia è una difficoltà che riguarda la capacità di leggere e scrivere in modo corretto e fluente. Leggere e scrivere sono considerati atti così semplici e automatici che risulta difficile comprendere la fatica di un bambino dislessico.

Purtroppo in Italia la dislessia è poco conosciuta, benché si calcoli che riguardi il 3-4% della popolazione scolastica (fascia della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado).

La disgrafia è un disturbo specifico dell’apprendimento, in assenza di deficit intellettivi e neurologici, che incide sulle funzioni fondamentali della scrittura.

Si può manifestare in vari modi:

§ scarsa leggibilità;

§ lentezza e stentatezza;

§ disorganizzazione delle forme e degli spazi grafici;

§ scarso controllo del gesto;

§ confusione e disarmonia;

§ rigidità ed eccessiva accuratezza;

§ difficoltà nell’atto scrittorio in presenza di crampi o dolori muscolari;

La disortografia è un disturbo specifico della scrittura che non rispetta regole di trasformazione del linguaggio parlato in linguaggio scritto.

La discalculia è un disturbo specifico del calcolo che si manifesta nel riconoscimento e nella denominazione simboli numerici, scrittura dei numeri, associazione simboli con quantità.

Nella Scuola Primaria e Secondaria la prima persona che dovrebbe intuire gli eventuali primi sintomi dei bambini affetti da un disturbo specifico dell’apprendimento è proprio l’insegnante di sostegno e non.

La C.D.P. SCHOOL per tale motivo organizza corsi su DD e DSA rivolti a insegnanti di ogni ordine e di ogni grado

Programma didattico

§ Definire il disagio;

o Aspetti generali del fenomeno;

o Aspetti specifici del disagio;

o Fattori relativi al soggetto;

§ L’abbandono scolastico;

§ Disagio e difficoltà di apprendimento;

§ D.S.A. in Italia;

o Il disegno di Legge in Italia;

§ La Discalculia:

o Come individuarla;

o Strategie di aiuto

o Strumenti: L’Abaco, I Regoli

§ La dislessia:

o Definizione ;

o Come individuarla;

o Interventi metodologico-didattico;

o Strumenti compensativi;

o Misure compensative.

§ Disturbi specifici della scrittura:

o Scrittura: abilità complessa;

o Disortografia:Errori ortografici;

o Disgrafia;

§ Consigli pratici ed indicazioni metodologico-didattiche per i docenti:Primo Ciclo Scuola Secondaria;

§ Il laboratorio fonologico;

§ La dislessia evolutiva;

§ Come correggere gli elaborati di un’alunno con disturbi specifici dell’apprendimento.

A chi è rivolto

A tutti i docenti, sia specializzati sul sostegno, sia quelli curriculari. Inoltre a tutti coloro che per le proprie attività lavorative, Operatori dell’Infanzia OSA dell’Infanzia, sono a contatto con i bambini.

Il Decreto 170/2010 sui DSA

L’anno scolastico che sta per iniziare vedrà importanti novità per gli alunni e gli studenti affetti da disturbi specifici di apprendimento come dislessia, disgrafia, discalculia e disortografia.

Con oltre 200mila soggetti interessati e dopo oltre 10 anni di attesa, i nuovi provvedimenti dettati dal Ministro Gelmini, attraverso il Decreto Attuativo della Legge 170/2010, sono destinati ad impattare tutte le scuole di ogni grado ed indirizzo nell’intero sistema scolastico italiano.

Infatti, il Decreto attuativo e le linee guida ministeriali hanno introdotto l’obbligo di adozione di misure di supporto in grado di favorire il successo scolastico degli studenti affetti da DSA.

Dovranno essere presenti nelle scuole strumenti ed ausili didattici specifici per supportare le attività di apprendimento.

Certificazione rilasciata

Al termine del corso e dopo consegna elaborato finale i discenti riceveranno l’attestato di formazione e aggiornamento dal tema “Disagio-Difficoltà e Disturbi specifici dell’apprendimento”- riconosciuto dal MIUR.

La durata del corso base è di 35 ore

Ulteriori informazioni

La CDP SCHOOL organizza ,presso la propria sede di Frattamaggiore (NA) percorsi formativi e di aggiornamento in presenza, denominati “DSA –Disagio, Difficoltà, Disturbi Specifici dell’Apprendimento”. I corsi DSA nascono come risposta alla Nuove Norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico -Legge 8 Ottobre 2010 n.170.

I titoli finali di merito sono validi nel mondo scolastico e come punteggio nelle graduatorie Progetti PON

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto