Lingue e Letterature per la Comunicazione Multimediale

Università degli Studi di Cassino
A Cassino

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Cassino
Descrizione

Obiettivo del corso: Il laureato in Lingue e letterature per la comunicazione multimediale potrà svolgere attività professionali in enti pubblici e privati operanti nei settori dei servizi culturali, del giornalismo, dell’editoria e nelle istituzioni culturali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, nel turismo.
Rivolto a: Chi desidera lavorare nel settore multimediale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cassino
via Marconi 10 , 03043, Frosinone, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola secondaria

Programma

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di laurea è finalizzato all’acquisizione dei seguenti obiettivi formativi qualificanti:

- una completa padronanza scritta e orale di almeno due lingue straniere dell’Unione Europea a scelta fra inglese, francese, russo, spagnolo e tedesco, nonché del patrimonio culturale delle civiltà di cui sono espressione;
- una solida formazione di base nel campo della linguistica teorica, della lingua e letteratura italiana e in materia di teoria, storia e prassi della traduzione;
- una conoscenza di base nel campo del teatro, della televisione e della comunicazione audiovisiva multimediale finalizzata anche alla produzione di testi, sceneggiature, soggetti e story-board per il video e per la multimedialità;
- una competenza di base nell’impiego dei principali strumenti informatici e della comunicazionetelematica.

AMBITI OCCUPAZIONALI PREVISTI PER I LAUREATI

Il laureato in Lingue e letterature per la comunicazione multimediale potrà svolgere attività professionali in enti pubblici e privati operanti nei settori dei servizi culturali, del giornalismo, dell’editoria e nelle istituzioni culturali, nelle rappresentanze diplomatiche e consolari, nel turismo culturale e nell’intermediazione tra le culture dell’Europa e quelle dell’America.

Sarà in grado di operare specificamente nel campo della scrittura e della traduzione di testi destinati alla radio, alla televisione e alla diffusione multimediale; avrà competenze professionali specifiche nell’editing dei testi e della comunicazione telematica.

REQUISITI E CONOSCENZE RICHIESTE PER L’ACCESSO

Al Corso di laurea si accede con il diploma di scuola secondaria superiore. Il test di ingresso riguarderà le due lingue straniere scelte. I livelli di competenza di accesso sono stati stabiliti dal Corso di laurea in relazione al Quadro di Riferimento Europeo delle Lingue, Attraverso il Centro per l’Orientamento Universitario (C.U.ORI.) è possibile reperire informazioni di tipo generale riguardanti l’offerta formativa dell’Ateneo.

La commissione orientamento e l’operatore del management didattico del Corso di laurea in Lingue potranno invece fornire notizie dettagliate sulle caratteristiche del Corso di studi: per esempio quando si svolgono i test di accesso, come è organizzata l’offerta didattica, quando cominciano i corsi, quali sono le scadenze da rispettare a cominciare dalla presentazione il piano di studi.

IL PIANO DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

I due curricula

  • Curriculum A - Scritture e generi letterari
  • Curriculum B - Comunicazione di massa e spettacolo

    Il Corso di laurea offre la possibilità di scegliere tra due curricula leggermente diversi l’uno dall’altro. Il Curriculum A in Scritture e generi letterari si distingue dal Curriculum B in Comunicazione di massa e spettacolo nei seguenti quattro moduli didattici, mentre tutte le altre attività formative sono comuni ai due curricula.

    COME È STRUTTURATO UN CORSO?

    Un corso solitamente prevede lezioni frontali e studio individuale, sempre proporzionalmente al numero di crediti di cui è composto. Laddove il corso non contempli esercitazioni pratiche, i contenuti delle lezioni dovranno essere integrati con un maggior impegno di studio individuale da parte dello studente.

    ATTIVITÀ PROFESSIONALIZZANTI

    Le attività formative professionalizzanti sono comuni ai due curricula.

    Sono legate al campo dello spettacolo, dei linguaggi audiovisivi e della multimedialità e affidate a professionisti esterni. Tali attività, che si svolgono in sede, costituiscono un tirocinio interno in alternativa alla vera e propria attività di tirocinio esterno che si può svolgere presso gli Enti pubblici e privati convenzionati con l’Ateneo.

    ATTIVITÀ DI STAGE E TIROCINIO

    L’attività di tirocinio è un’opportunità per concretizzare alcune competenze e conoscenze acquisite durante il corso degli studi. Lo studente dovrà scegliere l’ente pubblico o privato, tra quelli convenzionati con il corso di laurea o con altri corsi dell’Ateneo, presso cui svolgere il tirocinio e pianificare con il tutor universitario e il tutor aziendale il progetto formativo da realizzare. L’attività di tirocinio esterno è prevista
    al secondo e/o al terzo anno di corso e per gli studenti interessati può essere alternativa alla frequenza dei moduli di Linguaggio audiovisivo II e Racconto audiovisivo II (tirocinio interno).

    Al termine del tirocinio, ai fini dell’acquisizione dei relativi crediti formativi, lo studente elaborerà un resoconto dell’esperienza svolta (allegando anche gli eventuali materiali prodotti durante l’attività) per poi presentarlo al tutor universitario, che si preoccuperà della valutazione dell’elaborato. Se si è in possesso di certificati attestanti attività lavorative o di volontariato extra-universitari affini al Corso in

    Lingue è bene verificare se queste possono essere riconosciute come credito formativo all’interno delle attività di tirocinio o delle scelte autonome. Per ulteriori chiarimenti contattare l’operatore del management didattico del Corso di laurea.
  • Ulteriori informazioni

    Stage: Tirocinio interno o esterno

    Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto