LudoCounseling

Aspic per la Scuola
A Roma

220 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Per professionisti
  • Roma
  • 20 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Come aiutare bambini e adolescenti in situazioni di disagio emotivo, relazionale, comportamentale nello sviluppo della resilienza, nel supporto dopo separazione, divorzio, lutti, nel superamento di traumi e abusi, nelle condizioni di adozione e affidamento, nelle ospedalizzazioni, nelle difficoltà di gestione dell'ansia e dell'emotività (paure, fobie), nella regolazione del comportamento (iperattività, aggressività), nel recupero della pro-socialità e dell'intelligenza emotiva, nella abilitazione di schemi relazionali competenti.
Rivolto a: Psicologi, counselor, educatori, insegnanti, operatori delle relazioni d'aiuto.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Alessandra Macinghi Strozzi 42/A, 00145, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Gli approcci di riferimento del corso sono: GESTALT PLAY THERAPY, FILIAL PLAY THERAPY, SHORT-TERM PLAY THERAPY, THERAPLAY: IL GIOCO NELLO SVILUPPO DELL’ATTACCAMENTO SICURO

Professori

Enrichetta Spalletta
Enrichetta Spalletta
Psicologa, Psicoterapeuta, Supervisore

Programma

Applicazione professionale delle tecniche ludiche in eta' evolutiva.
Per l'aiuto, il sostegno e lo sviluppo di abilita' nei setting individuali, di gruppo e familiari.

20 ore di formazione esperienziale
Venerdì, Sabato e Domenica 5-6-7 Ottobre 2012. Orario 9.30-18.30

Il seminario sarà attivato con un minimo di 10 partecipanti.

Contenuti
Come aiutare bambini e adolescenti in situazioni di disagio emotivo, relazionale, comportamentale nello sviluppo della resilienza, nel supporto dopo separazione, divorzio, lutti, nel superamento di traumi e abusi, nelle condizioni di adozione e affidamento, nelle ospedalizzazioni, nelle difficoltà di gestione dell’ansia e dell’emotività (paure, fobie), nella regolazione del comportamento (iperattività, aggressività), nel recupero della pro-socialità e dell’intelligenza emotiva, nella abilitazione di schemi relazionali competenti.

Gli approcci di riferimento
GESTALT PLAY THERAPY, FILIAL PLAY THERAPY, SHORT-TERM PLAY THERAPY, THERAPLAY: IL GIOCO NELLO SVILUPPO DELL’ATTACCAMENTO SICURO