Manager della Sicurezza - Rspp Moduli a - B - C

Soc. Coop. Liasa 9.7 Arl
A Tivoli

4.000 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso
  • Tivoli
  • 160 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: organizzare e gestire il servizio di prevenzione e protezione attraverso una interazione costante con il personale interno e con gli organi ispettivi. assicurare lo svolgimento delle attività di verifica interna dei sistemi di sicurezza aziendale. Garantire l’interazione o la creazione di sinergie tra il sistema della qualità e quello ambientale. Assicurare un sistema specifico di.
Rivolto a: Laureati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Tivoli
via tiburtina 156, 00198, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea triennale (nuovo ordinamento).

Programma

Obiettivi
• organizzare e gestire il servizio di prevenzione e protezione attraverso una interazione costante con il personale interno e con gli organi ispettivi
• assicurare lo svolgimento delle attività di verifica interna dei sistemi di sicurezza aziendale
• Garantire l’interazione o la creazione di sinergie tra il sistema della qualità e quello ambientale
• Assicurare un sistema specifico di comunicazione, formazione, pianificazione e organizzazione della sicurezza sul lavoro

Contenuti

I contenuti del corso comprendono la trattazione di argomenti relativi all'identificazione dei pericoli, valutazione dei rischi e definizione e gestione delle misure di prevenzione e protezione con riferimento ai comparti del macrosettore di riferimento, l'analisi di case study, simulazioni di casi pratici. Il corso è strutturato in tre moduli, A, B e C, nel rispetto di quanto stabilito dal Provvedimento 26 gennaio 2006 della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano (G.U. n. 37 del 14 febbraio 2006).
  • Il Modulo A costituisce il modulo base per l’accesso ai moduli successivi. Il corso intende trasferire le giuste conoscenze per rivestire il ruolo di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Contenuti: Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento Il D.Lgs. 626/94 modificato ed integrato dai successivi provvedimenti legislativi I soggetti del Sistema di Prevenzione aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali Criteri e strumenti per la valutazione dei rischi Documento di valutazione dei rischi Durata: 32 ore Metodologia didattica: lezioni frontali, simulazioni
  • Il Modulo B è un modulo di specializzazione, con contenuti differenziati in funzione del macrosettore ATECO di appartenenza dell'azienda, al fine dell'orientamento verso la natura dei rischi tipici dell'ambiente di lavoro specifici Contenuti: In nostro corso risponde ai requisiti ed ai contenuti previsti dal modulo B, per il macrosettore ATECO H TRASPORTI e MAGAZZINAGGIO. Durata: 104 ore Metodologia didattica: lezioni frontali, simulazioni, esercitazioni pratiche
  • Il Modulo C è articolato in modo da sviluppare capacità gestionali e relazionali nonché formare su sistemi di gestione, ergonomia e rischi psico-sociali. Contenuti: Il sistema delle relazioni e della comunicazione Il sistema delle relazioni: Gestione della comunicazione nelle diverse situazioni di lavoro Metodi, tecniche e strumenti della comunicazione Gestione degli incontri di lavoro e della riunione periodica Negoziazione e gestione delle relazioni sindacali Rischi di natura psicosociale Strumenti, metodi e misure di prevenzione Rischi di natura ergonomica L'approccio ergonomico nell'impostazione dei posti di lavoro e delle attrezzature L'approccio ergonomico nell'organizzazione aziendale Ruolo dell’informazione e della formazione Dalla valutazione dei rischi alla predisposizione dei piani di informazione e formazione in azienda Le fonti informative su salute e sicurezza sul lavoro Strumenti di informazione su salute e sicurezza sul lavoro (circolari, cartellonistica, opuscoli, audiovisivi, avvisi, news, sistemi in rete, ecc.) Durata: 24 ore Metodologia didattica: lezioni frontali, brainstorming
Risultati attesi
I risultati di tale intervento formativo sono legati alla capacità di rendere ogni struttura “adeguata” rispetto alle normative vigenti in materia di sicurezza sul lavoro. Si intende, in tal senso, sviluppare una cultura e una visione nuova che intende il rispetto delle norme quale elemento imprescindibile nell’organizzazione e nella gestione di una qualunque struttura produttiva.

Modalità di valutazione competenze in uscita
Verifiche Intermedie: durante lo svolgimento dei moduli il livello di apprendimento è controllato tramite verifiche, strutturate sia a test, che come soluzioni di casi. Verifica finale: tale valutazione si svolge attraverso una simulazione al fine di misurare le competenze tecnico-professionali (come da standard formativi minimi) e attraverso colloquio o test, finalizzati a verificare le competenze cognitive relative alla normativa vigente.

Metodologie formative utilizzate
Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica fortemente interattiva e applicativa che prevede il ricorso ad esercitazioni, simulazioni, test, problem solving che consentiranno di monitorare e verificare l’apprendimento.