Master in Pianificazione Territoriale e Ambientale

Politecnico di Bari
A Bari
  • Politecnico di Bari

2.000 

Grandi docenti, mi avete consentito di non sentirmi secondo a nessuno! Ambiente a dimensione di studente.

L'OPINIONE DI Gianni
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

  • Master II livello
  • Bari
  • 1500 ore di lezione
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    Flessible
  • Crediti: 60
Descrizione

Emagister.it presenta il Master di I livello in Pianificazione territoriale e ambientale, redatto dal Politecnico di Bari che, tramite questo percorso altamente formativo, si rivolge a laureandi desiderosi di intraprendere una carriera professionale riguardante la corretta gestione, pianificazione e tutela ambientale.

Il programma, da svolgere in aula presso il Politecnico di Bari, ha una durata annuale e 1500 ore complessive, alternate da didattica teorica e pratica. Gli studenti si specializzeranno nell’attività di pianificazione territoriale e ambientale, apprendendo tutto ciò che riguarda le scienze matematiche, fisiche, biologiche e impareranno a fare particolare attenzione agli sviluppi delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione che influiscono nel settore.

Gli obiettivi di questo progetto formativo sono innumerevoli, come ad esempio imparare a sviluppare doti per la corretta gestione dei piani e dei processi di pianificazione, o sviluppare capacità operative per la strutturazione e la pianificazione dei problemi, ma anche imparare a gestire controversie ambientali ed incrementare le proprie doti creative.

Conseguimento titolo al termine dell’anno formativo, previo superamento degli esami.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Flessible
Bari
via Orabona 4 , --, Bari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

•Sviluppo della progettualità e della capacità di gestione di piani e di processi di pianificazione •Sviluppo di capacità operative in termini di soluzione e di strutturazione di problemi e di pianificazione •Sviluppo di capacità tecniche specialistiche; o sviluppo delle capacità di lavorare in gruppo e di proporsi autorevolmente nel mondo professionale •Sviluppo della capacità di gestione delle controversie ambientali, favorendo nel contempo il dispiegarsi di processi di creatività •Sviluppo della capacità di innovazione nelle politiche e nelle progettazioni per il tenitorio e per l'ambiente. L'esigenza di formazione specifica nel campo della pianificazione territoriale e ambientale si basa sulla consistente espansione della domanda istituzionale di piani e programmi territoriali e ambientali a ogni livello registratasi negli ultimi anni e sulla conseguente necessità di adeguare capacità e organizzazioni sia pubbliche che private. La necessità di una professionalità specifica nel campo della pianificazione è sottolineata ulteriormente dal progressivo diffondersi a livello europeo di competenze sufficientemente standardi

· A chi è diretto?

Laureandi che conseguano il titolo previsto per il relativo accesso entro il primo appello di laurea successivo all'avvio delle attività didattiche e che, alla data delle procedure selettive per I'ammissione, siano in difetto delle sole attività previste per la prova finale. In tale ipotesi, l'iscrizione al Master avviene sotto condizione e decade nel caso di mancato conseguimento del titolo d'accesso. Non è previsto in tal caso il rimborso della tassa di iscrizione eventualmente versata.

· Requisiti

- Laurea specialistica conseguita ai sensi del D.M. 509/99 - Laurea magistrale conseguita ai sensi del D.M.270104 - Laurea conseguita secondo gli ordinamenti previgenti il D.M. 509/99 - Titolo rilasciato all'estero riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente, dal Consiglio Scientifico del corso, ai soli limitati di iscrizione al corso

Opinioni

G
Gianni
23/05/2017
Il meglio Grandi docenti, mi avete consentito di non sentirmi secondo a nessuno! Ambiente a dimensione di studente.

Da migliorare Nulla.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Conservazione ambientale
Fisica
Chimica
Riabilitazione
Sostenibilità
Energie rinnovabili
Analisi ambientale
Impatto ambientale
Ambiente e territorio
Analisi del rischio ambientale
Diritto dell'ambiente
Comunicazione ambientale
Economia ambientale
Valutazione ambientale
Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio
Rischi sul lavoro
Pianificazione ambientale
Tecniche del controllo ambientale
Tecnico ambientale
Sostenibilità ambientale

Programma

PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO:


  • Modelli Matematici per l'Ingegneria Ambientale (MAT/05)
  • Sistemi Informativi Geografici e Geomatica 0CAR/06, ING-INF/05)
  • Ingegneria e Pianificazione Territoriale (ICAR/2O)
  • Geologia Ambientale (GEO/05)
  • Pianificazione della Mobilità e dei Trasporti (ICAR/05)
  • Sistemi Organizzativi (lNG-lND/35)
  • ldraulica Ambientale e Territoriale (ICAfuo2)
  • Fisica Tecnica Ambientale (ING-IND/I l)
  • Economia Ambientale (SECS-PO2), ciascuna da 6 CFU.

Ed inoltre i due moduli integrati di Biologia Applicata (BIO/13) e Assestamento Forestale e Selvicoltura (AGR/05), ciascuno da 3 CFU. Le discipline di insegnarnento sono suddivise in due semestri; il primo setrÌestre verrà avviato a febbraio 2017 mentre il secondo ad ottobre 2017. Il percorso formativo prevede uno stage facoltativo.


La verifica dell'apprendimento viene effettuata attraverso prove in itinere e discussione di elaborati sviluppati dai candidati. L'esame finale per il conferimento del titolo di Master universitario di II Livello in Pianificazione Territoriale e Ambientale consiste nella discussione di una dissertazione scritta su una o più materie del percorso formativo, che dimostri la preparazione scientifica e le capacità operative collegate alla specifica professionalità. A conclusione del percorso formativo il Politecnico di Bari rilascerà il titolo di Master Universitario di secondo livello in "Pianificazione Territoriale e Ambientale". Le attività suddette e il corrispondente impegno da riservare allo studio e alla preparazione individuale prevedono I'acquisizione da parle degli iscritti di almeno 60 CFU, in aggiunta a quelli già acquisiti per conseguire rispettivamente la laurea./iaurea magistrale, per un totale di 1500 ore distribuite nell'anno. Il titolo dovrà essere conseguito entro il 30 dicembre 2026.

Successi del Centro

Ulteriori informazioni

Eventuale conseguimento borsa di studio.

I candidati sono tenuti a seguire le attività di didattica frontale, di laboratorio, di studio guidato e di didattica interattiva, sostenendo tutti gli esami previsti dal percorso formativo. La frequenza delle varie attività è obbligatoria e non potrà essere inferiore all'ottanta per cento del totale delle ore previste.