Medicina Osteopatica

Università degli Studi di Ferrara
A Ferrara

7.100 
Preferisci chiamare subito il centro?
34759... Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master I livello
  • Ferrara
  • 2750 ore di lezione
  • Durata:
    2 Anni
  • Quando:
    07/12/2016
  • Crediti: 110
Descrizione

Il Master si propone di consentire a fisioterapisti, già in possesso di una formazione in terapia manuale, di associare conoscenze e abilità in ambito osteopatico, tali da consentire un approccio globale e integrato alla persona e alle sue problematiche funzionali. Saranno perciò promosse e facilitate l’interazione e la collaborazione con il medico specialista e altre figure sanitarie. L’approccio osteopatico sarà fondato su conoscenze avanzate di tipo anatomo-fisiologico e patofisiologico e, ove possibile, sulle evidenze emergenti dalla ricerca scientifica.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
07 dicembre 2016
Ferrara
Via Scienze, 41/b, 44121, Ferrara, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

I partecipanti al Master dovranno acquisire le conoscenze e abilità che riguardano tutte le aree di ambito “disfunzionale somatico e/o viscerale” secondo una classificazione osteopatica, attraverso un approccio bio-psico-sociale (ICF). 1. Conoscenze relative a: a. approfondimenti di morfologia e fisiologia umana (struttura/funzione), necessari per la comprensione e pratica dell’osteopatia, b. disfunzioni nelle diverse aree di competenza osteopatica (viscerale, cranio-sacrale, osteoarticolare, muscoloscheletrica, fasciale, ecc); c. metodi di assessment e strategie diagnostiche osteopatiche, d. tecniche osteopatiche, e. presentazioni cliniche e semeiologiche riferibili alle principali patologie di pertinenza medica specialistica (dal sintomo alla patologia); f. EBP (Evidence Based Practice) e metodologia della ricerca nella pratica osteopatica. 2. Abilità: a. inquadrare il sintomo/segno del paziente in un’ottica funzionale sistemica (ICF), b. identificare attraverso la valutazione clinica osteopatica la possibilità d’intervento dell’Osteopata in Pazienti con quadro clinico diagnosticato; c. identificare le “RED FLAGS” per invio del Paziente a medici specialisti di pertinenza del caso clinico; d. identificare ed applicare metodi di assessment e strategie diagnostiche osteopatiche personalizzandole sul singolo Paziente; e. identificare la necessità di trattamento osteopatico ed applicare le tecniche relative, f. utilizzare le evidenze scientifiche per giustificare e/o migliorare la propria pratica osteopatica, g. progettare lavori di ricerca scientifica utili per la pratica osteopatica.

· Requisiti

Il corso è diretto a chi è in possesso, al momento dell’iscrizione, di uno dei seguenti titoli di studio: - laurea triennale (D.M. 509/99) nella classe n. SNT/2 - professioni sanitarie della riabilitazione - laurea triennale (D.M. 270/04) nella classe n. L-SNT2 - Professioni sanitarie della riabilitazione - titoli equipollenti ai sensi della normativa vigente

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Fisioterapia
Medicina osteopatica

Professori

Silvano Capitani
Silvano Capitani
Prof.

Programma

OBIETTIVI:
I partecipanti al Master dovranno acquisire le conoscenze e abilità che riguardano tutte le aree di ambito “disfunzionale somatico e/o viscerale” secondo una classificazione osteopatica, attraverso un approccio bio-psico-sociale (ICF); 1. Conoscenze relative a: a. approfondimenti di morfologia e fisiologia umana (struttura/funzione), necessari per la comprensione e pratica dell’osteopatia, b. disfunzioni nelle diverse aree di competenza osteopatica (viscerale, cranio-sacrale, osteoarticolare, muscoloscheletrica, fasciale, ecc), c. metodi di assessment e strategie diagnostiche osteopatiche, d. tecniche osteopatiche, e. presentazioni cliniche e semeiologiche riferibili alle principali patologie di pertinenza medica specialistica (dal sintomo alla patologia), f. EBP (Evidence Based Practice) e metodologia della ricerca nella pratica osteopatica. 2. Abilità: a. inquadrare il sintomo/segno del paziente in un’ottica funzionale sistemica (ICF), b. identificare attraverso la valutazione clinica osteopatica la possibilità d’intervento dell’Osteopata in Pazienti con quadro clinico diagnosticato, c. identificare le “RED FLAGS” per invio del Paziente a medici specialisti di pertinenza del caso clinico, d. identificare ed applicare metodi di assessment e strategie diagnostiche osteopatiche personalizzandole sul singolo Paziente, e. identificare la necessità di trattamento osteopatico ed applicare le tecniche relative, f. utilizzare le evidenze scientifiche per giustificare e/o migliorare la propria pratica osteopatica, g. progettare lavori di ricerca scientifica utili per la pratica osteopatica.
FINALITA’:
Il Master si propone di consentire a fisioterapisti, già in possesso di una formazione in terapia manuale, di associare conoscenze e abilità in ambito osteopatico, tali da consentire un approccio globale e integrato alla persona e alle sue problematiche funzionali. Saranno perciò promosse e facilitate l’interazione e la collaborazione con il medico specialista e altre figure sanitarie. L’approccio osteopatico sarà fondato su conoscenze avanzate di tipo anatomofisiologico e patofisiologico e, ove possibile, sulle evidenze emergenti dalla ricerca scientifica.
SBOCCHI PROFESSIONALI:
La figura professionale formata dal Master avrà i requisiti per essere impiegata in strutture poliambulatoriali, ambulatori medici, studi medici, studi fisioterapici e strutture sanitarie in ambito privato. Attualmente la normativa per il pubblico impiego non prevede un chiaro inquadramento di assunzione per i professionisti formati da questo corso e in generale da tutti i corsi di osteopatia.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto