Medicina Veterinaria

Università degli Studi di Napoli
A Napoli

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Napoli
  • Crediti:
Descrizione

L'Università degli Studi di Napoli presenta a continuazione il programma pensato per migliorare le tue competenze e permetterti di realizzare gli obiettivi stabiliti. Nel corso della formazione si alterneranno differenti moduli che ti permetteranno di acquisire le conoscenze sulle differenti tematiche proposte. Inscriviti per poter accedere alle seguenti materie.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario

Napoli
C.so Umberto I, 000, Napoli, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Veterinaria
Etologia
Produzioni animali
Medicina veterinaria

Programma

  • Classe di Laurea: LM-42 Medicina veterinaria
  • Tipo di corso: Ciclo unico/Magistrale
  • Area didattica: Medicina Veterinaria
  • Scuola: Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
  • Dipartimento: Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali
  • Durata: 5 anni
  • Accesso al Corso: Numero programmato
  • Coordinatore: Prof.ssa Brunella Restucci
  • Obiettivi specifici:

    Gli obiettivi formativi del corso di studio vengono raggiunti mediante didattica frontale e pratica offerti secondo modalità certificata ed ottenuta dall'European Association of Establishments for Veterinary Education (EAEVE).
    Tale approccio d'insegnamento garantisce al laureato di acquisire le conoscenze teoriche e pratiche necessarie all'esercizio della professione medico veterinaria in tutte le sue sfaccettature quali la clinica degli animali da reddito e da compagnia e sui selvatici, la sorveglianza epidemiologica del territorio, il controllo delle derrate di origine animale, al fine di garantirne la salubrità per la sicurezza dell'uomo, il benessere animale, la gestione produttiva e riproduttiva delle specie allevate e l'alimentazione animale volta alla produzione di alimenti con spiccate caratteristiche nutraceutiche e al contenimento dell'inquinamento nell'ambito di un'agricoltura sostenibile. Il laureato in Medicina Veterinaria avrà inoltre competenze volte alla salvaguardia delle specie in via di estinzione e di quelle che fungono da sentinelle ambientali.
    Più dettagliatamente, viene effettuato lo studio delle discipline di base con l'approfondimento degli argomenti di fisica, chimica, biochimica, anatomia e fisiologia indispensabili per il successivo percorso che prevede la conoscenza dei diversi fenomeni biologici su cui il medico veterinario deve agire con specifica competenza.
    I laureati della classe magistrale dovranno apprendere:

    • le metodiche fisiche di specifico interesse nello studio dei sistemi biologici, gli strumenti per la formulazione di modelli matematici elementari, nonché le applicazioni del computer per la risoluzione numerica di problemi matematici;
    • la chimica con particolare riferimento alle macromolecole di interesse biologico, i concetti biochimici dell'organizzazione strutturale delle cellule e dei processi metabolici negli animali; devono inoltre possedere nozioni generali sui principi e sulle metodiche dell'analisi chimica e biochimica, finalizzata anche alla comprensione della medicina di laboratorio ed al monitoraggio dell'inquinamento ambientale;
    • i fondamenti di biologia vegetale ed animale;
    • le conoscenze del livello macroscopico, microscopico e ultrastrutturale dell'organismo animale;
    • i fondamenti della fisiologia cellulare e generale veterinaria.

    Le attività formative in ambiti disciplinari caratterizzanti la classe devono essere volte ad una formazione medica veterinaria ampia ; i laureati della classe magistrale dovranno essere in grado di operare nel campo dell'allevamento, della gestione, della patologia, della clinica, della diagnostica, della terapia, della prevenzione delle malattie degli animali di affezione, di quelli in produzione zootecnica e degli allevamenti selvatici, delle zoonosi, delle tecnologie di conservazione e del controllo dell'igiene e della qualità degli alimenti di origine animale. Il percorso di studio è unico per tutti gli studenti con la sola variazione del nono semestre, durante in quale lo studente può scegliere uno tra sei moduli professionalizzanti che il Dipartimento offre in risposta a precise esigenze del territorio grazie a specifiche competenze possedute da docenti del Dipartimento. Ciascun modulo professionalizzante offre allo studente un'offerta variabile da 5 a 8 materie ciascuna di 4 CFU, di cui lo studente ne sceglie tre per un totale di 12 CFU. Il decimo semestre è dedicato interamente al tirocinio pratico che permette allo studente da applicare in campo le varie nozioni teoriche apprese durante il corso di studio e soprattutto mette lo studente a contatto con il mondo lavorativo veterinario in tutti i suoi molteplici aspetti.

  • Conoscenze richieste per l'accesso:

    Possono accedere al Corso di Laurea in Medicina Veterinaria i possessori di titolo di studio di Scuola Secondaria Superiore o titolo equipollente, anche conseguito all'estero purché riconosciuto idoneo.
    Per la proficua frequenza del corso sono richieste conoscenze dei fondamenti di botanica, zoologia, biologia, chimica, fisica e matematica.
    Vista la variabilità di preparazione che i neo-iscritti presentano in funzione del curriculum scolastico, il corso prevede al primo anno insegnamenti di base, che sono già un richiamo ed un approfondimento delle conoscenze minime. Se vi saranno discenti che avvertiranno lacune o difficoltà il Consiglio del Corso di Laurea provvederà a risolverle tramite appositi corsi di supporto.

  • Prova finale:

    La prova finale consiste in una pubblica presentazione, mediante power point e successiva discussione, dinanzi ad un'apposita commissione, di un elaborato scritto che costituisce un'importante dimostrazione della maturità scientifica e culturale raggiunta dallo studente, nonché della sua capacità di elaborare in maniera autonoma e critica il tema oggetto di studio concordato con uno o più Docenti del Corso. Lo studente può scegliere tra due tipologie di tesi di laurea:

    • compilativa, consistente essenzialmente nell'approfondimento e nell'aggiornamento, di tematiche congrue con il settore scientifico disciplinare a cui fa riferimento e coerenti con gli obiettivi formativi del corso di studio
    • sperimentale consistente nell'esecuzione di una ricerca sperimentale la cui preparazione richiede la frequenza di una delle strutture didattiche interne o esterne al Dipartimento, per un periodo variabile e comunque non inferiore a 18 mesi.

    Nella presentazione della tesi compilativa, lo studente disserta sulle conoscenze acquisite, dimostrando la capacità di elaborare criticamente le informazioni desunte dai dati bibliografici raccolti. Nella presentazione della tesi sperimentale lo studente illustra brevemente gli obiettivi della sua ricerca, i materiali e le metodiche utilizzate, i risultati conseguiti e le sue conclusioni, dimostrando capacità di analisi critica dei risultati e di rigore metodologico. Per accedere alla prova finale lo studente deve aver acquisito 290 crediti formativi universitari.

  • Servizi Aggiuntivi:
    • Biblioteca Centrale Facoltà di Medicina Veterinaria: via Delpino, 1 Napoli - Biblioteche di dipartimento
    • Laboratori didattici presso i dipartimenti di Patologia e Sanità Animale, Scienze Cliniche Veterinarie, Strutture, Funzioni e Tecnologie Biologiche, Scienze Zootecniche e Ispezione degli Alimenti
  • Per approfondimenti:

    Scheda Universitaly


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto