Corso in offerta: coordinatore sicurezza cantieri temporanei e mobili in fase di progettazione e di esecuzione

Associazione Provinciale Aziende Innovative
A San Giovanni Teatino

501-1000
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • San giovanni teatino
  • 120 ore di lezione
  • Durata:
    15 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Questo corso permette di assumere l'incarico di "Coordinatore della sicurezza nei cantieri temporanei e mobili in fase di progettazione e di esecuzione". Esso permette di : a) conoscere e comprendere la legislazione vigente in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro; b) conoscere,comprendere ed applicare: - l'analisi dei rischi; - le norme di buona tecnica e criteri per l'elaborazione di piani di sicurezza e di coordinamento.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
San Giovanni Teatino
VIA PO n. 37, 66020, Chieti, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Il coordinatore per la progettazione e/o per l'esecuzione dei lavori deve essere in possesso dei seguenti requisiti:diploma di geometra o perito industriale o perito agrario o agrotecnico, nonché attestazione, da parte di DLD o committenti, comprovante attività lavorativa nel settore delle costruzioni = a 3 anni OPPURE laurea conseguita in una delle seguenti classi: LM-4, da LM-20 a LM-35, LM-69, LM-73, LM-74; 4/S, da 25/S a 38/S, 77/S, 74/S, 86/S, L7, L8, L9, L17, L23, 8, 9, 10, 4, nonché attestazione comprovante l'espletamento di attività lavorative nel settore delle costruzioni = a 2 anni

Cosa impari in questo corso?

Coordinatore sicurezza cantieri
Coordinatore sicurezza
Analisi dei rischi
Organizzare cantiere
Elaborazione piani di sicurezza

Programma

Modulo giuridico per complessive 28 ore:
-La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro;
-la normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro;
-la normativa sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali;
-Le normative europee e la loro valenza; le norme di buona tecnica; le direttive di prodotto;
-Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare riferimento al Titolo I. -I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali. -Metodologie per l’individuazione, l’analisi e la valutazione dei rischi;
-La legislazione specifica in materia di salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili e nei lavori in quota. Il titolo IV del Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
-Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali;
-La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi;
-La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive.


Modulo tecnico per complessive 52 ore:
-Rischi di caduta dall’alto.
-Ponteggi e opere provvisionali;
-L’organizzazione in sicurezza del Cantiere. -Il cronoprogramma dei lavori;
-Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza;
-Le malattie professionali ed il primo soccorso;
-Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche;
-Il rischio negli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria;
-I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro con particolare riferimento agli apparecchi di sollevamento e trasporto;
-I rischi chimici in cantiere;
-I rischi fisici: rumore, vibrazioni, microclima, illuminazione;
-I rischi connessi alle bonifiche da amianto;
-I rischi biologici;
-I rischi da movimentazione manuale dei carichi;
-I rischi di incendio e di esplosione;
-I rischi nei lavori di montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati;
-I dispositivi di protezione individuali e la segnaletica di sicurezza.

Modulo metodologico/organizzativo per complessive 16 ore:
I contenuti minimi del piano di sicurezza e di coordinamento, del piano sostitutivo di sicurezza e del piano operativo di sicurezza;
I criteri metodologici per : a) l’elaborazione del piano di sicurezza e di coordinamento e l’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo; b) l’elaborazione del piano operativo di sicurezza;
c) l’elaborazione del fascicolo; d) l’elaborazione del P.I.M.U.S. (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi); e) la stima dei costi della sicurezza;
Teorie e tecniche di comunicazione, orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione; teorie di gestione dei gruppi e leadership;
I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione dei lavori, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.
- Parte pratica per complessive 24 Ore:
Esempi di Piano di Sicurezza e Coordinamento: presentazione dei progetti, discussione sull’analisi dei rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze;
Stesura di Piani di Sicurezza e Coordinamento, con particolare riferimento a rischi legati all’area, all’organizzazione del cantiere, alle lavorazioni ed alle loro interferenze. Lavori di gruppo;
Esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza;
Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi dei Piano di Sicurezza e Coordinamento;
Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione.

Test finalizzati a verificare le competenze cognitive.

Ulteriori informazioni

NB: l'esame verrà svolto in sede

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto