Operatore dei Beni Culturali

Università degli Studi di Firenze
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Firenze
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
P.zza San Marco, 4, 50121, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
IL Corso di studio, realizzato a seguito della trasformazione del 'Diploma' per 'Operatore dei Beni Culturali', ha l'obiettivo di assicurare allo studente una buona formazione di base e un adeguato spettro di conoscenze e di competenze nei vari settori dei beni culturali nelle loro articolazioni, archeologiche, archivistiche, librarie, storico artistiche, demoetnoantropologiche, dello spettacolo, del paesaggio e dell'ambiente; il Corso di studio intende assicurare inoltre competenze relative alla legislazione e all'amministrazione nel settore dei beni culturali, la padronanza di almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre all'italiano e la capacità di utilizzare i principali strumenti informatici di gestione dei dati e della comunicazione telematica negli ambiti di specifica competenza. Questo ampio progetto si caratterizza per la attribuzione di una consapevole padronanza dei metodi e dei contenuti culturali e scientifici riguardanti i beni archivistici e librari, con possibili estensioni agli altri beni, ovvero dello spettacolo, storico artistici, archeologici, demoetnoantropologici.. Il Corso di studio, è stato posto in essere al fine di realizzare le figure professionali dell'Archivista e del Bibliotecario nella loro raffigurazione teorica ed operativa, con la introduzione di modulazioni: didattiche qualificanti ai fini della formazione di figure idonee per operare presso archivi storici, di deposito e correnti di soggetti pubblici, statali e non statali e privati, destinate ad assumere la gestione tecnica ed operativa di biblioteche pubbliche, statali e non statali e di biblioteche private. Si prevede inoltre, all'interno di tali professionalità, la individuazione di operatori dotata di ulteriori particolari conoscenze ai fini della conservazione, della gestione, della tutela e della fruizione di archivi e biblioteche del settore dei beni dello spettacolo, dei beni storico artistici e archeologici e dei beni demoetnoantropologici e ambientali. Le figuredell'Archivista e del Bibliotecario, così come sopra sono state configurate, saranno in possesso di conoscenze attinenti alle tecnologiche, informatiche, ottiche e telematiche, ovvero a quelle innovazioni che rappresentano una reale e necessaria garanzia per l'inserimento nel mondo del lavoro

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
Agli studenti che intendono iscriversi al presente Corso di studio non si richiedono particolari conoscenze, oltre alla padronanze della lingua italiana, la conoscenza di una lingua straniera ed una sensibilità nei riguardi dei Beni Culturali'.

Caratteristiche della prova finale
Elaborato scritto

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Il Corso di Studio in 'Operatore dei Beni Culturali' , riferito alle Scienze archivistiche e librarie, trova diretta corrispondenza in precise 'professionalità' presenti nel mondo del lavoro. La figura dell'archivista si presenta con varianti di differente livello culturale: dall'Archivista-protocollista, attivo presso soggetti pubblici e privati, all'Archivista-storico-scientifico, riconosciuto con tale qualifica e nei ruoli del Ministero per i Beni e le attività culturali. Parimenti si ha per i Bibliotecari, per i quali sono configurabili più livelli distinti. Il presente Corso mira alla formazione di figure professionali di Operatori di Livello medio; per il livello storico-scientifico si prevede uno sviluppo ulteriore nella Laurea Specialistica ed eventualmente in ulteriori forme didattiche.
Per il settore Archivistico gli sbocchi occupazionali sono previsti sia per l'ambito pubblico, sia per l'ambito privato; in relazione al 'pubblico' si evidenziano le opportunità offerte dagli Archivi di Stato, dalle Sovrintendenze Archivistiche, dagli Uffici Pubblici statali, centrali e periferici, nonché dagli Enti pubblici territoriali, quali Regioni, Province, Comuni, ASL e Aziende. Per il Settore 'privato', archivi di famiglie, e di Imprese necessità di personale preparato per la organizzazione e la gestione della propria memoria.Non deve trascurarsi il rilievo degli archivi ecclesiastici e di altri soggetti pubblici e privati nel panorama nazionale. Un accenno meritano gli archivi contemporanei per i quali si designa la figura del 'record manager'.
Per quanto attiene al settore Librario gli sbocchi occupazionali sono previsti sia in riferimento alla Biblioteche pubbliche, statali, sia per quelle degli Enti pubblici territoriali, sia per quelle private, di persone singile, di famiglie, di associazioni, di imprese.Non si deve trascurare il ricchissimo patrimonio librario ecclesiastico e parimenti deve essere data opportuna considerazione alle capacità occupazionali individuabili presso le Biblioteche di Associazioni e Istituti Culturali.Le entità librarie sono ampiamente diffuse sul territorio nazionale e spesso sono gestite da personale non particolarmente preparato, con conseguenze spesso negativo anche per gli aspetti concernenti la tutela e la fruizione..
Sbocchi particolari possono poi essere individuati in riferimento ad archivi e biblioteche di soggetti teatrali, musicali, cinematografici, storico artistici, archeologici, demoetnoantropologici e d ambientali, che trovano nel presente Corso di studio un preciso elemento formativo di riferimento.

Beni archeologici

Attività di base
Discipline dell'ambiente e della natura

CFU 3
ICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO
Discipline storiche

CFU 18
L-ANT/02: STORIA GRECAL-ANT/03: STORIA ROMANAM-STO/01: STORIA MEDIEVALE M-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHEM-STO/07: STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE
Letteratura italiana

CFU 6
L-FIL-LET/10: LETTERATURA ITALIANAL-FIL-LET/13: FILOLOGIA DELLA LETTERATURA ITALIANATotale CFU 27

Attività caratterizzanti
Beni archivistici e librari

CFU 18
M-STO/08: ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA M-STO/09: PALEOGRAFIA
Beni storico-artistici e archeologici

CFU 42
ICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAL-ANT/01: PREISTORIA E PROTOSTORIAL-ANT/04: NUMISMATICAL-ANT/06: ETRUSCOLOGIA E ANTICHITÀ ITALICHEL-ANT/07: ARCHEOLOGIA CLASSICAL-ANT/08: ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALEL-ANT/09: TOPOGRAFIA ANTICAL-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICAL-ART/01: STORIA DELL'ARTE MEDIEVALEL-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNAL-ART/03: STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEAL-ART/04: MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAUROL-OR/02: EGITTOLOGIA E CIVILTÀ COPTAL-OR/05: ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE DEL VICINO ORIENTE ANTICO
Discipline chimiche

CFU 6
CHIM/12: CHIMICA DELL'AMBIENTE E DEI BENI CULTURALI
Legislazione dei beni culturali

CFU 6
IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICOIUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVOIUS/11: DIRITTO CANONICO E DIRITTO ECCLESIASTICOTotale CFU 72

Attività affini o integrative
Civilta antiche e medievali

CFU 12
L-FIL-LET/04: LINGUA E LETTERATURA LATINAL-FIL-LET/06: LETTERATURA CRISTIANA ANTICAL-FIL-LET/07: CIVILTÀ BIZANTINAL-FIL-LET/08: LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA
Tecnologie dei beni culturali

CFU 3
BIO/08: ANTROPOLOGIATotale CFU 15

Attivita' caratterizzanti transitate ad affini
Beni demoetnoantropologici e ambientali

CFU 6
L-LIN/01: GLOTTOLOGIA E LINGUISTICAM-DEA/01: DISCIPLINE DEMOETNOANTROPOLOGICHE M-GGR/01: GEOGRAFIA M-GGR/02: GEOGRAFIA ECONOMICO-POLITICA
Beni musicali, cinematografici e teatrali

CFU 6
L-ART/05: DISCIPLINE DELLO SPETTACOLOL-ART/06: CINEMA, FOTOGRAFIA E TELEVISIONEL-ART/07: MUSICOLOGIA E STORIA DELLA MUSICATotale CFU 12
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 12Per la prova finaleCFU 12
Prova finale
CFU 12
Lingua straniera
CFU 12Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 18Totale CFU 54

Totale Crediti CFU Operatore dei Beni Culturali 180
Beni archivistici contemporanei

Attività di base
Discipline dell'ambiente e della natura

CFU 3
ICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO
Discipline storiche

CFU 18
M-STO/01: STORIA MEDIEVALE M-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHEM-STO/07: STORIA DEL CRISTIANESIMO E DELLE CHIESE
Letteratura italiana

CFU 6
L-FIL-LET/10: LETTERATURA ITALIANAL-FIL-LET/11: LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEATotale CFU 27

Attività caratterizzanti
Beni archivistici e librari

CFU 42
M-STO/08: ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA M-STO/09: PALEOGRAFIA
Beni storico-artistici e archeologici

CFU 6
ICAR/18: STORIA DELL'ARCHITETTURAL-ANT/07: ARCHEOLOGIA CLASSICAL-ANT/08: ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALEL-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICAL-ART/01: STORIA DELL'ARTE MEDIEVALEL-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNAL-ART/03: STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA
Discipline chimiche

CFU 6
CHIM/12: CHIMICA DEL...

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto