Corso per R.S.P.P. Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione nei Luoghi di Lavoro

Scuola la Tecnica Ente di Formazione Professionale dal 1990
A Benevento

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Benevento
  • 24 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso forma l'allievo al ruolo di RSPP o ASPP, esperto in Sicurezza designato dai datori di lavoro per gestire tutti gli aspetti riguardanti il mantenimento ed miglioramento della sicurezza e della salute nei luoghi di lavoro.
Rivolto a: persone, tecnici, dipendenti, che vogliono formarsi per riccoprire il ruolo del Resposabile servizio prevenzione e protezione RSPP o dell'addetto ASPP.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Benevento
via Dei Longobardi, 82100, Benevento, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

SCHEDA INFORMATIVA
Come sono strutturati i corsi:
I percorsi di formazione delle due figure professionali di Responsabile dei servizi di prevenzione e protezione RSPP e di Addetto dei servizi di prevenzione e protezione – ASPP, sono strutturati in 3 moduli (A,B e C) e 2 tipologie di destinatari di corsi formativi: a
b)Sono state conseguentemente considerate due tipologie di percorsi:
1) per la tipologia di cui alla lettera a), i corsi di formazione per RSPP e ASPP, devono essere
sviluppati interamente, attuando i moduli di cui all’ accordo…;
2) per la tipologia di cui alla lettera
percorso formativo, tenendo conto delle conoscenze acquisite, a seguito delle esperienze maturate
(vedi tabella Crediti formativi pregressi).
Dettaglio del
costituisce il corso di base, per lo svolgimento della funzione di RSPP e di ASPP.
La sua durata è di 28 ore. I contenuti delle attività formative:
) per coloro che non hanno mai esercitato la professione di RSPP e ASPP; ) per coloro che hanno già svolto o svolgono tali funzioni.b), è previsto 1' esonero dalla frequenza di alcuni moduli delMODULO A :
a)nella Gazzetta Ufficiale 3 febbraio 1997, n. 27), recante individuazione dei contenuti minimi della formazione dei lavoratori, dei rappresentanti per la sicurezza e dei datori di lavoro che possono svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e protezione;
) sono conformi a quanto indicato nel D.M. 16 gennaio 1997 del Ministro del lavoro (pubblicato
b
Detto modulo è dettagliato in allegato A1.
VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI e ATTESTATO
VALUTAZIONE
I partecipanti devono conseguire l'idoneità alla prosecuzione
del corso, mediante test di accertamento delle conoscenze acquisite.
L'elaborazione delle prove è di competenza del Gruppo Docente, supportato da un
Coordinatore/Tutor del corso.
ATTESTATO MODULO A:
Al termine del modulo base, è rilasciato un attestato di frequenza che certifica la frequenza al corso
(almeno l'90% del monte ore) e l'idoneità, ove riscontrata, a frequentare i moduli di
specializzazione.
La frequenza al modulo A vale per qualsiasi macrosettore e costituisce Credito Formativo permanente

SCHEDA INFORMATIVA

Come sono strutturati i corsi:
I percorsi di formazione delle due figure professionali di Responsabile dei servizi di prevenzione e
protezione RSPP
e di Addetto dei servizi di prevenzione e protezione – ASPP, sono strutturati in
3 moduli (A,B e C) e 2 tipologie di destinatari di corsi formativi: a
) per coloro che non hanno mai esercitato la professione di RSPP e ASPP;
b
Sono state conseguentemente considerate due tipologie di percorsi:
1) per la tipologia di cui alla lettera a), i corsi di formazione per RSPP e ASPP, devono essere
sviluppati interamente, attuando i moduli di cui all’ accordo…;
2) per la tipologia di cui alla lettera
percorso formativo, tenendo conto delle conoscenze acquisite, a seguito delle esperienze maturate
(vedi tabella Crediti formativi pregressi).
Dettaglio del
costituisce il corso di base, per lo svolgimento della funzione di RSPP e di ASPP.
La sua durata è di 28 ore. I contenuti delle attività formative:
) per coloro che hanno già svolto o svolgono tali funzioni.b), è previsto 1' esonero dalla frequenza di alcuni moduli delMODULO A :
a
nella Gazzetta Ufficiale 3 febbraio 1997, n. 27), recante individuazione dei contenuti minimi della
formazione dei lavoratori, dei rappresentanti per la sicurezza e dei datori di lavoro che possono
svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e protezione;
) sono conformi a quanto indicato nel D.M. 16 gennaio 1997 del Ministro del lavoro (pubblicato
b
Detto modulo è dettagliato in allegato A1.
VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI e ATTESTATO
VALUTAZIONE
I partecipanti devono conseguire l'idoneità alla prosecuzione
del corso, mediante test di accertamento delle conoscenze acquisite.
L'elaborazione delle prove è di competenza del Gruppo Docente, supportato da un
Coordinatore/Tutor del corso.
ATTESTATO MODULO A:
Al termine del modulo base, è rilasciato un attestato di frequenza che certifica la frequenza al corso
(almeno l'90% del monte ore) e l'idoneità, ove riscontrata, a frequentare i moduli di
specializzazione.
La frequenza al modulo A vale per qualsiasi macrosettore e costituisce Credito Formativo
permanente ) per coloro che non hanno mai esercitato la professione di RSPP e ASPP;
b
Sono state conseguentemente considerate due tipologie di percorsi:
1) per la tipologia di cui alla lettera a), i corsi di formazione per RSPP e ASPP, devono essere
sviluppati interamente, attuando i moduli di cui all’ accordo…;
2) per la tipologia di cui alla lettera
percorso formativo, tenendo conto delle conoscenze acquisite, a seguito delle esperienze maturate
(vedi tabella Crediti formativi pregressi). Dettaglio del
) per coloro che hanno già svolto o svolgono tali funzioni.b), è previsto 1' esonero dalla frequenza di alcuni moduli delMODULO A : costituisce il corso di base, per lo svolgimento della funzione di RSPP e di ASPP. La sua durata è di 28 ore. I contenuti delle attività formative:
a
nella Gazzetta Ufficiale 3 febbraio 1997, n. 27), recante individuazione dei contenuti minimi della formazione dei lavoratori, dei rappresentanti per la sicurezza e dei datori di lavoro che possono svolgere direttamente i compiti propri del responsabile del servizio di prevenzione e protezione;
) sono conformi a quanto indicato nel D.M. 16 gennaio 1997 del Ministro del lavoro (pubblicato
b
Detto modulo è dettagliato in allegato A1.
VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI e ATTESTATO
VALUTAZIONE
I partecipanti devono conseguire l'idoneità alla prosecuzione del corso, mediante test di accertamento delle conoscenze acquisite. L'elaborazione delle prove è di competenza del Gruppo Docente, supportato da un Coordinatore/Tutor del corso.
ATTESTATO MODULO A:
Al termine del modulo base, è rilasciato un attestato di frequenza che certifica la frequenza al corso (almeno l'90% del monte ore) e l'idoneità, ove riscontrata, a frequentare i moduli di specializzazione. La frequenza al modulo A vale per qualsiasi macrosettore e costituisce Credito Formativo

Dettaglio del
E’ il modulo di specializzazione, il corso adeguato alla natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative. La sua durata varia da 12 a 68 ore, a seconda del macrosettore di riferimento. Come il modulo A, anche il modulo B è comune alle due figure professionali di RSPP e di ASPP. VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI La valutazione si articola in verifiche intermedie e verifiche finali:
MODULO B :
a
apprendimento è controllato tramite verifiche, strutturate sia a test, che come soluzioni di casi;
) Verifiche intermedie: durante lo svolgimento del modulo di specializzazione il livello di
b
simulazione obbligatoria, sia per i Responsabili che per gli Addetti al fine di misurare le competenze tecnicoprofessionali (come da standard formativi minimi) in situazione lavorativa durante l'esecuzione di compiti coerenti con l'attività dei due diversi ruoli; colloquio o test obbligatori, in alternativa tra loro, finalizzati a verificare le competenze cognitive relative alla normativa vigente. L'elaborazione delle prove è di competenza del Gruppo Docente, supportato dal Coordinatore/Tutor del corso. Attestato: L'esito positivo della verifica finale, unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consente il rilascio, al termine del modulo di specializzazione, dell'attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento. L'attestato dovrà riportare anche il macrosettore di riferimento del corso, in quanto è solo all'interno del macrosettore interessato che i1 «formato» potrà svolgere le funzioni di RSPPP o di ASPP.

Dettaglio
È il corso
MODULO Cdi specializzazione per le sole funzioni di RSPP, su prevenzione e protezione dei rischi, anche di natura ergonomica e psicosociale, di organizzazione e gestione delle attività tecnico amministrative e di tecniche di comunicazione in azienda e di relazioni sindacali, in attuazione dell'art. 8bis, comma 4, del D.Lgs. n. 626/1994; La sua durata è di 24 ore ed è obbligatorio solo per RSPP. VALUTAZIONE e VERIFICA La valutazione si articola in verifiche intermedie e verifiche finali:
a
controllato tramite verifiche strutturate sia a test, che con metodologie di problem solving (es. simulazioni di riunioni di lavoro, discussione di casi);
) Verifiche intermedie: durante lo svolgimento del modulo C, il livello di apprendimento sarà
b
gestionali e relazionali previste al comma 4, dell'art. 8
) Verifica finale: colloquio obbligatorio e finalizzao a verificare le competenze organizzative,bis del D.Lgs. n. 626 del 1994, come integrato dal D.Lgs. n. 195 del 2003. Attestato L'esito positivo della verifica finale (colloquio), unitamente a una presenza pari almeno al 90% del monte ore, consente il rilascio dell'attestato di frequenza con verifica dell'apprendimento. Credito Formativo La frequenza al modulo C, vale per qualsiasi macrosettore e costituisce Credito Formativo permanente.) Verifica finale: tale valutazione si svolge secondo le seguenti modalità, anche in forma integrata:) integrano quelle di cui al D.M. 16 gennaio 1997, richiamato alla lettera a ).MODULO A:
SCHEDA INFORMATIVA
Come sono strutturati i corsi:
I percorsi di formazione delle due figure professionali di Responsabile dei servizi di prevenzione e protezione RSPP e di Addetto dei servizi di prevenzione e protezione – ASPP, sono strutturati in 3 moduli (A,B e C) e 2 tipologie di destinatari di corsi formativi: a
) integrano quelle di cui al D.M. 16 gennaio 1997, richiamato alla lettera a ).MODULO A:) integrano quelle di cui al D.M. 16 gennaio 1997, richiamato alla lettera a ).MODULO A:

Ulteriori informazioni

Stage: no
Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto