Propedeutica Musicale

Scuola Comunale di Musica Giuseppe Verdi
A Prato

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Per bambini
  • Prato
Descrizione

Obiettivo del corso: Attraverso l'uso della voce, del movimento, dello strumentario didattico il bambino viene introdotto prima ad una fase di esplorazione del mondo sonoro e successivamente ad una elaborazione creativa del vocabolario musicale sperimentato.
Rivolto a: Bambini da 6 a 8 anni.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Prato
Via Santa Trinita, 2 e 4, 59100, Prato, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

I anno
Il corso si articola in due lezioni settimanali collettive, della durata di 1 ora ed è rivolto a bambini che frequentano la I elementare o che comunque abbiano compiuto 6 anni. Le attività delle lezioni sono prevalentemente pratiche ma si introduce anche una prima componente teorica legata alla codifica e successivamente alla decodifica degli elementi musicali appresi.
Attraverso l'uso della voce, del movimento, dello strumentario didattico il bambino viene introdotto prima ad una fase di esplorazione del mondo sonoro e successivamente ad una elaborazione creativa del vocabolario musicale sperimentato.
Nelle fasi iniziali della programmazione dunque il suono viene esplorato in tutte le possibili trasformazioni favorendo una elasticità e un affinamento delle competenze motorie, percettive, uditive, produttive. La prima forma di decodifica avviene con partiture che rappresentano il suono in modo non tradizionale evidenziandone graficamente l'altezza, l'intensità, il colore timbrico, la durata, l'agogica. Contemporaneamente vengono proposte attività ritmiche, vocali e strumentali con canti, danze, elaborazioni di piccoli brani ritmici e melodici. Si favorisce in tal modo una pratica musicale che, partendo dalle competenze individuali di ciascun bambino, le valorizza e le potenzia in piccole performace collettive, sia vocali che strumentali.
Si educa in tal modo al ritmo, all'ascolto, alla concentrazione, alla coordinazione motoria, e soprattutto alla piacevolezza e naturalezza del far musica insieme.
Durante l'anno sono previste lezioni aperte ai genitori e collaborazioni con altre classi di propedeutica.

II Anno
Il secondo anno di propedeutica (bambini di 7-8 anni), è dedicato all’approfondimento dell’esperienza esplorativa da un lato (orchestra propedeutica) e da attività di consolidamento e potenziamento delle competenze ritmiche e vocali dall’altro. La lezione di propedeutica ha scadenza settimanale e durata di 1h, e si alterna alla lezione di orchestra.
Le attività continuano ad essere prevalentemente pratiche ma viene introdotto anche un percorso di codifica e decodifica delle nozioni musicali: introduzione alla notazione sia ritmica che delle altezze (rigo musicale), concetto di struttura musicale (costruzione e elaborazione di piccoli brani a partire dalla comprensione della loro forma), approfondimento del lessico musicale (in riferimento alla notazione ma anche alla dinamica e all’agogica).
Le attività proposte sono sempre incentrate su canto, movimento e produzione strumentale. Obiettivi centrali del corso rimangono: sviluppo delle abilità motorie, ritmiche, vocali, sviluppo delle potenzialità espressive, proposta di uno spazio libero e creativo. Durante l’anno scolastico sono previste lezioni aperte ai genitori e collaborazioni con altre classi di propedeutica.

III Anno
Il terzo anno di propedeutica (bambini di 8-9 anni) prevede sia la lezione collettiva, a scadenza settimanale e della durata di 1h, sia l’avvicinamento alla pratica di uno strumento.
Il corso tende a potenziare le competenze tecniche e a dare maggiori strumenti di decodifica per facilitare il percorso individuale legato allo strumento. Le attività peculiari rimangono saldamente legate a canto, movimento, pratica ritmica. E’ naturale che l’intonazione e l’affinamento nella percezione dei suoni sono elementi fondamentali e imprescindibili per un efficace avvicinamento alla pratica di uno strumento. Come del resto anche la scioltezza muscolare, il controllo motorio nonché affettivo, la capacità di concentrazione, l’ascolto nella pratica di insieme.
Il corso di propedeutica, nella sua articolazione triennale, ha l’obiettivo primario di introdurre, stimolare, sviluppare e potenziare proprio queste competenze. Anche la costituzione dei gruppi di lavoro, e la conseguente programmazione delle attività, tiene conto del livello di ciascun gruppo: le nuove iscrizioni vanno a costituire gruppi omogenei per età e per competenze mentre, per i gruppi già formati in anni precedenti, si tende a perseguire il principio della continuità didattica.
Anche durante il III anno di propedeutica sono previsti incontri con i genitori e collaborazioni con altre classi.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto