Psicologia e patologia dell'alimentazione

Psyché
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Seminario
  • Roma
Descrizione

Obiettivo del corso: Psicologia della nutrizione e delle disfunzioni alimentari: proposte di intervento Il corso permette: a) Di riconoscere gli effetti positivi o patogeni dell’atteggiamento materno nei primi mesi di vita alimentare del bambino; b) Di individuare le cognizioni distorte relative all’alimentazione umana a partire dalla nascita; c) Di comprendere il circuito patologico cibo.
Rivolto a: Consultare con il centro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Virginia, 23, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Psicologia della nutrizione e delle disfunzioni alimentari: proposte di intervento

Il corso permette:
a) Di riconoscere gli effetti positivi o patogeni dell’atteggiamento materno nei primi mesi di vita alimentare del bambino;
b) Di individuare le cognizioni distorte relative all’alimentazione umana a partire dalla nascita;
c) Di comprendere il circuito patologico cibo-peso;
d) Di ripristinare la capacità di controllo sull’assunzione di cibo
Contenuti:
il corso, destinato non solo a chi è portatore di un disagio alimentare, ma anche a chi voglia acquisire competenze specifiche sull’argomento, si articola in lezioni distinte in teoria, discussione di casi ed esercitazioni che affrontano i seguenti temi:
- La relazione nutritiva: madre – figlio – cibo
- Il concetto di pulsione, oggetto, meta
- Oltre la funzione nutritiva
- Il nutrimento come momento fisiologico – affettivo – mentale
- Il primo specchio dell’identità: l’allattamento
- L’atteggiamento materno e le sue conseguenze sull’autonomia somato - psichica del bambino
- Dalla dipendenza assoluta alla dipendenza relativa: lo svezzamento
- La dinamica fisiologica come punto di partenza dell’organizzazione psichica
- Quando i disturbi alimentari sono espressione di una mancata organizzazione interna
- L’alimentazione come rito di iniziazione
- Differenziazione e autonomia: dal pasto in famiglia al fast food
- Personalità dei dieters: la necessità della restrizione alimentare
- Schemi sui criteri diagnostici delle disfunzioni alimentari
- La pietrificazione del femminile: l’ Anoressia
- Il digiuno come sfida all’ordine familiare e sociale: dalle sante anoressiche alle figlie della società materialistica
- Bulimia come distorsione dell’immagine di sé
- Vero e falso sé
- Proposte d’intervento in psicologia clinica e riabilitazione nutrizionale


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto