Regia Teatrale con Fabio Banfo

Spazio NU
A Pontedera

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Seminario
  • Pontedera
  • Durata:
    6 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: A conoscere il teatro.
Rivolto a: tutti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pontedera
va Firenze 42, 56025, Pisa, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Viene richiesta a tutti i partecipanti una lettura approfondita del Don Giovanni di Molière.

Cosa impari in questo corso?

Regia

Programma

Il seminario è concepito per essere pedagogicamente utile sia per coloro che sono più interessati alla carriera di regista, che a coloro che intendono fare gli attori, i drammaturghi o gli scenografi, perchè una corretta analisi dei testi teatrali, uno studio dell’uso dello spazio scenico, la comprensione dei personaggi e l’elaborazione autonoma di un progetto, sono conoscenze indispensabili per lavorare in maniera professionale e artistica in teatro, a qualunque livello.
La prima fase sarà dedicata all’analisi del testo: da un lato gli allievi dovranno imparare cosa significa per un regista “guardare dentro” ad un testo teatrale. Dall’altro dovranno capire come, quest’analisi debba essere utilizzata per “illuminare” gli attori.

Successivamente si passerà all’individuazione dei temi fondamentali e all’assegnazione dei progetti.

Durante l’analisi verranno individuati alcuni temi fondamentali che attraversano il testo e il personaggio di Don Giovanni:

  • il tema della seduzione,
  • del rapporto servo/padrone,
  • della sfida a Dio,
  • del viaggio,
  • della morte.

Ad ogni allievo verrà assegnato un tema, fulcro attraverso cui dovrà ruotare il suo progetto.

Gli allievi dovranno stendere un progetto di regia che tenga conto di questi fattori:

• spazio: in che luogo più o meno immaginario, più o meno attinente alla storia, situare il proprio spettacolo;
• scenografia: con che oggetti, che strutture, che apparati “popolare” lo spazio scenico, tenendo conto che queste scelte devono essere appropriate sia sotto il profilo funzionale che estetico;
• attori: come guidare gli attori. Come portarli a recitare “bene” il proprio spettacolo.
Gli allievi dovranno pensare e proporre degli esercizi (training e improvvisazioni) atti a far aderire gli attori alla propria idea di spettacolo.

Il seminario avrà momenti di lavoro pratico, in cui gli allievi registi guideranno i compagni come se fossero i propri attori, per verificare la funzionalità e l’efficacia del proprio progetto.

Alla fine del seminario è prevista una dimostrazione di lavoro dove gli allievi illustreranno in forma di gioco scenico il loro progetto di regia.


Nel periodo tra i due incontri i partecipanti avranno la possibilità di dialogare via mail con il docente in modo da poter essere indirizzati anche lavorando a distanza, in vista dell’incontro successivo.